Ufficiale, Kvyat alla Toro Rosso per il dopo Ricciardo

22 ottobre 2013 00:27 Scritto da: Andrea Facchinetti

Il team italiano ha annunciato il sostituto di Ricciardo, passato in Red Bull: si tratta del classe 1994 Daniil Kvyat.

daniil-kvyatIl russo Daniil Kvyat debutterà in Formula 1 nel 2014 a bordo di una Toro Rosso: il team italiano ha infatti annunciato il sostituto di Daniel Ricciardo, passato alla Red Bull. La scelta della Toro Rosso sembrava ormai esser ricaduta sul portoghese Felix Da Costa (che ha però in parte deluso le aspettative in World Series Renault) ma, come avevamo già riportato a inizio ottobre, c’era ancora una porticina aperta anche per il giovane pilota russo, anch’egli frutto del ricco vivaio del Red Bull Junior Team.

Kvyat ha finora ben figurato nel campionato Gp3, tanto da potersi giocare – nell’ultimo appuntamento di Abu Dhabi – il titolo iridato contro l’argentino Facu Regalia. Il giovane russo aveva preso parte ai rookie test di Silverstone provando proprio la monoposto di Faenza, impressionando il talent scout della Red Bull Helmut Marko: “Ogni volta che saliva in macchina le sue prestazioni erano degne di nota. Se un giovane pilota dimostra talento, passione e un alto livello professionale, gli diamo una possibilità. E’ per questa prospettiva futura che abbiamo scelto Kvyat”.

Anche Franz Tost – Team Principal della Toro Rosso – ha spiegato la scelta di affidare un sedile per la prossima stagione al giovane Daniil: “Kvyat è davvero un pilota talentuoso, lo si vede dai suoi risultati nelle serie minori. A Silverstone ci ha impressionati tutti con le sue prestazioni e indicazioni. Crediamo che abbia le qualità base per il progresso che vorremo fare. Daniil può stare tranquillo, lo aiuteremo nell’acquisire al più presto l’esperienza necessaria per iniziare la carriera in Formula 1″.

Il diretto interessato si è detto entusiasta della promozione ottenuta: “E’ una notizia fantastica, un sogno che si realizza. Devo ringraziare Red Bull e Toro Rosso per questa opportunità. Sin da quando correvo con i kart sognavo di entrare in Formula 1 e ora potrò realizzare questo sogno. A Silverstone ho preso contatto con il team ed è stata una grande esperienza. Il fatto che la scuderia sia basata in italia e che io parli italiano mi darà una mano ad entrare più velocemente in sintonia con il team“. Kvyat si è infatti trasferito all’età di 12 anni con la famiglia a Roma, dove ora risiede.

Con l’ormai certo approdo di Sirotkin alla Sauber, la stagione 2014 potrebbe vedere al via due piloti russi, proprio nell’anno del primo GP che si terrà a Sochi.

9 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!