#1 Le pagelle del 2013: Marussia VS Caterham

3 dicembre 2013 15:32 Scritto da: Valentina Costa Mario Puca

La lotta tra le Cenerentole del Circus per agguantare il prezioso decimo posto in classifica costruttori ha premiato, contro ogni previsione, la piccola Marussia. A trascinarla, una vettura affidabile, e un giovane rookie assai promettente…

caterham-marussiaDicembre, tempo di bilanci. Somatizzato l’emozionante weekend brasiliano, la Formula 1 ci offre poco più di un mese di totale pausa. Così, mentre le squadre si sono già buttate a capofitto su quella grande sfida che è la rivoluzione tecnica del 2014, qui a BlogF1.it è tempo di bilanci.

E invece del solito pagellone, quest’anno vogliamo proporvi un’analisi più approfondita di quello che è stato il campionato 2013, squadra per squadra, cominciando dal fondo della classifica costruttori. Ovvero dalle protagoniste della strenua lotta per la conquista di quel penultimo posto che garantisce un introito di circa 10 milioni di dollari provenienti dai diritti televisivi: la Marussia e la Caterham.

A spuntarla quest’anno, nonostante un budget inferiore rispetto all’avversaria, è stata la Marussia. La piccola scuderia anglo-russa (voto 6,5), alla sua quarta stagione in Formula1, è stata premiata dai discreti risultati ottenuti nella primissima parte della stagione; dall’insospettabile affidabilità della MR02 (appena tre ritiri in un anno) e soprattutto dalle prestazioni di Jules Bianchi, decisamente più maturo e consistente degli altri colleghi debuttanti. Miglior risultato dell’anno, il tredicesimo posto in Malesia ottenuto proprio dal francesino del Ferrari Driver Academy. CHI VA PIANO, VA SANO E VA LONTANO… ogni tanto anche in Formula 1.

Marussia MR-02, voto 5.
A differenza della arcinemica Caterham CT-03, la Marussia MR-02 è decisamente meno ricercata nelle forme e molto più semplice nel progetto. Tutta la monoposto appare più “ingombrante” della verdona inglese ed i profili alari sono tutti decisamente più semplici. Nel corso della stagione sono poche le modifiche significative: qualcosa al muso, un nuovo flap, main plane dell’ala posteriore di forma diversa. Anzi, addirittura nelle piste più veloci (Spa e Monza), mentre gli altri scelgono mini profili e lame taglienti, sulla Marussia vengono montate le stesse ali usate per il resto della stagione, non tanto perché “c’è la crisi economica”, ma perché il carico aerodinamico generato dal resto della vettura è così scarso che quello delle ali è irrinunciabile per far restare i piloti in pista. La MR-02 non ha alcuna soluzione interessante da mostrare, eppure riesce a battere la Caterham. A volte la semplicità paga.

I piloti

Jules Bianchi MarussiaJules Bianchi, voto 7. Entrato nel Circus come rimpiazzo di Luiz Razia all’ultimissimo momento, non l’ha fatto rimpiangere: tra i rookie è il più convincente. Certo, non riesce ad andare oltre un tredicesimo piazzamento in gara (Sepang) e un quindicesimo in qualifica (Belgio), ma con la vettura che si trova tra le mani, sono già buoni risultati. Soprattutto se confrontati con quelli del suo compagno di squadra. E’ costantemente il migliore dei 4 della Serie C, e la classifica piloti gli rende giustizia: diciannovesimo, davanti anche ad Heikki Kovalainen. Ha fatto il suo primo anno di gavetta. Per il 2014 gli è stato concesso il bis. CRESCI BENE, CHE RIPASSO

Max Chilton, voto 5. Nella sua mediocrità, è recordman dei rookie: nella stagione 2013 è riuscito a non ritirarsi mai. Graziato dalla dea bendata in alcuni contatti in partenza, nel resto delle sue gare Chilton è stato semplicemente troppo indietro rispetto a tutto il resto del mondo per poter rischiare di essere coinvolto in qualche accidente. Il confronto con Bianchi è imbarazzante: il francese lo batte 17 volte su 19 in qualifica. Solo in India l’inglesino riesce a stargli davanti alla bandiera a scacchi. ESAMI DI RIPARAZIONE

Per la Caterham (voto 5) il 2013 doveva essere l’anno del salto di qualità. Il nuovo quartiere generale a Leafield (ex-casa Arrow); un numero maggiore di processi produttivi gestiti in-house; più lavoro in galleria del vento; tutto sembrava preannunciare la stagione del cambio di passo. “Potrebbe sembrare che cominciamo il 2013 in una posizione simile a quella del 2012, ma il team all’interno è molto cambiato”, aveva detto alla vigilia del Gran Premio d’Australia Cyril Abiteboul, team principal della scuderia. Cambiato sì, ma in peggio. Perché se la CT03 riesce a essere un poco più prestante della vettura di casa Marussia, soprattutto in qualifica, si dimostra però meno affidabile in gara (9 i ritiri). La scelta di ingaggiare due piloti imberbi e dalle dubbie qualità come Guido Van Der Garde e Charles Pic, mandando a casa Heikki Kovalainen e Vitaly Petrov (non certo dei campioni, ma sicuramente un tantino più prestanti), si rivela un flop. Miglior risultato? I due quattordicesimi posti di Pic, in Malesia e a Singapore. LAST… AND LEAST?

