Force India, addio McLaren: ora si guardano gli specchietti

17 ottobre 2013 09:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Il team di VJ Mallya è preoccupato dal recente stato di forma mostrato dagli avversari, i quali stanno mettendo in serio pericolo l’attuale 6° posto in classifica della Force India.

Force India Germania 2013Fino ad un paio di gare fa la Force India si contendeva ad armi pari con la McLaren il 5° posto nella Classifica Costruttori. Ora il team anglo indiano deve pensare più a difendere la sua 6° posizione dal prepotente ritorno della Sauber, la quale ha raccolto ben 37 punti nelle ultime quattro gare contro l’unico punto raccolto a Singapore dal duo Di Resta-Sutil. Il team di VJ Mallya accusa un ritardo di 21 punti dalla McLaren, mentre ne ha 17 di vantaggio sulla Sauber.

La cause principali di questo calo di rendimento della VJM06 sono da ricercare nella gestione degli pneumatici: da quando la Pirelli ha reintrodotto le specifiche 2012, la vettura anglo-indiana non è più prestazionale come lo era nella prima parte di stagione. La stessa squadra, a più riprese, ha criticato la scelta della Pirelli, prima delle cause delle deludenti prestazioni del team di VJ Mallya.

Il vice Team Principal della Force India Bob Fernley ha confidato ad ‘Autosport‘ che la Sauber rappresenta ora una vera e propria minaccia al 6° posto occupato dal team di Sutil e Di Resta: “Stanno facendo un buon lavoro e ora sono diventati più forti, specialmente se compariamo la loro prima parte di stagione con questa. L’anno scorso siamo arrivati settimi, quindi se dovessero superarci e finire settimi di nuovo non ci sarebbe differenza, ma quest’anno ci siamo posti come obiettivo la sesta posizione e ora sono pericolosi“.

Fernley ha ammesso che d’ora in poi la Force India dovrà sperare che gli avversari le diano una mano togliendo punti alla Sauber, dato che la VJM06 non è abbastanza competitiva. “Non siamo abbstanza veloci, siamo poco dietro la zona punti mentre le Sauber ora sono tra le prime dieci vetture. Probabilmente a Suzuka avremmo potuto fare meglio, ma non riusciamo a competere con loro attualmente, forse qualcuno ci può dare una mano oltre ai piccoli aggiornamenti che porteremo da qui alla fine della stagione” ha dichiarato l’inglese.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!