Perez e lo sponsor Claro chiamano, Lotus risponde?

19 novembre 2013 14:52 Scritto da: Davide Reinato

Sergio Perez vuole un team competitivo per rimanere in Formula 1. Non considererà opzioni come Caterham e Marussia perché considerate come un passo indietro per la sua carriera. L’opzione più interessante resta la Lotus.

Sergio Perez in actionSergio Perez ha confermato di non avere intenzione di fare un passo indietro sulla griglia di partenza del Mondiale di F1 2014. Già la scorsa settimana aveva apertamente dichiarato di voler rimanere nella categoria solamente con un’opzione interessante e la McLaren si è mossa per aiutarlo a trovare una sistemazione altrove.

Fatto fuori da Woking per far spazio al rookie Magnussen, Perez ha ricevuto  comunque il supporto di Martin Whitmarsh che, parlando con Autosport, ha dichiarato: “Ho personalmente telefonato in Force India e in Lotus. Sto cercando di aiutarlo ad ottenere un sedile, perché merita di stare in Formula 1. La McLaren ha visto però un grande potenziale in Magnussen, non potendolo inserirlo altrove, abbiamo deciso di ingaggiarlo. Ma Checo non ha fatto nulla di sbagliato e senza l’opzione su Kevin, sarebbe rimasto insieme a noi”.

Dunque, tra i candidati in casa Lotus per il 2014 si fa anche il nome di Sergio Perez. Il team di Enstone potrebbe essere interessato al pilota messicano che – lo ricordiamo – porta in dote il supporto finanziario di Carlos Slim. A rendere il tutto più pepato ci ha pensa proprio Slim con il brand Claro, la più grande compagna telefonica delle Americhe, che sarebbe interessata ad avere Perez in un top team con il proprio marchio appioppato sopra. Claro era già in trattativa con McLaren per uno spazio da title sponsor, ma le discussioni si sono interrotte proprio nel momento in cui il team di Woking ha deciso di far fuori Perez. Per il sedile in Lotus, dunque, si prospetta uno scontro tutto latino, considernado che in lizza per lo stesso sedile c’è anche Pastor Maldonado e lo sponsor PDVSA. Sembra invece scemare l’opzione Hulkenberg, infastidito dalle continue promesse non mantenute con il caso Quantum Motorsport.

“Sì, è vero, la McLaren mi sta aiutando a cercare un posto in F1 per il prossimo anno, ma è difficile poter trovarne uno che mi dia la giusta motivazione a restare”, ha dichiarato Sergio. E quando gli viene chiesto se prenderà in considerazione opzioni come Caterham o Marussia,ammette: “Non so, non vorrei. Ho molto da offrire e andare in una piccola squadra manderebbe in stallo la mia carriera. In questo momento non ho ancora considerato di correre in un’altra serie, ma se proprio dovrò farlo, dovrò prendere una decisione nei prossimi giorni”.

14 Commenti

  • perez e’ un po troppo pieno di se e forse ha un atteggiamento borioso ma e’ un pilota forte: quest anno aveva sotto al sedile una mc laren piantata xche se cosi non fosse stato oggi non sarebbe a rischio di restare fuori. la F1 attuale e tutto il mondo che la circonda esaltano e disintegrano un pilota nel giro di poche gare : in sauber aveva fatto strabene poi la sfortuna ha fatto si che nell anno della possibile consacrazione si e’ trovato con una macchina che x almeno meta stagione si e’ rivelata davvero poco competitiva… certo non si puo dire di avere ricevuto lo stesso trattenento riservato dalla ferrari a Massa che e’ stato tenuto x anni nonostante stagioni con risultati vergognosi..

  • Secondo me dietro questa scelta, apparentemente strana, vi è la consapevolezza che anche l’anno prossimo sarà per la McLaren di transizione in attesa del ritorno del magico connubio con la Honda nel 2015. In questa ottica prendere subito un possibile campione è fatta per potergli consentire il giusto apprendistato senza eccessive pressioni prima di puntare sul serio a posizioni di vertice. Certo dispiace perchè Perez non ha propriamente demeritato, ma hanno preferito tenersi Button, considerato più affidabile e professionale visto il tanto lavoro di sviluppo che occorrerà fare.

