Horner: “Seb ha rischiato di ritirarsi. Finale al cardiopalma”

28 ottobre 2013 11:06 Scritto da: Davide Reinato

Il Team Principal della Red Bull ha raccontato che il finale di gara al muretto della squadra è stato piuttosto movimentato. La telemetria di Vettel segnalava problemi, mentre in pista il pilota inanellava giri veloci.

redbull-2013Torna lo spettro dell’alternatore in casa Red Bull. Dopo aver snobbato quelli di Magneti Marelli ad inizio stagione, il team di Milton Keynes ha optato per quelli sviluppati e forniti da McLaren Technology. Tuttavia, in India qualcosa è tornato a non funzionare.

A farne le spese, manco a dirlo, è stato l’australiano Mark Webber. E dal muretto dei box si temeva che la RB9 di Vettel potesse accusare lo stesso problema, tanto da intimare al pilota di non utilizzare il KERS e ridurre il carico all’alternatore, per evitare qualsiasi tipo di rischio.

A raccontare di quei momenti convulsi è stato Chris Horner, Team Principal della Red Bull, che parlando con Autosport ha detto: “Dopo l’improvviso problema nato sulla vettura di Mark, non c’erano ragioni di pensare che non sarebbe potuto accadere anche sulla macchina di Sebastian. Dunque, abbiamo cercato di ridurre il carico sull’alternatore il più possibile, spegnendo il KERS alla fine. Ma c’è stato anche un problema con un sensore dell’alternatore che ci ha fatto tremare”.

Horner ha spiegato che per quel motivo si intimava a Vettel di rallentare, mentre lui macinava giri veloci. “Seb illuminava di viola i vari settori e per noi sono stati momenti al cardiopalma. Per fortuna la macchina è arrivata fino in fondo. E solo per una grandissima sfortuna non abbiamo avuto Mark sul podio”.

25 Commenti

  • Non ho capito. Cosa c’entra l’alternatore che alimenta il “normale” impianto elettrico con il KERS ? Non sono su 2 circuiti totalmente separati ?

  • Riflessioni:
    a Singapore Vettel stravince umiliando tutti, compreso Webber che poi si ritira per un guasto abbastanza evidente. Tutti si chiedono come abbia fatto a dare 2.5 sec a tutti. Qualche giorno dopo lo stesso Vettel ammette che sulla loro macchina c’e’ un segreto, a lungo testato e finalmente usato in gara. In Corea stessa storia, quel brocco di Webber gira molto piu’ piano di Vettel, per poi finire la gara a causa di un contatto.
    A questo punto Webber si inc@zz@ e chiede alla RB che a Suzuka venga montato lo stesso dispositivo, altrimenti sputt@n@ tutti. Dopo ottime qualifiche solo una strategia differente non gli permette di finire davanti a Vettel.
    Arriviamo in India. Poco prima del 40° giro la macchina di Vettel accusa problemi al dispositivo segreto. Gli viene quindi chiesto “di non bere piu'”… Pero’ c’e’ dietro Webber a soli 12 secondi e con piu’ di 20 giri da completare. Non si puo’ rischiare che Webber rovini la festa a Vettel, d’altronde lo sanno tutti che non rispetterebbe mai l’ordine di non superarlo.
    E allora arriva il messaggio a Webber. Stop the car!!! Webber con voce assolutamente incredula chiede al muretto “I gotta stop the car?!?!?!?!?!” La macchina va benissimo….
    “yes, stop it immediately!!!!!!”
    E Vettel vola al suo quarto mondiale con una meritata vittoria.
    Guardo troppi film?

  • anche se si fosse ritirato avrebbe cmq vinto il mondiale… horner valla a raccontare a qualcun’altro ”abbiamo tremato”
    ..ma vaff..

