Mercedes, Brawn ha deciso di lasciare la squadra

28 novembre 2013 01:41 Scritto da: Davide Reinato

L’attuale team principal della Mercedes non ricoprirà più questo ruolo nel 2014. L’inglese ha deciso di lasciare la squadra, ma non è ancora chiaro dove andrà il prossimo anno.

ross-brawnManca solamente l’annuncio ufficiale da parte della squadra, ma Ross Brawn ha preso la sua decisione: lascerà la Mercedes. Dopo mesi di speculazioni sul suo futuro, adesso finalmente si fa chiarezza sulla situazione nel team di Brackley.

Non servirà molto tempo per avere la conferma ufficiale da parte della Mercedes. Bisognerà invece pazientare ancora un po’ per capire cosa farà il prossimo anno Ross Brawn, poiché non è ancora chiaro se andrà in un’altra squadra o sceglierà di guardare la F1 dal divano di casa.

L’uomo designato a sostituire Brawn in Mercedes è Paddy Lowe, ex direttore tecnico della McLaren e arrivato a Brackley da qualche mese, insieme a Toto Wolff. Saranno loro due a tenere le redini della squadra che avrà come piloti Nico Rosberg e Lewis Hamilton.

La decisione di lasciare la Mercedes, per Ross Brawn, è arrivata in maniera naturale. Lui avrebbe desiderato continuare ad essere l’unico responsabile, ma da Stoccarda non hanno la stessa visione su come andrebbe gestito un team di F1. Mercedes sostiene infatti che un uomo solo al comando non possa più far fronte alle esigenze complesse che questo sport richiede.

Insomma, la storia si ripete. Questo fu esattamente lo stesso motivo che portò Ross Brawn a lasciare la Ferrari alla fine del 2006, quando ricopriva il ruolo di direttore tecnico. In questa posizione ha guidato la squadra italiana a vincere cinque titoli mondiali consecutivi con Michael Schumacher e sei campionati costruttori consecutivi, dal 1999 al 2004. Dopo aver lasciato la Ferrari, Brawn si prese un anno di pausa per poi tornare in pista come Team Principal della Honda nel 2008.

Alcune fonti riportano di un suo probabile ritorno a Maranello, cosa che appare difficile ma non impossibile. D’altronde, anche anche il ritorno di Raikkonen – l’estate scorsa – sembrava solamente un rumor da silly season. Per Brawn, però, sembra si siano aperte anche le porte della FIA e non si può certo escludere un ritorno con la Honda in McLaren, a partire dal 2015 con relativo anno sabbatico in mezzo.

11 Commenti

  • si diceva che anche lasciare haug sarebbe stato un errore….adesso si dice la stessa cosa con brawn….vediamo..paddy lowe è stato strappato alla mclaren a suon di milioni e wolff mi sembra un giovane carismatico,pieno di idee e competenze…il futuro delle mercedes dipendera dalla macchina che avranno il prossimo anno non certo dalla partenza di ross che non progettava macchine.

    • e chi gestirà i piloti e le attività in pista? Se avranno una macchina competitiva, servirà anche un leader, per vincere. Un Martin Whitmarsh o un Domenicali, piuttosto che un Chris Horner possono fare la differenza tra il vincere o il perdere un titolo…

      • Paddy Lowe si occuperà della gestione Sportiva e Tecnica.
        Sarà Lowe ha gestire il Team dal muretto box.

  • Grave errore per la Mercedes, preferire la supponenza di Lauda a Ross. Perchè di fatto, questo è il punto. Era perfettamente compatibile con Paddy Lowe (che alla McLaren era più coinvolto nel disegno della vettura e nell’aerodinamica che nella gestione) e anche con Wolff. Non lo è stato con Lauda perchè l’austriaco pensa di essere il Diointerra. Sfortunatamente per lui i precedenti (Ferrari, Jaguar…) insegnano.
    Ross Brawn è uno di quelle poche persone in F1 (tra tecnici, ingegneri, piloti) che possono trasformare una grande squadra in un team vincente.
    E la sua storia sta li a dimostrarlo.

    • Quì ti sbagli Fantomius, il ruolo di Ross Brawn non è compatibile con la presenza di Paddy Lowe, nel senso che Paddy Lowe è stato ingaggiato con il chiaro scopo di prendere il posto di Ross alla guida del Team Mercedes.
      Lowe non avrebbe potuto più ricoprire il ruole che aveva in McLaren e cioè quello di Direttore Tecnico per il semplice motico che in Mercedes questo ruolo è già ricoperto da un certo Bob Bell.
      Per cui la presenza di Paddy Lowe(o di Bob Bell) sarebbe stata di troppo sè Ross Brawn fosse rimasto.
      Comunque è arrivata anche l’ufficialità, Ross si dimetterà dal suo ruolo il 31 Dicembre e dall’ 1 Gennaio 2014 Paddy Lowe diventerà il Direttore Esecutivo per le competenze Tecnico-Sportive mentre Toto Wolff si occuperà degli aspetti Politico-Finanziari.
      Lauda continuerà nel suo ruolo di Presidente non esecutivo, una sorta di mentore alla Helmut Marko per intenderci.
      Chi comanderà a Brackley sarà Toto Wolff in poche parole.

      • Organicamente parlando hai senz’altro ragione, Davide.
        Io componevo la mia squadra ideale, nella quale avrebbe trovato senz’altro posto anche Paddy Lowe, in un ruolo simile a quello rivestito in McLaren (magari, come dici te, liberando un posto), e con Ross Brawn team principal.
        Mi lascia perplesso, questa notizia.
        Chi sarà il team principal mercedes ora? Credo sia un ruolo troppo importante per promuovere direttamente il buon Paddy, che in materia non ha esperienza diretta..

  • Con ross alla FIA un bel test da 1000km alla Mercedes nel 2014 non lo leva nessuno. CIT.

  • Dai ferrari compra la chiquita!cosi donkey kong torna da noi

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!