Qualifiche Mercedes: Rosberg in prima fila, Hamilton 5°

23 novembre 2013 19:29 Scritto da: Andrea Facchinetti

Nelle bagnate qualifiche di Interlagos Nico Rosberg conquista la prima fila a fianco di Vettel, mentre Hamilton partirà dalla 5° posizione.

mercedes-nico-rosbergQualifiche complessivamente positive per la Mercedes che conquista, con Rosberg, la prima fila del GP del Brasile dietro al solito Sebastian Vettel. In difficoltà sul bagnato Hamilton, che domani scatterà dal 5° posto: le Ferrari di Alonso e Massa sono rispettivamente in 3° e 9° posizione, a conferma che la lotta per il secondo posto nel Campionato Costruttori può riservare ancora delle sorprese, nonostante i 15 punti che separano le due squadre

Nelle prove libere di ieri – diputate sul bagnato come le sessioni odierne – Rosberg ha fatto registrare il miglior tempo sia al mattino che al pomeriggio con relativa facilità, mentre il compagno Hamilton si è trovato in difficoltà, tanto da andare in testacoda due volte e dichiarare di sperare in un week end asciutto. La pioggia è però ancora protagonista, così Hamilton decide di essere il primo a scendere in pista nel Q1 per mettersi al riparo da possibili sorprese: l’inglese fa segnare il miglior tempo della prima sessione, con il compagno Rosberg che conclude in terza posizione.

Con la stessa strategia di attendere il semaforo verde alla fine della pit lane Hamilton e Rosberg entrano in pista nel Q2 ancora con gomme intermedie. Le condizioni della pista rimangono pressochè invariate per tutta la durata della seconda sessione ma, utilizzando due set di gomme intermedie, sia Hamilton che Rosberg riescono ad accedere alla terza fase, con il tedesco che precede l’inglese al 4° posto.

Dopo 40 minuti di ritardo per il peggioramento delle condizioni atmosferiche e del tracciato, ha inizio il Q3, con la direzione gara che vieta l’utilizzo del DRS. La Mercedes decide di mandare in pista i suoi piloti con gomme da bagnato, ma dopo un tentativo Hamilton e Rosberg rientrano ai box per montare gomme intermedie: i due alfieri del team di Brackley migliorano i loro crono, con Rosberg che conclude al 2° posto mentre Hamilton al 5°.

Soddisfatto Nico Rosberg in conferenza stampa post qualifiche: “E’ una qualifica positiva, tutto è andato secondo i nostri piani. E’ sempre difficile guidare con queste condizioni, ma tutto è andato bene, anche la strategia è stata perfetta, specialmente nel Q2 e devo congratularmi con la squadra. L’unica cosa che sorprende è il distacco da Vettel, non mi aspettavo 7 decimi di ritardo“. Per Rosberg il 2° posto di oggi rappresenta il miglior risultato ottenuto in qualifica nella carriera del tedesco.

Autocritico Hamilton, il quale ha ammesso di “dover lavorare ancora duramente. Ho dato del mio meglio ma ero in difficoltà, non c’è molto da dire. Quando ero in McLaren conoscevo la vettura, sono rimasto molto tempo lì e pian piano il tutto è diventato più facile, qui in Mercedes ci sono solo da una stagione, devo solo continuare a lavorare”.

16 Commenti

  • un certo ronny diceva che hamilton avrebbe avuto un casino di punti in piu di nico..diceva dai tempo ad hamilton e vedrai cosa fara..ho visto un pilota che dopo 20 gare non ha capito ne le gomme ne la macchina..dire che hamilton non va forte xk non ha ancora capito la vettura é pari a dire che hamilton non é quel campione che é..basta con queste scuse sceme..hamilton ha talento..ed é tra i migliori ok..ma ammettiamo che o rosberg é forte quanto lui o che hamilton sta regredendo i maniera assurda

  • Non c’è lho con Hamilton assolutamente, che è un campione e che apprezzo più di Alonso a livello personale.. ma con quei tifosi che hanno le fette di prosciutto davanti gli occhi! Uno in particolare quando Hamilton per diverse gare arrivava regolarmente davanti Nico si divertiva alla grande.. beh adesso se fossi una persona intelligente invece di trovare scuse su scuse, faresti un bel mea culpa…

  • per me è semplicemente demotivato,da spa.
    a differenza dello scorso anno dove anche nel momento brutto post singapore dove tutta la mclaren mollò lui fu l’unico a lottare,quest’anno invece è lui che ha mollato.

  • x Hamilton quante scuse cercate?? e’ un periodo un po opaco e capita a tutti i piloti. gli stessi che una settimana fa dicevano : ‘ah ecco qual era il problema di Lewis, il telaio crepato!! ‘ oggi si appigliano al fatto che e’ il primo anno in metcedes.. secondo Voi un pilota esperto come Hamilton dopo 20 gare non ha avuto abbastanza tempo x adattarsi??? e a meta campionato che andava come un razzo si era adattato e poi adesso xche non va ci inventiamo invece che il problema nasce dal fatto che e’ il primo anno?? in mac laren all esordio ando’ subito forte o sbaglio??

  • Complimenti davvero a Nico.. a fine campionato posso tranquillamente dire che qualcuno avrebbe un lungo mea culpa da fare!! Ma ne dubito..

  • ross brawn ha detto dopo le qualifiche che al primo anno con una nuova macchina e un nuovo team è normale avere qualche difficolta che stanno imparando a conoscersi e si è detto certo che hamilton il prossimo anno dimostrare cio che vale veramente
    io lo spero…davvero.

  • Ma ragazzi niente allarmismi vi prego!
    Lewis è ancora il pilota del 2007-2008-2010-2012, semplicemente questa vettura e queste gomme non si adattano al suo stile di guida.
    Io sono totalmente fiducioso che Lewis possa dargliene di sante ragioni l’anno prossimo a Rsoberg (che è un pilotone).

    P.S. Lewis quest’anno sta combattendo per il 3° posto nella classifica piloti e domani deve stare solo attento a Webber. Un podio mondiale non lo vedeva dal 2008!!!

  • per lewis non ci sono scuse, sta facendo c@g@r€!

    • Adesso non esageriamo, lotta per il 3° posto in classifica piloti, ha ottenuto 1 splendita vittoria in Ungheria e 5 Pole Position di cui ben 4 consecutive e fatto delle gare ottime tipo Silverstone (Al comando della gara fino allo scoppio della gomma) SPA (3° sul podio), Canada (3° sul podio), Cina (3° sul podio).

  • si hamilton devi lavorare e molto..per fortuna che quest anno è finito…l anno prossimo serve un deciso cambio di marcia.

  • Mi piacerebbe tanto sapere cosa è successo dopo la pausa Estiva, perchè Hamilton da allora non riesce a guidare la macchina come sà e potrebbe ?
    Perchè da allora è sempre più lento di Rosberg ?
    Cosa è stato sbagliato nell’approccio nella W04 di Lewis ?
    Insomma è un caso anomalo, 1^ parte di stagione con ottime prestazioni e tante Pole dopo la pausa Estiva l’Hamilton in pista non sembra Lewis ma suo fratello Nicholas (Con tutto il rispetto).

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!