    • non so perchè ma ho questa sensazione che l’ anno prossimo possa essere un 2009 bis…coi top team che potrebbero sbagliare il progetto e qualche team di seconda fascia che invece potrebbe centrarlo in pieno invece..

  • Se Slim (che parrebbe aver chiuso però i cordoni della borsa per il motorsport messicano, escluso Perez e il Circuito a Città del Messico, tanto che Gutierrez potrebbe essere in bilico) mettesse sul piatto un’offerta superiore ai 33 milioni in dote da PSVDA, Maldonado è bello che cotto. E Slim può. E forse fra Perez e Maldonado chi merita di più di avere ancora una chance è il Messicano. Anche se, secondo me, Maldonado avrà sempre l’ipotesi Sauber perché non credo che Guti rimanga.
    Comunque sempre più una questione di soldi o di patrocinatori potenti.

  • Il Perez delle ultime gare merita senza dubbio un’altra chance in un Team competitivo.
    Credo poco all’ipotesi Lotus vista la concorrenza di Pastor Maldonado invece sarebbe interessante vederlo in Force India magari in coppia con Hulkenberg.
    Fossi in Mallya non perderei tempo nel formare una delle coppie più interessanti dell’intera F1.

    • A me piace Perez…e non x essere di parte, ma negli ultimi 3-4 GP esclusi i Top team (RB, Mercedes, Ferrari e Lotus) se non sbaglio è dietro solo a Nico Hulkenberg x piazzamenti a punti…non mi pare poi così male…e negli ultimi 3 gp si è sempre qualificato davanti a Jenson Button e ha un parziale di 18pt a 1 a favore (anche se bisogna dire che in India e ad Abu Dhabi ha pagato dei contatti al primo giro)

    • Penso che Perez doveva sicuramente avere un altro anno in mclaren visto che l’avevano preso.. ma non credo meriti (ad oggi) un top team.

      • spero solo di non vederlo MAI su una Caterham o una Marussia…concordo invece che con Hulkenberg formerebbe una bella coppia in Force India…anche se mi spiacerebbe x Di Resta…non sarà un personaggio ma come pilota non è assolutamente un brocco.

  • Fuori Maldonado!! Vada a fare ruotate nel WTCC, lí basta molto meno di 35.000.000 $!
    Che prendano Perez, sta dimostrando da qualche gara di saper correre e di sapersi far valere nel corpo a corpo. Dai Checo, prenditi la rivincita su quel buono a niente del tuo acerrimo nemico!

  • Meglio lui di Maldonado sicuramente. Un po’ più bravo e un po’ meno casinista. Certo che Perez sembra essere stato preso completamente in contropiede dal licenziamento, chissà che è successo veramente.

  • perez ha dimostrato di essere un pilota a differenza di maldonazzo e gutierrez…

    questi pipponi però dovrebbero avere il coraggio di farsi da parte da soli o comunque ci dovrebbe essere qualcuno che gli dica ok ragazzo tu hai i soldi ma per correre ci vuole sopratutto talento, non bastano i soldi…

    cazzo siamo in formula 1 la massima espressione del’automobilismo mondiale, non è possibile vedere delle pippe al volante…

    • Gutierezz non è una pippa come lei lo definisce.
      Gutierrez è un pilota arrivato in formula uno giovanissimo e senza aver avuto l’opportunità (come tutti)di poter provare.
      Nelle ultime gare sta continuamente migliorando come prestazioni e sta crescendo molto.

      • aggiungo che ha portato la macchina al traguardo per 18 volte consecutive, record assoluto per un rookie.

  • principesco88

    Meglio sicuramente lui di Maldopazzo sotto ogni aspetto. Non è un campionissimo ma un buon pilota molto veloce, forse con la testa ancora troppo calda. Wait and see…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!