Maria de Villota trovata morta in un hotel di Siviglia

Maria de Villota è stata trovata morta, questa mattina, in un Hotel di Siviglia. Il mondo della Formula 1 è in lutto per l’ex pilota della Marussia.

maria de villotaL’ex pilota di Formula 1 – Maria de Villota, 33 anni – è stata trovata morta in una camera d’hotel a Siviglia, presso l’Hotel Sevilla Congresos. Verrà disposta l’autopsia per rivelare le cause della morte, per capire se questa è avvenuta per cause naturali.

Oggi, Maria avrebbe dovuto partecipare ad una cerimonia presso il Centro Congressi FIBES, dove avrebbe presentato il suo libro.

Lo scorso 3 luglio 2012, Maria de Villota aveva subito un grave incidente durante i test aerodinamici a Duxford, con il team Marussia. In quella occasione, Maria aveva perso l’uso dell’occhio destro, oltre ad aver perso completamente l’olfatto e la sensibilità alla testa.

Maria, però, stava cercando di riprendersi ed era diventata ambasciatrice per la sicurezza stradale, lei che in un incidente aveva visto la sua vita completamente stravolta.

Marc Gené, pilota Ferrari e amico di Maria de Villota, ha detto: “Una notizia sconvolgente. Ci siamo sentiti due giorni fa, lei era contenta per ciò che avevo scritto nella prefazione del suo nuovo libro. Amava la vita. Credo se ne sia andata per cause naturali, altrimenti non me lo saprei proprio spiegare”.

Il primo comunicato ufficiale della famiglia, di poche righe, dice: “Cari amici, Maria ci ha lasciati.
Doveva andare in cielo come tutti gli angeli. Vogliamo ringraziare Dio di questo anno e mezzo in più che è stata in mezzo a noi”.

Un anno difficile per Maria de Villota

> L’incidente ai test di Duxford

> La notizia shock: Maria vivrà, ma perderà l’occhio destro

> I segnali della ripresa

> La voglia di ricominciare a vivere

> Il ricordo di quella giornata: “Ricordo tutto, ero terrorizzata”

> Testimonial per la sicurezza stradale: “Ecco cosa mi ha salvato la vita”

25 Commenti

  1. Che giornata triste ragazzi, una così bella ragazza, nel pieno dei suoi anni, che per coronare un sogno ha inboccato un’incubo durato un anno, la vita è proprio triste.

  2. Tempo fa lessi un’intervista nella quale diceva che il lascito dell’incidente non era solo un occhio in meno, ma anche, e soprattutto, un perenne mal di testa, la perdita dell’olfatto, e l’insensibilità di metà della testa. Temo che questa sia la conclusione inevitabile di quello che è successo due anni fa su quella Marussia.
    Trovo tutto questo profondamente ingiusto.
    Descanse En Paz Maria.

  3. Giornata triste per me dopo questa notizia che non avrei mai voluto sentire, una Ragazza sfortunata che aveva un credito con la fortuna ma invece se nè andata nel fior fiore della vita a soli 33 anni, riposa in pace Maria nella speranza che dove sarai adesso riuscirai a trovare quella pace e serenità che non hai trovato sulla terra.

Lascia un commento