Irvine sulla regola dei doppi punti: “Che idiozia!”

18 dicembre 2013 15:20 Scritto da: Davide Reinato

L’ex pilota irlandese si scaglia contro la nuova regola che assegnerà un punteggio doppio, rispetto al normale, nell’ultima gara del Mondiale di Formula 1 2014.

eddie-irvineL’ex pilota di Ferrari e Jaguar, l’irlandese Eddie Irvine, non ha avuto peli sulla lingua parlando della nuova regola che assegnerà doppi punti nell’ultima gara del Mondiale 2014 di Formula 1.

Eddie, che è abituato a dire le cose in maniera genuina e senza filtri, attacca coloro che stanno gestendo la Formula Uno odierna dicendo: “Penso che la F1 abbia perso la bussola. Quest’ultima norma dei doppi punti per l’ultima gara, poi… è una follia!”, ha dichiarato al Belfast Telegraph.

Scelte ampiamente discutibili che stanno allontanando gli appassionati dalla categoria, delusi per scelte quasi mai pienamente condivise da tutti. “Ho capito una cosa”, dice Irvine. “Che non ho intenzione di vedere un’altra gara fino a quando c’è questa stupida regola dei doppi punti. E’ imbarazzante, dico davvero. Dovrebbero solo vergognarsi ad aver approvato una regola del genere”.

La colpa, secondo l’irlandese, è di molte persone: “Quelli coinvolti in queste decisioni si saranno smarriti. Non hanno alcuna comprensione della realtà. Hanno fatto saltare in aria la storia di questo sport, cambiando punti, qualifiche e ora anche questa idiozia dei punti raddoppiati per la gara finale. Semplicemente ridicolo. Non ho mai sentito una cosa del genere in vita mia. Parliamo di cretinate!”

La preoccupazione di Irvine è condivisa dalla maggioranza degli appassionati, ma anche di moltissimi addetti ai lavori. Anche Vettel – recentemente – ha espresso il suo disappunto per questa nuova regola. L’unico ad esserne contento sembra essere Sergio Perez, unica voce fuori dal coro: “Vediamo come vanno le cose prima di criticare. Penso ci sarà un sacco d’interesse verso l’ultima gara che assegnerà il titolo. Io sono favorevole, penso che cambierà il nostro approccio”.

8 Commenti

  • Mitico Eddy Irvine! Personalmente ho quasi smesso di seguire la F1, proprio da quando ha iniziato ad essere esclusivamente uno show.

  • Che sia Red Bull, Mercedes, Lotus o Marussia, non mi importa un fico secco!
    Questa regola è una idiozia partorita da menti malate, non avrete i miei soldi!
    in settimana parte la disdetta, addio formula 1; seguirò in rai quel che passano, il blog e il fantaf1.

  • ricapitolando:
    in redbull pare non ci sia mezza persona d’accordo.
    tra i piloti l’opinione di maggioranza è che trattasi di cazzata.
    il 99% degli addetti ai lavori è contrario.

    ma dico io… non bastava dire “NO” a zio Bernie, o a chi per lui?
    tra l’altro non è mica la prima volta che si cambia l’assegnazione dei punti…

    secondo me non cambierà un fico secco.

    • MotoreAsincronoTrifase

      se i team fossero stati contrari non sarebbe stata approvata. La ferrari poi ha il diritto di veto. L’unica a svantaggiarsi da tale regola e’ la red bull che vince con regolarita’ mentre gli insseguitori con un colpo di fortuna potrebbero ottenere un buon risultato insperato. Ovviamente visto che e’ una cretinata nessuno dice apertamente di essere d’accordo, ma alla fine nessuno ha votato contro.

      • Perchè si sa gia’ che la Red bull dominera’ anche l’anno prossimo??
        Dimmelo, cosi’ risparmio l’abbonamento Sky…..

      • Beh la RedBull svantaggiata ad Abu Dhabi è un’affermazione forte 😀

      • MotoreAsincronoTrifase

        non dico svantaggiata ad abu daby o che dominera’ al 100%. Ma resta il fatto che a risentirne e’ chi vince di piu’ perche’ per un colpo di sfortuna puo’ perdere tutto mentre se ne avvantaggera’ chi insegnue perche’ con un po’ di fortuna puo’ ottenere un risultato insperato. Basti pensare che con questa regola negli ultimi 4 anni la ferrari avrebbe vinto 2 mondiali. E’ anche innegabile che la ferrari poteva bloccare la regola se avesse voluto.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!