  • Ah ah, devono avre preso proprio una paurona… di non riuscire a fare hattrick anche in India, dal momento che con Alonso 11° Vettel poteva anche prendere l’ aereo e tornare direttamente a Heppenheim per restarci! Sarebbe comunque interessante sapere che interazioni ci sono tra alternatore e kers, io direi che dovrebbero essere due sistemi totalmente separati, ma chissà…

    • te lo dico io perchè è finita al cardiopalma: non sapevano se avevano abbastanza champagne per tutti. Dico, son problemi eh…

    • Ciao Kroky78,
      Colgo l’occasione che sei qui per farti una domanda tecnica che da tempo volevo fare.
      Un dubbio,che fra l’altro è proprio nella foto qui sopra.
      Ma a che cosa serve,e perché la Red Bull a quella specie di tubo a fine macchina,perché la carrozzeria della RB finisce con quella specie di tubo aperto?
      Spero che tu lo sappia,(ma lo so che sei preparato)e anticipatamente ringrazio per la risposta.

      • Ciao Grisù, quel “tubo” è uno sfogo di evacuazione dell’ aria calda che partecipa con le due aperture ai lati del cambio (in basso) ad estrarre l’ aria che proviene dai radiatori e dai collettori di scarico che sono incandescenti, oltre che l’ aria calda del piccolo radiatore posto sopra il cambio che serve a raffreddare la trasmissione. Le varie squadre dispongono queste aperture in modo differente per poter ottenere anche i massimi vantaggi aerodinamici. Ad esempio la Red Bull ha iniziato con questo sfogo centrale, che come puoi notare, spara l’ aria proprio sul profilo inferiore dell’ ala posteriore e -quando c’ è- sul monkey seat. Lo scopo è quello di sfruttare l’ energia di questi flussi caldi per creare un maggior carico aerodinamico. La scuola Red Bull è stata via via ripresa un po’ da tutti, Mercedes, Mclaren, Caterham, Toro Rosso ecc. Anche le dimensioni della bocca di uscita vengono variate per adattarsi ai vari circuiti, sono molto strette a Spa per esempio e molto voluminose nei Gp caldi. La Ferrari invece segue una filosofia diversa, infatti in fondo al cofano ha solo un piccolo sfogo verticale che espelle l’ aria del radiatore del cambio, mentre il grosso dell’ evacuazione è affidato a quelle due grosse aperture semi-ovali che puoi vedere ai lati del cambio, subito dietro ai terminali di scarico. In questo caso si preferisce indirizzare il flusso caldo sopra il diffusore.

  • Di fatto la macchina si sfascia sempre e solo a Webber…..

  • Su as parlano “gistamente”che la dobbiamo smetterla di dire che vettel vince perchè guida una rb,però aggiungo io,lei “come testata giornalistica”la deve smettere di dire che quella volta è ripeto quella volta che vince la ferrari è merito di Alonso.

  • ammazza quanto se la tirano… ma qualcuno ancora ci crede?
    pigliatevi sti complimenti di facciata e basta, dai su redbull…

  • E’ plausibile, ma penso che il messaggio “non bere” per non usare la pompetta del liquido fosse semplicemente un messaggio in codice. Non usare quel dispositivo che rende la nostra macchina tanto veloce.

  • Questi della Red Bull sono come i nostri politici…ci pigliano bellamente per i fondelli, ed il bello è che lo fanno senza il benchè minimo ritegno, senza minimamente preoccuparsi di essere minimamente credibili!!! Tanto è loro permesso praticamente di tutto…

      • Myriam F2013

        Stai zitto bibitaro se non hai altri argomenti

      • calmati Miriam siamo in india,e allora fai come i buddisti,meditazione concentrazione e calma.

      • Myriam F2013

        Bwahahah ciao Grisù, hai detto meditazione, concentrazione e calma ?? mmm mi ricordi qualcuno…….. sìììììì il Mahatma Domenicali !!

      • Ma non vedi che i tifosi della Red Bull che frequentano il sito non sanno fare altro che fare stupide provocazioni?Ma lasciali perdere…”non ti curar di loro,ma guarda e passa”…come disse Virgilio a Dante

      • Oh certo, ma soprattutto contro i politici italiani!!!

  • Peccato che i donuts a fine gara facciano pensare a tutt’altro…

    Cmq quanto ve la tirate mammamiaaaa….dopo queste tue parole Horner quasi quasi mi commuovo guarda…

  • Eh già, che pericolo! Mondiale a rischio, eh…

  • Myriam F2013

    Horner, fammi la cortesia, smetti di raccontare panzane. Finale al cardiopalma ? Mavalà

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!