La “bandiera” contro il presente: Schumi critica Alonso

26 ottobre 2013 14:10 Scritto da: Antonino Rendina

Schumacher elogia Vettel, ribadendo la sua stima nei confronti del tedeschino. Parole poco tenere, invece, nei confrondi di Alonso, colpevole di non saper giocare di squadra.

alonso-schumacher-brasil-20061Difficile entrare nella psiche di Michael Schumacher. Un campione immenso, entrato nella storia, nonostante un carattere sfaccettato; leader generoso e carismatico, ma a volte scorretto in pista e “prepotente” nelle gerarchie.

Fenomeno in pista con la Ferrari, simbolo della Rossa, quasi direttore sportivo, improvvisamente pilota della Mercedes. Eppure il filo rosso che unisce Michael alla Rossa non si è mai spezzato, e mai si spezzerà.

E’ un legame spesso e resistente, che trova fondamento in quel sentimento nazional-popolare che negli anni dell’epopea rossa trasformò il talentuoso pilota di Kerpen nell’eroe fisso dei pranzi domenicali degli italiani.

Non c’era apertura del Tg delle 20 che non sfoggiasse con orgoglio i successi che quel connubio fantastico auto italiana-pilota tedesco conquistava nel mondo, facendo risuonare l’inno di Mameli.

Ecco perchè, nonostante il “lato oscuro” del triennio con la Stella a tre punte, Michael Schumacher è ancora, per molti, semplicemente Schumi. Ed ecco perchè le sue parole, quando riguardano la Ferrari, hanno sempre un peso specifico diverso.

Il kaiser, 72 vittorie e cinque titoli mondiali con la Rossa, da buon calciatore qual è stato, è entrato in tackle duro su Fernando Alonso.

Quoque tu…verrebbe da dire, ma è così. Schumacher sceglie Sebastian Vettel e “butta giù dalla torre” il suo erede in Ferrari, Fernando Alonso.

Schumacher e Alonso sono stati acerrimi rivali in pista nel 2006, mentre nota a tutti è la simpatia del sette volte campione del mondo per Sebastian, cresciuto sportivamente sotto la sua ala protettrice.

E così Vettel  “Merita tutti i successi di questi anni. Se viene fischiato da alcuni è perchè guida la Red Bull che non è una scuderia classica. Se avesse vinto con la Ferrari, oggi sarebbe un campione amato da tutti. Squadre come la Rossa ti garantiscono l’affetto del pubblico, ma in questi anni nessuna squadra ha fatto il lavoro della Red Bull” ha affermato l’ex pilota tedesco alla Bild.

Un elogio sincero, sentito, al quale fa però da contraltare l’aspra critica a Fernando Alonso:

“Alonso si è complicato la vita da solo, ha gettato con le proprie mani dei sassi lungo il suo percorso. Sono accadute delle cose che non lo hanno favorito, il problema è che lui non è tanto bravo a fare gioco di squadra”.

Parole dure, considerando che provengono da un pilota-leggenda capace di farsi amare da meccanici e ingegneri. Da colui che sette anni fa, con un motore in fumo e un mondiale perso, tornava nei box a Suzuka a rincuorare uno per uno i  suoi uomini e a ringraziarli.

Per alcuni questo attacco ad Alonso sarà solo figlio di vecchie ruggini, per altri suonerà quasi come una sentenza di condanna. Punti di vista, anche se la sensazione è quella di una bocciatura “imperiale” per il povero Nando.

49 Commenti

  • Cosa ha detto di male,scusate? Non ha fatto altro che dire la verità: Alonso non è un fenomeno nel fare gioco di squadra

  • A me Michael Schumacher non mi ha mai impressionato anzi, non l’ho mai apprezzato come pilota e anche come sportivo. La scorrettezza a Damon Hill e il reiterato tentativo perpetrato a Jacques Villeneuve rimangono due esempi negativi. Eddie Irvine ha perso il mondiale perché lo ha preteso proprio Schumacher con un vero e proprio ricatto alla Ferrari. Il caso di Silverstone a Schumacher non gli è andata proprio giù avendo perso il confronto alla partenza con Irvine. L’unica ragione che do a Schumacher è a SPA per la vera scorrettezza pericolosissima di David Coulthard ai suoi danni. Alonso non si discute sia sul piano umano e come pilota.Punto

