Hulkenberg, uomo gara in Corea: che prestazione!

7 ottobre 2013 13:04 Scritto da: Davide Reinato

Hulkenberg ha tagliato il traguardo in quarta posizione in Corea, raggiungendo il suo miglior piazzamento con il Team Sauber. Ecco il racconto della sua lotta con Hamilton.

hulk-corea-2013Non è certo una sorpresa, ma una graditissima conferma. Nico Hulkenberg, ieri in Corea, hamesso in pista una bella prestazione che gli ha consentito di mostrare tutto il suo valore che lo ha portato nella lista di diversi Top Team per il futuro. La Ferrari in primis che, però, gli ha poi preferito l’usato sicuro Raikkonen.

A Yeongam, con la sua Sauber C32, è riuscito a tenersi dietro due pezzi grossi come Hamilton e Alonso in un finale di gara emozionante. Lewis lo ha ripetutamente attaccato, riuscendo solo per qualche secondo a stargli davanti, ma il coriaceo Hulk non s’è fatto intimidire ed è riuscito comunque a conquistare un quarto posto che ha il sapore di un grande risultato.

“E’ stata una gara durissima, davvero lunga e con tanta pressione. Quando Lewis è arrivato dietro di me, non eravamo affatto certi di riuscire a mantenere la quarta posizione, ma potevo contare su una trazione fenomenale all’uscita della prima curva e questo mi consentiva di avere un’ottima velocità di punta! Inoltre, utilizzavo tutto il KERS nel rettilineo e questo ha impedito a Lewis e Fernando di sorpassarmi”, ha raccontato il ventiseienne tedesco.

Gli sarebbe bastato sbagliare una frenata per essere infilato non solo da Hamilton e Alonso, ma anche da Rosberg e Button che si erano avvicinati, sfruttando la bagarre davanti a loro. Il tedesco della Sauber ha aggiunto: “Abbiamo spinto davvero oltre il limite. Non avremmo dovuto trovarci davanti a Mercedes e Ferrari, ma siamo riusciti a farlo mettendo insieme tutti i dati raccolti nelle libere per essere veloci nei punti giusti del tracciato… ma di certo non mi aspettavo di andare così bene. L’obiettivo era quello di difenderci dalle McLaren, ma poi si è presentata questa opportunità e l’abbiamo sfruttata”.

Per gli addetti ai lavori, il potenziale di Hulkenberg non è certo una novità. Ma molti appassionati sono rimasti a bocca aperta nel vedere con quale destrezza il tedesco resisteva agli attacchi degli avversari. “Quando sei in bagarre, devi studiare i punti deboli dei rivali e adattarti di consgeuenza. Nel primo settore era fondamentale uscire bene dalla prima curva e sfruttare tutta la trazione per avere una buona velocità in rettilineo”.

Ed è proprio alla prima curva che Hamilton era riuscito a saltargli davanti, prima che Nico potesse riprendersi la posizione poco dopo. “Se gli avessi chiuso la porta in quel punto, non avrei potuto sfruttare al meglio l’accelerazione e Lewis mi avrebbe poi passato nella staccata successiva. Non è stato certo facile rimanere calmi, perché la Mercedes era fortissima nel terzo settore e Lewis mi stava letteralmente attaccato”.

E’ giovane, veloce e promettente. Se avesse una monoposto competitiva tra le mani, di lui parleremmo certamente molto più spesso.

8 Commenti

  • Credo che in Ferrari abbiano fatto la scelta giusta con Kimi, l’anno prossimo l’esperienza sarà importante visti i nuovi motori che dovranno essere trattati “coi guanti”, Kimi per 2 annetti può sicuramente essere ancora al top, dopo si vedrà, le scelte non mancheranno: Vettel, Hamilton e lo stesso Hulk, qualcuno di loro arriverà in Ferrari…..

  • Purtroppo Massa si porta dietro tanti soldi! Rete globo ha pronta una valigia per lui o Barrichello…Andate a leggere quanti spettatori segue un Gp in Brasile…Speriamo prevalga il valore

    • Credo ke se la Lotus avesse l’opportunità di tenere Raikkonen e pagarlo una dozzina di milioni all’anno, non credo si faccia problemi darne due o tre a Nico, io se fossi in loro punterei più a spendere poco e fare una bella figura piuttosto che prendere qualche soldo in più e lottare a metà classifica, considerando che di sponsor da soldi già ne hanno eccome

  • Fossi nella lotus non ci penserei 2 volte ad ingaggiarlo

    • quoto!
      devo prenderlo assolutamente!
      massa ormai è bollito!!

      a dir la verità tifavo per lui invece di limi in ferrari!
      è anni che dimostra! vedremo!

      • Anche io speravo in Hulk, ohi nulla da togliere a Kimi che secondo me è ancora uno dei più forti, ma si tratta comunque del pilota più anziano in griglia, e poi come si dice, le minestre riscaldate non sono mai buone e pur sperando il meglio per lui e per la Ferrari, avrei preferito voltare pagina verso un pilota giovane ma nello stesso tempo veloce come Nico

      • Tanto per la cronoca la minestrina riscaldata anche ieri da nono è arrivato secondo e non tirate in ballo la safety car che senza safety sarebbe arrivato terzo e non perchè ha fatto una sosta in meno ma a suon di sorpassi e velocità in pista e poi la ciliegina sulla torta alla ripartenza della prima safety car per il sorpasso sul compagno di squadra nonostante le gomme molto più fresche di quest’ultimo e la chiusura a muso duro e dopo sulla seconda ripartenza come ha contenuto il distacco su un indiavolato vettel nonostante le sue coperture avevano molti più giri del tedesco e che due secondi di distacco gli ha presi nel primo giro e mezzo lanciato perchè la Lotus non riesce subito a portare in temperatura ottimale le coperture!Comunque sarei stato curioso di vederlo a pari condizioni come sarebbe andata,Comunque su questa gara in particolare ma anche a Singapore da tredicesimo a terzo se l’avrebbe fatta Alonso i dieci e lode e le parolone si sarebbero sprecati

      • ma infatti io ho detto che secondo me Kimi è uno dei piloti più forti attualmente, l’unica pecca secondo me è che nel 2014 sarà il pilota più vecchio e non penso resterà a lungo in Ferrari, mentre con Nico forse si sarebbe potuto effettuare un programma a lungo termine. Non ho mai detto ke Kimi è scarso, anzi..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!