Alonso, via libera dai medici della FIA per correre a Austin

14 novembre 2013 19:42 Scritto da: Redazione

Fernando Alonso sarà regolarmente al via del Gran Premio degli Stati Uniti. I medici della FIA hanno confermato il buon stato di salute dello spagnolo che ha sofferto di mal di schiena dopo il salto sul cordolo rimediato ad Abu Dhabi.

il tweet di fernando alonso (275x206)Fernando Alonso è stato sottoposto a nuovi controlli da parte dei medici della Federazione, ricevendo il via libera a partecipare al Gran Premio degli Stati Uniti che si terrà questo fine settimana ad Austin.

Il pilota della Ferrari ha sofferto di mal di schiena, nausa ed emicranee dopo il violento salto sul cordolo, in uscita dei box, ad Abu Dhabi. Mentre era in lotta per la posizione con Jean-Eric Vergne della Toro Rosso, lo spagnolo è stato costretto ad andare fuori pista e saltare sul cordolo, dove per pochi centesimi di secondo si sono sfiorati i 25 G di accelerazione gravitazionale.

La sera della gara, Fernando aveva subito una serie di esami medici in via del tutto preventiva. I dolori alla schiena lo hanno costretto ad annullare molte delle sue attività promozionali per accelerare il recupero. Secondo i medici della FIA, il ferrarista sarà in grado di prendere parte alla gara, forse anche senza l’ausilio di antidolorifici.

6 Commenti

  • Ferrari 2014 con due piloti sicuramente performanti ma con la salute come la mettiamo?
    Alonso ha passato il suo top, quest’anno ha continuato a fare una grande stagione ma è parso meno stellare dello scorso anno, ora anche con qualche acciacco…
    Kimi arriva a Maranello dopo un’operazione alla schiena…
    Speriamo bene.

    • Ma scherzi???

      Io ho passato la sessantina e posso assicurarti che di operazioni ne ho subito a iosa, compreso un ernia discale che è sicuramente molto ma molto di più di quello che dovrà subibire Raikkonen, quindi a meno che quello che è stato riportato dai media non siano bugie, direi che non c’è la minima preoccupazione.

      Per quanto riguarda Alonso, direi che il problema non esiste per niente, visto che si tratta solo di postumi di una brutta botta.

    • col tuo ragionamento in motogp non dovrebbe correre nessuno..eppure la il fisico si usa di piu..anzi li tutti si operano almeno una volta all’anno..

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!