Ferrari, le libere del venerdì un “Buon allentamento”

23 novembre 2013 09:43 Scritto da: Davide Reinato

Anche a Interlagos, la F138 non appare in gran forma. La pioggia non sembra aver migliorato le cose, ma a Maranello sperano nel meteo incerto. Con una gara pazza, tutto può succedere…

SAN PAOLO (BRASILE) 22/11/2013  © FOTO STUDIO COLOMBO X FERRARIUna Ferrari dalle prestazioni non proprio brillanti quella vista oggi sull’asfalto bagnato di Interlagos. Il team di Maranello è ancora matematicamente in lotta per il secondo posto nel campionato costruttori, ma i rivali della Mercedes sembrano essere messi decisamente meglio, tanto che gli uomini in Rosso punteranno tutto sulla pioggia e sulla strategia, oltre che un buon pizzico di fortuna.

Fernando Alonso, che è abituato a non farsi illusioni, ammette che quello di oggi non è altro che “Un buon allenamento”. Il pilota di Oviedo, che si è matematicamente messo in tasca il secondo posto nel campionato piloti – che vale nulla – ha ammesso di avere molti dubbi sul come potrà andare il resto del weekend. “Qui per far bene devi avere anche un po’ di fortuna, perché in condizioni da bagnato essere al posto giusto nel momento giusto, aiuta sempre. Qui quando piove è sempre difficile girare e il livello dell’acqua in pista non è mai costante, e quindi può influire sui tempi fino a due o tre secondi. Ogni volta che esci di traiettoria, devi poi cercare di interpretare le condizioni del tracciato in quel preciso momento, perché non esistono valori assoluti. Qualifiche e gara saranno molto complessi dal punto di vista della strategia e dobbiamo studiare un buon piano”.

Il suo compagno di squadra, Felipe Massa, è motivato a tirar fuori il miglior risultato possibile davanti al proprio pubblico. Ma anche lui non viaggia con la fantasia: “Difficile dire come andrà il fine settimana. Oggi sotto la pioggia non siamo stati molto veloci, ma è ancora presto per dire quali condizioni possono andarci meglio. Certamente, sarà importante riuscire a usare bene le gomme e prendere confidenza con la pista”.

Comunque vada, Felipe ricorderà certamente questo ultimo suo Gran Premio con il Cavallino Rampante: “Per me è un fine settimana speciale. Corro con un casco tutto rosso e con una tuta fantastica, segno dell’affetto della mia squadra, con cui spero di concludere la stagione nel migliore dei modi”, ha concluso.

10 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!