Caterham_CT03Caterham CT-03, voto 5,5
A guardarla così, alla larga dai cronometri, nessuno crederebbe che la CT-03, alla fine, ha ottenuto lo scettro di cenerentola del gruppo; la vettura inglese appare filante, con pance piuttosto scavate e retrotreno ben rastremato, e non mancano soluzioni interessanti, come il tirante dello sterzo integrato nel braccetto anteriore/inferiore (a vantaggio dell’aerodinamica), i deviatori di flusso laterali “a ponte” e vari tipi di muso (se ne contano 4/5 tipi, da quello scalinato a quello col bulbo inferiore), per adattare al meglio la vettura ai circuiti ed allo stile di guida dei piloti. Anche i profili alari, in particolare quello anteriore nelle sue varie configurazioni, denota uno studio dei flussi assolutamente non superficiale. Insomma, parliamo di una vettura che, almeno esteticamente, non appare affatto come di “serie C”. Eppure è così. D’altronde, non è tutto oro quello che luccica…

I piloti

Charles Pic, voto 5. Chi è Charles Pic? Se lo chiedeva la gente nel novembre 2011, quando fu ufficializzato il suo ingaggio da parte della Marussia. Oggi, a 24 mesi di distanza, continuiamo a porci la stessa domanda: chi è Charles Pic? La stagione del giovane pilota francese della Caterham è stata la quintessenza dell’anonimato: miglior risultato, due quattordicesimi posti (in Malesia e in Corea). Meglio del suo compagno di squadra, ma non è una consolazione… FUOCO FATUO

Giedo Van Der Garde, voto 4. Quando in Formula1 vedi un rookie di quasi 28 anni, già qualche domanda te la poni. Quando, sfogliando il suo palmares, ti rendi conto che nella sua lunga carriera non è mai stato neanche lontanamente vicino dal vincere qualcosa di rilevante, cominciano a fischiarti le orecchie. Nel momento in cui il rookie in questione, al Gran Premio di esordio, ringrazia il suo main sponsor – l’azienda del futuro suocero…- ti dai le risposte. A Guido Van Der Garde non manca l’esperienza. Non manca la simpatia (è uno dei piloti più sorridenti del Circus). In questo 2013 non gli è mancata neanche la voglia di osare. Purtroppo deficita di talento. Il picco della sua stagione sono stati il 14esimo posto in Ungheria, e il 14esimo piazzamento in griglia in Belgio. Non è invisibile come Pic ma, come direbbe Mara Maionchi, “PER ME E’ NO!”

13 Commenti

  • @Stringquartet
    Non risponderai mai in quanto qui non si posta da una settimana… Peró le uniche apparizioni della Caterham in Q2 le ha fatte l’olandese, dov’era Pic? A battagliare con le Marussia, ovvio. Giedo ci ha messo di sicuro un bel po’ a prendersi, ma già in Spagna su una pista molto tecnica era il migliore dei 4 prima di ritirarsi. E nella seconda metà di stagione ne aveva di sicuro di piú di Pic. Lo voglio in Force India, Perez lo mettano in Sauber!

  • Comunque sia queste squadrette devono mettersi in testa che almeno uno dei due piloti deve essere competitivo, Bianchi ne è la parziale conferma; pur non avendo esperienza è riuscito fare benino con un cancello come la Marussia.

  • miglio è semplice..vedi la lotus con kovalainen?la Lotus in brasile arrivava come la seconda forza del campionato eppure kova non è andato una volta a punti..per dirti che si la macchina fa ma se il pilota è scarso non puoi pretendere chissa cosa..la Catheram anche nelle linee e nelle idee non è male, anzi è paragonabile ad una vettura di centro gruppo..il problema è che non ha avuto piloti fortissimi (quest’anno)..invece se vedi la marussia gia capisci a prima vista quanto sia indietro..eppure con bianchi ha preso il 10° posto..

