Corea, una gara da dimenticare per la Force India

6 ottobre 2013 12:47 Scritto da: Andrea Facchinetti

Due incidenti compromettono la gara della Force India: Di Resta fuori al 25° giro, mentre Sutil si ritira dopo aver colpito Webber.

Di Resta Force IndiaBrutta gara per le Force India a Yeongam, che non vede la bandiera a scacchi: Paul Di Resta è uscito di pista al 25° giro, mentre il tedesco si è ritirato a 5 giri dalla fine, in seguito alle conseguenze di un contatto con Webber. Con il doppio arrivo in zona punti dei rivali della McLaren, il quinto posto nel Campionato Costruttori si fa sempre più difficile: sono ora 19 i punti da recuperare nelle ultime 5 gare.

Il caos della curva 3 permette a Di Resta di guadagnare una posizione al via, issandosi al 14° posto. Il suo passo gara non gli consente però di avvicinarsi alle vetture che lo precedono, rimanendo isolato dal gruppo fino alla prima sosta, quando passa dalle gomme morbide a quelle più dure. Al rientro in pista lotta con Perez, prima di ritirarsi al 25° giro dopo un’uscita di pista alla curva 13, la stessa dove Webber nel 2010 perse la testa del mondiale.

Di Resta ha ammesso l’errore nel dopo gara: “Devo chiedere scusa al team: ho preso troppo il cordolo e mi sono girato. La macchina era difficile da guidare per come l’avevamo settata, non so se il mio errore ci è costato dei punti, non eravamo veloci come ci aspettavamo”.

Gara travagliata quella di Sutil, che sprofonda in 18° posizione al via e tre giri dopo effettua la prima sosta per cambiare l’ala danneggiata in seguito ad un contatto in partenza. Il tedesco cerca di risalire dal fondo, recuperando fino alla 16° posizione: alla ripartenza dopo la Safety Car, Sutil perde la vettura in frenata, andando a colpire Webber. La gara del pilota della Force India è ormai compromessa, con Sutil che effettua una lunghissima sosta che lo riporta in ultima posizione. Se tutto ciò non bastasse, il tedesco viene anche penalizzato con un Drive Through per aver superato il limite di velocità in pit lane. A 5 giri dalla fine Sutil imbocca per la quarta volta la corsia box, questa volta però per ritirarsi definitivamente dal GP di Corea.

La gara di Sutil è stata compromessa sin dal primo giro, così come ha spiegato lo stesso Adrian: “Sono stato sfortunato, Massa si è girato e ho rotto l’ala anteriore. Non era un grande danno, ma abbiamo preferito fare la sosta dopo tre giri”. Il tedesco ha poi spiegato l’incidente che lo ha visto coinvolto con Webber: “Alla ripartenza dopo la Safety Car ho perso il controllo della vettura in frenata, ho colpito Webber e gli chiedo scusa per averlo estromesso dalla gara. Sono dispiaciuto, credo che avremmo potuto raccogliere qualche punto oggi”.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!