I team bocciano le soste obbligatorie e l’aumento del peso

10 dicembre 2013 14:46 Scritto da: Redazione

Le squadre bocciano l’introduzione delle 2 soste ai box obbligatorie e l’aumento del peso minimo delle vetture.

pitstop-redbullDopo la riunione di ieri a Parigi è stato approvato il cosiddetto bonus per l’ultima gara del Campionato 2014, che assegnerà il doppio dei punti rispetto alle altre gare del Mondiale. Ma sappiate che poteva andare anche molto peggio. Infatti, sul tavolo delle discussioni dello Strategy Group e della Commissione F1 c’era anche la proposta di introdurre le due soste obbligatorie.

Per fortuna, questa volta ha prevalso il buon senso e le squadre hanno bocciato l’iniziativa, avanzata da Ecclestone e dal Presidente FIA Jean Todt, con l’intento di prevenire episodi simili a quelli di questa stagione per quanto riguarda gli pneumatici. Pirelli ha battuto i pugni sul tavolo e l’effetto desiderato è arrivato, tanto da ottenere i test con monoposto 2013 per tre giorni. Come detto stamane, si proverà dal 17 al 19 dicembre e sei squadre hanno accettato di provare le nuove gomme 2014.

Respinta anche la proposta di aumentare il peso minimo delle monoposto. Sia la Federazione che alcuni team volevano innalzarlo dagli attuali 690 fino a 700 Kg, allo scopo di non penalizzare eccessivamente i piloti meno esili. Ad opporsi fermamente sono state Ferrari, Lotus e Mercedes. In realtà, tale peso era già stato ritoccato: la prima bozza del regolamento tecnico 2014 prevedeva un peso minimo di 685 Kg, portato poi definitivamente a 690 Kg.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!