Il saluto della Formula 1 a Marìa de Villota

11 ottobre 2013 15:30 Scritto da: Redazione

Le prime reazioni in Formula 1 per la tragica ed improvvisa scomparsa di Marìa de Villota.

de-villota-marussiaQuesta mattina, una brutta notizia ha sconvolto il paddock della Formula 1, impegnato a Suzuka per il Gran Premio del Giappone. L’annuncio è partito da Radio Cadena Ser: Maria de Villota è stata trovata senza vita nella sua stanza dell’Hotel Sevilla Congresos.

Prima l’incredulità generale, poi la triste conferma da parte del Pronto Soccorso di Siviglia e da fonti di polizia locale che hanno confermato l’intervento alle 7:33 di questa mattina. L’ex pilota del Team Marussia sembra sia deceduta per cause naturali.

Lo scorso luglio, dopo le tante operazioni subite per ricominciare a vivere in un modo quanto più normale possibile, aveva sposato a sorpresa il suo personal trainer, Rodrigo Garcìa Millàn, che l’aveva amorevolmente seguita nella sua lunga convalescenza.

Il 14 ottobre, avrebbe dovuto presentare il suo libro “La vita è un dono”, un titolo che oggi prende un significato ancor più toccante. Marc Gené, che di quel libro ha scritto la prefazione, ha detto: “Questa è una notizia sconvolgente. Ci siamo sentiti due giorni fa, era contenta per come stavano andando le cose e mi ha ringraziato per le belle parole che avevo speso nei suoi confronti. Amava la vita”.  Anche Fernando Alonso, molto vicino alla famiglia de Villota, è apparso molto scosso: “E’ decisamente difficile parlare di Maria in questo momento. Ho appreso della notizia appena sceso dalla macchina e ancora non riesco a crederci. Naturalmente, è una notizia molto triste per il mondo dei motori, che Maria amava particolarmente. Ora, tutto quello che possiamo fare è pregare per lei e per la sua famiglia”.

Anche Paul Di Resta, su Twitter, ha riservato un pensiero per la sfortunata trentatreenne: “Molto triste per Maria. Era una persona incredibile e di grande personalità nel nostro sport. I miei pensieri sono con la sua famiglia e gli amici”. L’amico Pedro de la Rosa ha aggiunto: “Ovunque sia Maria, sono sicuro che starà sorridendo. Sarà sempre un riferimento per noi tutti. Una vera super donna”.

Anche le istituzioni hanno mandato un comunicato stampa per commemorare la memoria dell’ex pilota di Formula 1. In una nota della FIA si legge: “Marìa è stata una persona di spicco della Women in MotorSport Commission e per la FIA Action fo Road Safety Ambassador. Ci mancherà molto”.

Il Presidente della Federazione, Jean Todt, ha sottolineato: “Oggi è un giorno tragico per il motorsport. Le mie più sentite condoglianze vanno alla famiglia de Villota. Maria è stata un pilota fantastico, un faro per le donne in questo sport e un’attivista instancabile per la sicurezza stradale. Prima di tutto era un’amica che ho profondamente ammirato. Attraverso il suo coraggio, la forza e la determinazione ha trasformato la sua disgrazia perosnale in pista in un messaggio potente per la sicurezza stradale, che è stato ascoltato in tutto il mondo. Marìa era un membro molto amato della famiglia FIA. I nostri pensieri vanno adesso alla sua famiglia”.

Domenica, prima del Gran Premio del Giappone, è previsto un minuto di silenzio per commemorare la memoria dell’ex pilota della Marussia.

4 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!