Domenicali pronto a farsi da parte per il bene della Ferrari

23 novembre 2013 13:03 Scritto da: Redazione

Il Team Principal della Ferrari, parlando con gli inglesi di Sky Sports UK, ammette di essere pronto a farsi da parte se ciò corrispondesse al bene della Scuderia Ferrari.

stefano-domenicaliStefano Domenicali, Team Principal della Ferrari, ha ammesso di essere pronto a farsi da parte se questo corrispondesse al bene della Scuderia Ferrari. Il manager imolese, interpellato sul delicato argomento dagli inglesi di Sky Sports UK, con la solita pacatezza che lo contraddistingue ha fatto il punto della situazione.

“Il mio interesse è assicurarmi che la Ferrari vinca ancora, perché dal nostro punto di vista, dopo quattro anni, avremmo potuto facilmente essere due a due con la red Bull, anziché essere quattro a zero. I dettagli hanno fatto la differenza”, ha ammesso Domenicali. “Da un lato è frustrante, ma dall’altro ci vuole una grande motivazione, perché se riusciamo a sistemere questi dettagli, allora si può tornare sulla giusta direzione”.

Qualche rumour sul possibile avvicendamento alla direzione della squadra c’è stato, nonostante da Maranello non sia trapelato nulla in tal senso, come è giusto che sia. A rilanciare i sospetti ci ha pensato proprio l’emittente satellitare inglese che a Interlagos ha immortalato Ross Brawn lasciare l’hospitality Ferrari dopo un incontro con Domenicali.

Anche sul possibile ritorno di Brawn in Ferrari si parla tanto da diverso tempo, ma è difficile sapere quanto ci sia di vero in questo buzzing. Quando viene chiesto a Domenicali se gli piacerebbe tornare a lavorare con Brawn, risponde: “Non posso rispondere alla domanda, perché sono sicuro che qualunque risposta causerebbe una serie infinita di titoli sui giornali. Quello che posso dire è che ho grande rispetto per Ross, come amico prima di tutto, mentre sull’aspetto professionale dico: aspettiamo e vediamo”. Brawn è ormai dato in uscita dalla Mercedes, ma l’inglese – che nella sua lunga carriera ha ricoperto tutti i ruoli di responsabilità in F1 – sembra ormai al culmine della propria scalata e potrebbe facilmente decidere di concedersi la meritata pensione.

Ma Domenicali sarebbe pronto a farsi da parte, indipendentemente dal suo sostituto? “Certamente. Se vedessi che questa è la soluzione migliore, lo farei anche domani, al 100%”.Sopra di me ci sono delle persone che prenderanno delle decisioni, ma non sarà un problema perché alla fine, ciò che conta davvero, è che la Ferrari torni ancora una volta il punto di riferimento per la Formula 1″.

29 Commenti

  • Credo che il punto sia: se Domenicali se ne va chi viene al suo posto?
    Sicuramente occorre trovare un vincente, uno di quei personaggi che sanno far fare il salto di qualità motivazionale. A Maranello non mancano i soldi, non manca la capacità di costruire macchine performanti, nemmeno i piloti. Tuttavia arrivare secondi per 4 anni dimostra che i particolari che sono citati nell’articolo potrebbero essere nella determinazione generale che il leader deve trasmettere.

  • ke sia la volta buona,in 4 anni non ne ha azzeccata una.ma togliti dalle baxxe!!!!!!!!!!

  • Don Menicali: La messa e’ finita, andate in pace……………..

  • ma da quanto una laurea in economia vuol dire capacità di gestire la finanza ferrari??
    domenicali tra l’altro ha sempre lavorato solo in ambito sportivo, quindi la sua laurea non lo identifica nè come incapace assoluto in pista, nè come genio della finanza (dove ferrari è ben coperta senza domenicali, grazie al suo fatturato strepitoso..).
    Io anche vorrei domenicali fuori, ma non per la sua laurea, qualche merito ce l’ha pure tra l’altro, perchè se lavori sempre in quell’ambito non serve per forza la laurea a dire cosa sai fare (pensiamo a briatore tra l’altro), però evitiamo il buonismo sul fatto di doverlo comunque destinare a incarichi finanziari/manageriali… chi ci dice che sia capace a farlo?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!