Pirelli: “La gente decidesse, ogni cosa che facciamo è errata”

Il costruttore italiano di pneumatici sbotta dopo le interminabili polemiche in un anno difficile: “Il pubblico deve capire cosa vuole, qui sembra che ogni nostra scelta è sbagliata”.

paul-hembery

Paul Hembery, direttore di Pirelli Motorsport, ha rilasciato alcune dichiarazioni nell’imminenza del Gp del Giappone. Il manager inglese è tornato, inevitabilmente, sulle recenti polemiche coreane che hanno visto protagonista la casa della P lunga.

Quello di Hembery (sparito anche da Twitter a causa dell’insurrezione “popolare” successiva alla querelle con Fernando Alonso) sembra un vero e proprio sfogo:

“Credo che in Corea abbiamo fatto le scelte giuste. La gara, senza il problema di Perez, era molto interessante. Molto più simili alle gare divertenti di inizio stagione. A Monza, dove i piloti hanno effettuato una sola sosta, tutti si lamentavano per la noia e nessuno sapeva cosa scrivere su quella gara. Qui pare che qualsiasi decisione noi prendiamo, alla fine risulti sempre sbagliata”.

Un gioco al massacro, spesso ingiustificato: “Vorrei che gli spettatori, le squadre, gli addetti ai lavori ci dicessero cosa realmente vogliono. Ad esempio a Yeongam avevamo proposto la mescola media e la morbida ma “No”! E’ una scelta troppo conservativa – ci hanno detto – che avrebbe favorito alcune squadre. E allora abbiamo rischiato di più, con le mescole più morbide, e comunque siamo stati criticati”.

“Le nostre scelte sono nel senso di dare una possibilità a tutti, perchè così ci è stato chiesto”. ha concluso un Paul Hembery meno sorridente del solito.

38 Commenti

  1. E’ vero, nessuna figura barbina……Hanno solo messo i maroni nello stipite della porta, senza che nessuno li obbligasse a farlo . Fossi in Tronchetti non dormirei la notte, altro che balle……o della serie :grandi MANAGER si nasce!!!!

  2. Ma quali figure barbine, ecc ecc….E’ ovvio che ha ragione Hembery, se Pirelli volesse fare gomme che durano 4 gp le farebbe, ma non è quello che le è stato chiesto. Che non rompano le balle tutti quanti, si vadano a lamentare alla fia anziché con Pirelli!!!

    1. Se entra un concorrente vedrai che la pirelli non è in grado di fare pneumatici. A parità di durata si prenderebbero un secondo al giro! Per non parlare dell’incostanza di rendimento, dalla stabilità in base alla temperatura prossima allo zero… cambia di due gradi la temperatura dell’asfalto e stravolge la prestazione in peggio o in meglio senza che i team capiscano il perché.
      Prima di Pirelli non c’erano tutte ste storie, tutte ste gomme che esplodono… e nessun pilota si lamentava.

      1. e poi michelin dovette ritirarsi da Indianapolis di 10 anni fa perché le gomme esplodevano…quindi..

  3. Hembery e Pirelli stanno facendo una figura barbina planetaria e dovrebbero sparire dalla Formula 1, ma il dubbio è che non è facile riprodurre le mescole farsa come richieste da Ecclestone, Pirelli ha accettato mentre altri gommisti se la sono data a gambe

    1. Ecclestone gli ha dato il monopolio,e con quello una visibilità totale a livello di marketing,ma se la sono sputtanata completamente,una totale mancanza di serietà,correttezza e rispetto,gomme che,o scoppiano o si sbriciolano,una politica da maggiordomo,per loro tutto questo è stato una debacle totale a livello di immagine;anche la risposta data ad Alonso è sintomo di quanto i nervi del maggiordomo siano ormai sotto stress data la fatica di gestire una situazione per loro ormai imbarazzante.

    1. Grande idea!!!!! Potrebbe essere il suo prossimo lavoro dopo che l’avranno cacciato via dalla Pirelli….semprechè non gli vogliano far pagare i danni che ha causato . In quel caso dovrebbe restare fino al 2060 piu’ o meno…..

Lascia un commento