Una festa costata cara: Vettel e la Red Bull multati in India

27 ottobre 2013 15:47 Scritto da: Davide Reinato

Reprimenda per Vettel e multa da 25.000 mila euro alla Red Bull per i festeggiamenti sul rettilineo subito dopo la gara.

vettel-2013-campione-del-mondoI commissari di gara del Gran Premio d’India hanno inflitto una reprimenda a Sebastian Vettel, mentre la Red Bull Racing è stata multata di 25.000 euro. L’unica “colpa” di Sebastian è stata quella di non aver rispettato le procedure di rientro previste dal regolamento ed essere tornato sul rettilieno di partenza, dove si è esibito in una serie di donuts.

Il Quattro volte Campione del Mondo avrebbe dovuto, da regolamento, portare la vettura in parco chiuso. Invece, ha dato – giustamente – sfogo a tutta la sua felicità per il campionato vinto ed ha infiammato il pubblico presente, prima di inchinarsi davanti alla monoposto e gettare i propri guanti tra la folla.

Vettel è stato convocato dai commissari che, dopo aver ascoltato il team e il pilota, hanno deciso di infliggere questa punizione. Un portavoce dei commissari ha detto: “Il pilota non ha portato la vettura direttamente al parco chiuso, come è specificato nell’articolo 43.3 del regolamento FIA. A causa delle circostanze speciali, è stato deciso di dare alla squadra una multa e una reprimenda al pilota”.

Decisamente sorpreso e amareggiato Chris Horner, Team Principal della Red Bull, che ha detto: “Avrei preferito che ci si passasse con i piedi sopra. Non si può neanche vincere un campionato del mondo ed essere un po’ esuberanti di fronte al pubblico. Quello che ha fatto Sebastian è bello per lo spettacolo ed è un peccato che queste azioni vengano penalizzate”.

27 Commenti

  • dai diciamo la verità…con 25.000 euri la rb non ci compra nemmeno la carta igienica per tutta la squadra…

  • Da quando questa combriccola di ottuagenari si e’ di fatto impadronita della F1 stiamo piano piano scivolando nella piu’ squallida noiosità. Mi chiedo se, e fino a quando, ci saranno appassionati disposti a pagare un canone RAI, comprare un’abbonamento SKY, alzarsi ad ore antelucane per vedere queste colorate processioni piene di regole, regolette, divieti, deroghe etc, e magari comprarsi ettolitri di Red Bull per restare svegli davanti a cotanto spettacolo….poi quando il tedeschino fa un gesto che vale il prezzo del biglietto e ci riavvicina a quello che e’ LO SPIRITO DELlA F1 ,
    ecco che le cariatidi lo multano e lo “reprimono”…..ma andate affanc……

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!