Da Valencia a Port Imperial: l’arte del riciclo in F1

20 ottobre 2013 11:51 Scritto da: Redazione

Niente multa per gli organizzatori del GP d’Europa a Valencia, ma le infrastrutture – dal valore di diversi milioni di euro – saranno riutilizzate per la nuova gara in New Jersey nel 2014.

ferrari-massa-valenciaCome vi abbiamo riportato nel corso di questa settimana, gli organizzatori del Gran Premio d’Europa non saranno multati per inadempienze contrattuali. E’ stato raggiunto un accordo tra i gestori dell’impianto di Valencia e Bernie Ecclestone, direttore esecutivo della CVC, azienda che detiene i diritti commerciali della Formula 1.

Ma, come riportato dal quotidiano spagnolo ‘Marca’, “In Formula 1 tutto ha un prezzo”. Infatti, Valencia e il suo governo si ritroveranno a non pagare la penale di 54 milioni di euro previsti, ma cederanno interamente le strutture della pista che saranno riutilizzate in un altro circuito.  Dalle infrastrutture tecnologiche fino alle barriere protettive e le recensioni: tutto sarà trasferito oltreoceano e sarà destinato al riutilizzo nella gara di Port Imperial in New Jersey.

2 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!