  • mi viene da chiedere la caterham sono 4 anni che costruisce telai ??? in f1 nel 2010 la t127 non si guardava e prendeva 4-5 secondi al giro quando andava bene , con la t128 c’e’ stato il salto di qualita’ , con la ct01 le cose sono rimaste uguali se non peggiorative , con poi la ct03 la situazione e’ peggiorata ancora infatti la marussia ha agguatato il 10 posto, sono 4 anni che non fanno un telaio per il verso , io seguo la f1 da 28 anni dalla mitica lotus di senna , di solito si facevaun’anno il telaio buono e capitava che l’anno dopo si sbagliava telaio e ci stava ma fare 4 anni di fila dei telaiacci bisogna chiedersi se la caterham sia in grado di realizzare discreti in f1 ( parte del telaio dovrebbe essere di derivazione della rb09 per me e’ impossibile , vuol dire che in caterham se gli dessero in pista azzerandol’assetto la rb09 camuffata da ct03 non riuscirebbero a far andare neanche la monoposto mondiale quindi fernandez se ritirebbe la scuderia sarebbe meglio o assumerei ducaruge che e’meglio di guascogne( ma non giocava a calcio ) , nel 2014 non andra’ meglio secondo me , non sono in grado di realizzareuna monoposto per arrivare 10 a punti.
    a riguardo della lotus avendo assunto maldonado per i soldi hanno sicuramente sbagliato meglio hulkembergh molto piu’regolare forse regolare come rikkionen , maldonado e una specie di decesaris sfaciamacchine sicuramente non punteranno il quarto 4 posto costruttori dovrebbero fare e22 stratosferica grojan e’ migliorato molto ma maldonado non e’ molto regolare

  • Concordo con Rickard nel dire che Van der Garde è andato decisamente meglio di Pic e il voto non è affatto meritato. Così come non capisco il 7 a Bianchi che è forse stato il migliore dei 4 ma non di certo per gran distacco a mio parere.

    • beh aveva una marussia che sulla carta è peggiore di almeno mezzo secondo delle catheram..piu di quello che doveva fare?cioè ma capisci il fatto che a spa hanno portato alto carico perchè non riuscivano a stare sulla strada??a SPA???se alonso si lamenta della trazione della F138 immagina cosa deve essere una marussia che oltretutto consumerà un casino le gomme dato che non ha aderenza

      • Niente di più solo il 7 mi pare esagerato tutto qui. Anche perchè poi se andiamo a vedere il decimo posto la Marussia lo ha preso con una gara fortunata (In Malesia ci furono ben 6 ritiri!) così come la Caterham nel 2012 quando il tanto odiato ed incapace (secondo molti) Petrov porto la CT02 addirittura all’11° posto!

  • peggio marussia o caterham?

    peggio PD o PDL?

    peggio il gatto o la volpe?

  • Permettetemi di dissentire… Giedo peggio di Pic e Chilton? Ma le guardate le gare? Da metà stagione le uniche cose decenti le ha fatte lui tra tutti 4 i rookie… 2 volte in Q2, se lo fanno Trulli o Kovalainen sono dei fighi (Trulli tra l’altro non ci è mai riuscito con la vecchia Lotus), se lo fa Giedo è grazie alla McGregor che gli paga il posto?
    Ha umiliato il compagno di squadra ben più giovane, con più esperienza e soprattutto ingaggiato per aver tenuto testa a Glock l’anno scorso. A Monaco e a Spa, le università della F1, ha portato il catorcio in 15a e 14a posizione in qualifica.
    A me è piaciuto. E Molto.
    Bianchi 7
    Chilton 4,5 (solo per il record…)
    Van Der Garde 6,5
    Pic 4

    • String Quartet

      Uhm, che a te sia piaciuto è un conto, ma che Van Der Garde abbia fatto una gran stagione… non mi pare proprio. La stessa domanda la faccio a te: ma le guardi le gare? No, perché le volte in cui quello è riuscito a entrare in Q2 lo ha fatto solo per casi eccezionali, non perché aveva il piede più pesante di altri… Pic è andato decisamente meglio e anche la squadra lo sa. Ti sei mai chiesto perché proprio Giedo è stato messo in discussione per un ritorno di Kovalainen? Se la Caterham rinuncerà anche allo sponsor olandese, secondo me un motivo ci sarà.

      Invece volevo rispondere a Stakkio: Bianchi ha fatto qualcosa di straordinario che, però, non è sotto gli occhi di tutti. L’importante è che sia sotto quelli della Ferrari: se si fanno scappare anche queesto, sono dei geni-scemi 😀

      • posso chiederti chi si è fatto scappare la ferrari fino ad ora?

      • Bianchi dei 4 è stato il migliore, però ovviamente andrebbe valutato su una vettura di centrogruppo prima di poter dare una giusta valutazione. Non sono d’accordo su quanto dici sulla Caterham invece tanto è che quello in discussione nonostante il contratto è Pic piuttosto che Van Der Garde che nella seconda metà di stagione gli è sempre stato davanti pagando magari nella prima parte dell’anno il 2012 in F1 fatto da Pic. Poi sul fatto che entrambi non siano tra i 22 piloti migliori al mondo ovviamente concorderemo.

  • quanti articoli oggi..blog non vorrei che a gennaio nn ve ne saranno xD

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!