Whitmarsh sul futuro di Perez: “Austin sarà fondamentale”

12 novembre 2013 10:53 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team principal della McLaren traccia il punto della situazione riguardo la line up piloti per il 2014, ribadendo di non aver ancora scelto nulla riguardo una eventuale sostituzione di Perez con Magnussen

Perez_McLarenLa situazione in McLaren è chiara per questo finale di stagione: difendere il quinto posto dagli assalti della Force India. Molto meno appare l’immediato futuro, con una line up ancora da completare per il 2014 e due principali pretendenti al sedile accanto a Jenson Button.

Nelle ultime ore molte voci hanno dato Kevin Magnussen come probabile sostituto di Sergio Perez sulla monoposto di Woking a partire dalla prossima stagione. Il messicano, arrivato in McLaren appena una stagione or sono, ha disputato una stagione a risultati alterni, frenato a volte dalla sua gioventù e dalle prestazioni della deludente Mp4-28, vettura che avrebbe dovuto permettere ai piloti di Whitmarsh di contendere il titolo alle Red Bull.

Proprio il team principal della McLaren è intervenuto per chiarire la situazione riguardo la scelta dei piloti per il prossimo anno.Abbiamo preso in considerazione tanti piloti. Al termine di questa considerazione faremo un annuncio ufficiale. Innanzitutto, in questa stagione non abbiamo fornito ai nostri piloti una macchina competitiva. Partendo da questo presupposto, Sergio è stato un ottimo membro del team. Ha dato un ottimo contributo in alcune gare, in altre ha portato scompiglio e in altre ancora è stato molto tranquillo. Penso abbia fatto bene nel corso dell’anno“.

Con Sergio stiamo ancora parlando. In questi giorni ho letto un sacco di cose errate scritte dai media. Non abbiamo firmato nulla, dunque stiamo ancora parlando e siamo in trattativa. Nulla è stato deciso. Detto ciò è innegabile che Sergio sia un ragazzo molto intelligente, che farebbe comodo a chiunque, anche a noi stessi“.

Penso che al momento disponiamo di una coppia piloti molto intelligente e penso che sarà così anche l’anno prossimo. Per Perez il fine settimana di Austin sarà molto impegnativo e fondamentale“, ha concluso Whitmarsh. Lo stesso Perez ha poi confermato l’affermazione del proprio team principal:Austin sarà il fine settimana più importante per me” e lo sarà per due motivi: la vicinanza al Messico (si corre infatti in Texas) e la possibile riconferma in McLaren.

11 Commenti

  • Aveva ragione la Ferrari a non volerlo ingaggire lo scorso anno. Il pilota era stato definito ancora immaturo ed il buon Checko si è risentito parlando male della Ferrari…
    Se la McLaren lo fa fuori si sarà bruciato in una sola staggione… peccato!

  • Peró toglietemi una curiosità… Per la Vodafone sono gli ultimi 2 GP come sponsor. Candidati a nuovi title sponsor sono Claro e Telmex… Portati da Checo!
    Con Magnussen come farebbero con gli sponsor?
    Vedremo la Carlsberg McLaren Mercedes o la Lego McLaren F1 Team? 😀

  • Più che altro mi sembra immeritato… e cosa si aspettavano che facesse?

  • Anche a me non è mai piaciuto. Peró il manico l’ha. Deve smettere di fare certe manovre in pista (se i colleghi ti apostrofano come “pirla” devi essertelo meritato) e trovare costanza. Non si puó prenderle da Button in qualifica tutti i weekend. Peró ha dei bei lampi di genio a volte, dei guizzi non comuni a tutti e non ha paura del corpo a corpo. Piú concreto, costante e corretto puó diventarlo, e se lo diventasse sarebbe davvero un potenziale campione sulla macchina giusta. Va tenuto anche nel 2014.

  • Sei tu Martin che devi andartene. Da quando ci sei tu non abbiamo vinto nulla. Non sei buono in nulla. Sei stato tu il genio a dare il SI agli ingegneri per capovolgere il progetto della MP4/27!Se lo avessimo fatto nel 2012 come ha fatto la Ferrari avrei capito ma quest anno non ci stava proprio.
    Poi non so perché preferiscono Button rispetto a Perez…Jenson non e migliore di Sergio, e l’unico motivo per cui ha più punti e che quest anno per arrivare in zona punti devi risparmiare le gomme e risparmiare le gomme. In questo Button ha battuto anche Hamilton nel 2011.
    Poi girano voci che Magnussen abbia girato sul simulatore e che abbia fatto segnare un 6 tempo con la MP4/28 sul simulatore…Perez con il tempo fatto in Q2 sarebbe arrivato settimo, ma la sfortuna ha voluto che Hamilton combinasse una delle sue.
    Perciò non credo che anche sto Magnussen sia un granché meglio di Perez.
    Vabbé ormai e chiaro che il Messicano e fuori dal team, e che il prossimo anno avremmo Button-Magnussen.

  • Che noi ferraristi ci disperavamo per aver perso Perez insomma…… Io e molti altri non ci disperavamo affatto….

    Personalmente ritenevo e ritengo tutt’ora Perez sopravvalutato, che poi sia ingiusto lasciarlo a piedi dopo un solo anno in McLaren con una vettura scandalosa sono daccordo, ma per conto mio Perez ha bisogno di tornare coi piedi per terra, lo vedo un po’ troppo pieno di se rispetto al suo reale valore e in Ferrari non lo vorrei di sicuro!

  • Una caduta di stile come questa da parte della Mclaren non me la sarei mai aspettata.
    Prendi un giovane rampante, gli dai una macchina scandalosa da guidare e dopo un anno lo cacci?
    Secondo me sono fuori di testa.
    Un anno fa eravamo (tutti noi Ferraristi) qui a flagellarci perche’ ci eravamo lasciati sfuggire Perez ed ora questo viene accantonato ed andra’ nel dimenticatoio…..
    Non sono suo tifoso, ma non si puo’ trattare la gente cosi’.
    Da oggi divento Fan di Perez

    • Quoto. Non so cosa sta succedendo al interno del team ma Martin Whitmarsh ha perso la testa.
      Non possono fare questo a Perez. Lui nel 2012 ha fatto cose incredibili con la Sauber e adesso noi dovremmo mollarlo in mezzo alla strada con una reputazione peggiore? No. Il Messicano si merita un altra chance.

  • MotoreAsincronoTrifase

    perez non ha fatto poi tanto male. Certo se si aspettavano un nuovo hamiltonai voglia di aspettare, ne esce uno su mille. Magnussen dicono ha fatto belle cose nelle formule minori (io non le seguo), ma non e’ la gp2. Io gli farei fare un altro anno o in gp2 o in un team minore tipo marussia, force india ecc e vedere come si comporta. Nel frattempo una seconda occasione a perez con un auto decente ci vuole.

    • Magnussen per quanto forte sia non lo reputo pronto per la F1. Il livello di piloti in gp2 non sarà quello delle formula renault ma i aspetti tecnici della gp2 sono quelli che si avvicinano di più a quelli della F1. Perciò se ci teniamo tanto a lui mandiamolo in Marussia o in FI. Io preferirei Marussia cosi ha un compagno come Bianchi, il quale è forte e cosi potremmo vedere il confronto tra i due.
      In McLaren l’unico rookie a Vincere e stato Hamilton è secondo me rimarrà l’unico. Perché per quanto riguarda la velocità pura Hamilton è il più forte.

  • Non so quanto convenga alla mclaren far esordire un pilota senza esperienza nel 2014

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!