    • Signori, questo è il bello ed il rischio della democrazia diffusa, cioè ognuno è libero di scrivere e pensare quello che gli pare, certo entro certi limiti.
      Il rischio ovviamente è di leggere catronerie come quelle di max5222 o di triktrok poco sotto, ma credo che il gioco valga comunque la candela.
      P.S. se la memoria non mi inganna Irvine dopo 3 giorni di prove libere a Monza appena 10 giorni prima (c’ero), sempre a Monza non seppre azzeccare l’assetto e giunse 6° in gara il giorno dell’erroraccio di Hakkinen, mentre Salo, il carneade compagno di squadra giunto in Ferrari due mesi prima, seppe arrivare terzo senza aver fatto prove private ‘aperte’ (a Monza).
      Così, per chi non vuole ricordare…

  • Schumybestintheworld

    Mamma mia Schumy! Quante perle di saggezza e parole sante!Nessun scudiero potrà fare quello che ha fatto lui in 11 anni con la Ferrari! Ha detto semplicemente la verità. Per favore, non mi venite a dire che nel 96-97-98 la Ferrari era competitiva.. Era il pilota che ci metteva quel secondo in più per battagliare fino all’ ULTIMO GP per il campionato! Alonso vuole sempre la macchina vincente ma carattere da campione e uomo squadra non ne ha mai avuto! Buffone!

  • mi spiace dirlo am schumy dovrebbe stare praticamente in silenzio

    1) i meccanici se li era scelti lui
    2) quando la macchina non era più vincente ha ringraziato tutti x forza ha vinto negli anni passati un sacco ed inoltre anche nel periodo 96-99 la macchina cresceva non rimaneva sempre indietro e non era mai da metà schieramento

    alonso si ritrova tra la 5e la 10 posizione praticamente sempre schumacher faceva 3-4° quindi tempi diversi macchine diverse

    inoltre stimare un pilota come vettel significa non capire niente di f1 nonostante sia stato un protagonista, svilendo ciò ceh lui ha fatto per la f1 e per se stesso, cioè è palese che vettel va forte xkè ha un mezzo superiore irregolare cioè come si può dire se lo “merita” qunado è l’unico ad accelerare in curva mentre tt gli altri devono lottare con gli sbandamenti ?

    • Ne capisci più tu di Formula 1, infatti. Non leggevo un pistolotto tanto sciocco da tempo. Complimenti per l’impegno. Commovente poi l’immagine che ci hai regalato dei piloti che “lottano con gli sbandamenti”. Lascia che ti chieda se l’italiano è solo la tua seconda lingua o se invece non hai la più pallida riguardo cosa tu stia scrivendo, perché sembra tanto la seconda opzione.

      Prima di parlare di Schumacher, guardati un poco tutti i gran premi che ha disputato. Così eviti di scrivere castronerie.

    • Schumi in silenzio? con tutto quello che ha vinto in Ferrari? è il nano spagnolo che deve stare in silenzio perchè fino a ora parla parla e spala m*rda. Questo è alon..zo.. Mai visto un commento ridicolo come il tuo

  • scusami parli delle ferrari 96-97-98-99???ma se parlate..parlate di cose che sapete come cavolo si fa a paragonare la ferrari 96 e 97 con la williams o la ferrari 98 con la mclaren????quella era competitiva?????erano di molto peggiori alle ferrsri del 2010 e 2012..eppure schumy ha fatto il massimo vincendo quel ke poteva..senza laentele! Non come sta lagna spagnola

  • E non paragoniamo le prime rosse di schumacher con quelle mediocri delle ultime 3 stagioni, sarebbe un’offesa nei confronti di byrne brawn allison e compagnia bella, del resto persino un mediocre come irvine rischiò di diventare campione del mondo, non dimenticalo non fatevi accecare dall’odio verso alonso che stà riemergendo negli ultimi mesi

    • sì, Irvine rischiò di diventare campione quando Schumacher era assente… -_-‘

    • Forse sei tu a non dover paragonare le rosse che tu chiami mediocri degli anni recenti, che invece erano le seconde migliori vetture in pista e spesso anche le migliori (ricordi all’inizio di quest’anno? ) con i veri catorci che erano le varie F310 e F310B.. Sarebbe, anzi è, una grossa mancanza di rispetto, la tua, verso la storia della vera formula 1. Ma in fondo, mi dispiace per te. Significa solo che non hai saputo approfittare del privilegio di goderti Michael Schumacher all’apice della sua guida. Che peccato..

  • Schumacher ha detto cose giuste, ma lui in questa ferrari guidata da tecnici di serie b con alla guida un’incompetente come domenicali sarebbe andato via già da tempo senza fare tanti casini

  • Il gran maestro Schumacher dice cose che molti hanno capito da tempo….

    anche a maranello molti hanno capito…

    la fighetta isterica ha fatto il suo tempo

  • Sleepwalkers

    Alonso sei un gran pilota ma ragazzo, non si sputa nel piatto in cui mangi, ricordalo ne in Ferrari ne altrove!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!