Mark Webber: “Lasciare il paddock è un sollievo”

30 novembre 2013 09:32 Scritto da: Davide Reinato

Mark Webber ammette che lasciare la F1 sarà un sollievo. L’australiano è pienamente concentrato sul suo futuro con Porsche.

mark-webberCon la gara di Interlagos, si è definitivamente chiusa la carriera di Mark Webber in Formula 1. Il pilota australiano ha rilasciato una lunga intervista al sito ufficiale della Formula 1, parlando per la prima volta da ex pilota del Circus.

Webber ammette di essere arrivato al capolinea dal punto di vista mentale, non certo aiutato dai rapporti tesi con la squadra. “Lasciare il paddock sarà, in qualche modo, un sollievo perché finisce un capitolo della mia vita. La F1 è stato il mio ambiente per tanto tempo, ma è arrivato il momento di una nuova sfida e non vedo l’ora di cominciare”.

Più volte, nell’ultimo periodo della stagione, durante le interviste, Webber ha  parlato di Porsche e del World Endurance Championship. “Sono entusiasta”, ammette. “Il primo anno ovviamente sarà tutto diverso, ma a questo punto della mia carriera è un perfetto equilibrio tra adrenalina e lavoro duro, e tutto con un marchio fantastico come Porsche”.

L’Aussie non sembra affatto nostalgico e candidamente afferma: “Non ho intenzione di farmi vedere troppo presto in giro per il paddock, ma le due o tre occasioni all’anno in cui potrei decidere di presenziare, avrò sicuramente uno stato d’animo decisamente più rilassato. Cosa mi mancherà della F1? Soprattutto guidare le auto in alcuni dei circuiti più belli del mondo, così come il livello di precisione di questo mondo. Ma naturalmente cercherò di portare il più possibile di tutto questo con me in Porsche”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!