In Force India c’è ottimismo per la gara di Abu Dhabi

3 novembre 2013 00:58 Scritto da: Ilaria Della Pepa

I due piloti della Force India non brillano nelle qualifiche di Abu Dhabi, ma la squadra guarda con ottimismo alla gara nella speranza di poter puntare alla Top Ten con almeno una delle due vetture.

Force India Di Resta SingaporeLe qualifiche del GP di Abu Dhabi sono agrodolci per la Force India: dopo l’exploit nella scorsa gara in India, i due piloti non riescono ad essere altrettanto incisivi. Paul Di Resta chiude il suo sabato con un tutto sommato soddisfacente dodiceismo posto, mentre Adrian Sutil scatterà dalla diciottesima piazza.

Queste le parole di Paul, che con il suo tempo di 1:41:133 si classifica alle spalle di Fernando Alonso: “Sono abbastanza soddisfatto di questo risultato, visto che è una posizione buona per sperare di fare punti in gara. La vettura sta lavorando bene e questo mi dà fiducia, soprattutto perchè sappiamo di essere un po’ più performanti sul passo gara. Sarà un GP lungo, ma una buona strategia e massimo impegno ci permetteranno di ottenere quanto più possibile“.

Le dichiarazioni del suo compagno Sutil sono ovviamente meno brillanti, alla luce del 18esimo posto conquistato col tempo di 1:42:051. Adrian non è riuscito a guadagnare quei decimi preziosi per entrare in Q2 come Di Resta, probabilmente a causa di una monoposto non perfetta: “Già le libere sono state complicate per me” commenta il tedesco “con molte difficoltà nel trovare il bilanciamento giusto. Abbiamo avuto un problema ai freni, risolto prima delle qualifiche, ma non siamo stati abbastanza veloci per superare la prima fase“. Sutil non può far altro che sperare in un miglioramento – coerente con lo stato di forma della sua vettura – in gara: “Di certo non è bello partire così indietro, ma siamo stati penalizzati da un insieme di cose, e in gara non posso far altro che dare il massimo per migliorare ancora“.

Robert Fernley, che sostituisce per questa gara Vijay Mallya in qualità di Team Principal, commenta così la qualifica dei due piloti Force India: “Sono contento di vedere Di Resta 12esimo, a così poca distanza dalla top ten. Il comportamento della vettura è migliorato via via tra libere e prove ufficiali, e con il nostro buon passo gara possiamo essere fiduciosi per la corsa“. Anche per Fernley è inevitabile valutare il rovescio della medaglia, ovvero il 18esimo posto di Sutil: “Peccato che per Adrian ” commenta “questo sia un weekend così difficile. Non è riuscito a trovare il giusto setup per la sua monoposto e nonostante i nostri sforzi dovrà correre un GP in salita. Speriamo di scegliere comunque le giuste strategie per guadagnare quanto più possibile con entrambi i piloti“.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!