Marciello sulla giusta via verso la Formula 1

Raffaele Marciello si divide tra test in GP2 e World Series Renault, in attesa di conoscere in quale campionato correrà nel 2014. E’ il momento del grande salto, con il solo obiettivo di giungere presto in Formula 1.

raffaele-marcielloLe speranze dell’automobilismo italiano, ultimamente, passano dalla Ferrari Driver Academy. Dei quattro piloti selezionati dal programma giovani della Scuderia di Maranello, due sono italiani. Si tratta di Antonio Fuoco e Raffaele Marciello. Quest’ultimo è tra i seri candidati ad entrare nel Circus da qui a pochi anni, grazie ad talento che non è passato inosservato in quel di via Abetone Inferiore.

Pur essendo nato a Zurigo, in Svizzera, Raffaele ha cuore al 100% italiano e in più occasioni ha voluto ribadirlo. Ha da poco vinto il campionato FIA F3 European Championship ed ha iniziato quella che sembra una marcia inarrestabile verso la Formula Uno, supportato dalla Ferrari che in lui vede un potenziale campione.

Due giorni dopo aver conquistato il titolo di F3, Lello – così lo chiamano gli amici – si prende gli applausi e va dritto a Barcellona per due giorni di test in World Series by Renault, con ottimi risultati. E, in questi giorni, sta sgasando ad Abu Dhabi per i test di GP2, dove è sceso in pista con il Team Trident, ottenendo immediatamente buone prestazioni al volante della Dallara. Oggi è in pista per l’ultimo giorno di prove sullo Yas Marina Circuit, mentre il 17 novembre affronterà l’ultimo appuntamento agonistico della stagione a Macao, per il prestigioso GP di Formula 3.

Per Marciello, insomma, c’è un assaggio di 2014 in queste settimane. L’entourage della Ferrari Driver Academy, guidato da Luca Baldisserri, si sta muovendo per definire il prossimo step della carriera dell’italiano. Gp2 o WSR? Ancora presto per dirlo, ma le premesse sono sicuramente di buon auspicio.

Lo vedremo un giorno sulla Rossa? Mai dire mai. In attesa, eccolo in azione a Fiorano per un test sulla F10.

3 Commenti

  1. personalmente mi auguro che lello disputi la gp2, in modo da poter conoscere al meglio i circuiti dove mi auguro prima o poi affronterà anche in f1… a tal proposito mi auguro anche che in ferrari diano una bella stretta di mano e salutino almeno 2 o 3 degli attuali collaudatori(delarosa, gene’ e fisichella a cosa servono?) e magari confermino kobayashi con la promozione di Marcielo, in modo da fargli fare più esperienza possibile, daltronde far girare qualche giovane lo fa la redbull e anche mercedes e mclaren…

Lascia un commento