Newey al lavoro sulla RB10 del 2014: “Sarà bruttina…”

14 ottobre 2013 08:44 Scritto da: Alessandro Marzorati

Durante le ultime due gare, Adrian Newey ha scelto di rimanere in fabbrica per continuare a lavorare alla RB10, la monoposto 2014. E ammette che l’estetica della nuova macchina non sarà propriamente da ricordare…

Adrian Newey - Red BullCon il mondiale 2013 praticamente nella bacheca di Sebastian Vettel, i tecnici delle varie scuderie diventano i veri protagonisti di questo finale di stagione, sia per quanto riguarda il mercato che per le discussioni in merito alla rivoluzione regolamentare del prossimo anno.

A buttare benzina sul fuoco, ci ha pensato Adrian Newey (non presente a Suzuka, per concentrarsi sul lavoro in fabbrica), che svela un particolare della sua nuova “creatura”, la RB10: “Stiamo lavorando a questa macchina 4 giorni sui 5 lavorativi. Posso dirvi che la macchina sarà, sfortunatamente, brutta. E il motivo è dovuto al muso obbligatoriamente a ‘uncino’. Ma il problema principale saranno i motori, più che complessi che mai.”

Il riferimento al muso ad uncino non è causale, perché i nuovi regolamenti riguardanti l’aerodinamica delle vetture 2014, prevedono un muso molto più basso rispetto alle vetture attuali. Ma non è l’estetica il vero problema dei progettisti, ma i nuovi motori turbo. Novità che Toto Wolff ha commentato con una battuta molto ironica: “Un mese fa sono stato a Maranello e ho visto il loro reparto motori. Ho pensato: sarà una sfida interessante fra l’inventiva ingegneristica tedesca, l’improvvisazione italiana e il laissez-faire francese.”

Di tono più preoccupato Alain Prost, attuale ambasciatore Renault: “Abbiamo tre costruttori di motori in questo momento e nessuno è ottimista. L’affidabilità è la sfida più grande ad essere onesti.”

Insomma, tra battute, frasi di circostanza e anticipazioni, c’è un velo di preoccupazione che circonda la stagione 2014. Aria di novità, di cui si iniziava a sentirne proprio il bisogno.

20 Commenti

  • i renault sono da sempre i motori più guidabili… sono rimasti ancora con la filosofia di Dudot.
    Il problema dei Ferrari attuali è sempre stata l’erogazione della potenza meno dolce della concorrenza… un pò anomala come condizione visto che il papà attuale dell’attuale motore Ferrari è un francese…mentre i Mercedes avranno forse il miglior compromesso.
    Sono curioso di vedere cosa riuscirà a fare Luca Marmorini… in Toyota non mi pare che fece miracoli.

  • A!
    Perche la RB9 e proprio ‘na bellezza…

  • Un aspetto fondamentale dei nuovi motori turbo 2014 sarà la guidabilità del motore, ovvero come sarà sviluppata la curva di potenza e di coppia, in modo da facilitare l’utilizzo della farfalla da parte del pilota.

    Chi riuscirà a sviluppare il motore più “guidabile” avrà un vantaggio non indifferente…

  • marco assolutamente no..costruire il telaio avendo gia il motore è un grosso vantaggio…l ha detto anche brawn…!

  • in mercedes sono largamente i piu contenti del nuovo motore…!!

    • Bentornato Ronny, dove eri finito e come và ?
      Spero tutto ko.
      Vedi Ronny a questo punto della stagione tutti già pensano al prossimo anno ma nessuno dirà mai di non essere contento del lavoro svolto fino adesso.
      Ross Brawn tempo fà ha dichiarato: “Siamo contenti del lavoro sulla nuova futura macchina e tutto procede secondo i piani però non possiamo naturalmente avere un’idea precisa di dove saremo rispetto alla concorrenza, visto che non lavoriamo sù parametri certi e non abbiamo punti di riferimenti precisi”.
      ECCO IL PUNTO, il prossimo anno è un’incognita per tutti, per cui io andrei cauto nel dare retta a certe dichiarazioni.

  • Qualcuno quì fa a gara fra chi le spara più grosse ?

    Fra il produrre il motore in casa e non che cosa dovrebbe cambiare ?

    Ad ogni team clienti sono già state date tutte le specifiche dei nuovi motori, dimensioni, peso, forma, requisiti di lubrificazione e raffreddamento, particolari di funzionamento e probabilmente anche un modello 3D in scala.

    Senza contare che nessuno ha mai detto che Renault non lavorerà con RB, quindi in che modo uno che produce il motore in casa potrebbe trarne vantaggi evidenti ?

    L’aereodinamica conterà di meno ? Si diceva anche nel 2009 fino a quando non abbiamo conosciuto Newey.

    • ti sfido a dire la stessa cosa se da oggi fino a febbraio la ferrari non cambia il motore..come la mercedes e la renault..la differenza è che il produttore potrà anche fare specifiche modifiche per adattare motore o vettura l’uno all’altro..dai non farla grossa..nessuno ha superato il test quindi da oggi a febbraio il motore cambierà per certo..come potrà cambiare se a qualche areodinamico ferrari o mercedes viene in testa il lampo di genio tale da far cambiare alcune componenti..

  • il prossimo anno, dove l’aerodinamica conterà un pò di meno, sarà una bella sfida sopratutto per i motori ferrari mercedes e renault che dovranno coniugare potenza, affidabilità e consumi…

    vedremo chi avrà fatto il lavoro migliore

  • Caro Adrian, fin quando lavorerai in RB sei in una botte di ferro, stai tranquillo.

  • Alessandro HAMALORAI

    Personalmente ho sempre trovato le monoposto a muso basso molto più belle esteticamente di quelle a muso alto.

    Mi ricordo la Brawn GP che aveva il muso molto basso ed era bella da vedere, mi ricordava anche la Ferrari 2001 anche quella molto bella.

    • La McLaren Mp4-23 ad esempio, per intenderci quella con cui Lewis vinse il Titolo, aveva un musetto basso, stretto e appuntito, simile forse a quelli del prossimo anno, ma ricordo che la Mp4-23 era molto bella, per cui credo non ci saranno problemi.

  • Credetemi, finché Red Bull/Newey/Vettel staranno insieme, non ce ne sarà per nessuno.
    Al di là di motori e/o gomme e/o regolamenti.

    Triste , ma sarà così.
    Nel bene e nel male.

  • Beh…sarà difficile peggiorare esteticamente questi spazzaneve…

  • la ferrari e la mercedes sono le uniche che costruiscono il loro motore in casa, tutte le altre scuderie si dovranno adattare
    secondo me sarà sfida ferrari-mercedes, a meno che la red bull non trovi qualche altra deroga o trucchetti vari

    • Al contrario io penso che chi, come Ferrari e Mercedes, si costruisce tutto in casa, dovrà sottrarre preziose risorse allo sviluppo meccanico ed aerodinamico per dedicarle allo studio del nuovo motore, mentre chi ha due centri ricerca separati (quindi tutte le squadre che non si sobbarcano lo studio dei motori) potranno dedicarsi al 100% allo sviluppo di più meccanica ed aerodinamica più efficienti.

      • marco ti sbagli..chi produce il motore produrrà la vettura sul motore..chi invece ha il motore da altri dovrà adattare il tutto al motore stesso..

  • Qualè il problema vi basterà una piccola deroga.

  • A me i gran premi in cui la tensione era sempre alta perchè c’era sempre la possibilità di vedere un motore fumante non dispiacevano.
    Ben vengano i problemi di affidabilità.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!