Newey: “Lo scarico centrale penalizza Red Bull più di altri”

2 gennaio 2014 12:00 Scritto da: Davide Reinato

Il Direttore Tecnico della Red Bull Racing considera lo scarico centrale unico come un bastone tra le ruote appositamente introdotto per frenare la squadra Quattro volte Campione del Mondo.

Adrian-Newey-007Tra un paio di settimane entrerà nel vivo la stagione 2014 di Formula 1 con le prime presentazioni delle monoposto. Quest’anno, il regolamento tecnico prevede la presenza di un solo scarico centrale, nel tentativo di annullare i vantaggi dei gas di scarico roventi utilizzati a fini aerodinamici.

Secondo Adrian Newey sarà la Red Bull la squadra più penalizzata da queste nuove regole. Il Direttore Tecnico, parlando al giornalista inglese James Allen, ha spiegato: “Finora abbiamo fatto un lavoro migliore rispetto ai nostri avversari nello sviluppare al meglio la posizione degli scarichi, quindi sfortunatamente perderemo ancora più degli altri con il nuovo regolamento”.

L’aerodinamica delle monoposto 2014 sarà completamente diversa rispetto a quanto visto finora e Newey individua all’anteriore il punto più critico. “Il problema più grande per il prossimo anno è rappresentato dall’ala anteriore più stretta. 10 centimetri in meno non sembrano molti, ma in realtà è un grande cambiamento, perché le estremità saranno proprio nel mezzo delle ruote anteriori”.

Infine, il Direttore Tecnico della Red Bull Racing invita a non sottovalutare la questione power unit, con cui sembra che Renault abbia avuto qualche problemino di peso. “La rivoluzione a livello di motore sarà una bestia davvero complicata”, ammette, aggiungendo che “il lavoro per installare la power unit sarà due o tre volte più complicato che con un motore V8″.

30 Commenti

  • Credo che avendo anche dei vantaggi meccanici idraulici, che fanno beccheggiare meno la macchina oltre che avere un meccanismo anti rollio sopraffino, non sia cosa da poco.
    Newey in questi anni ha cercato sempre di portare l’attenzione sugli scarichi, mentre erano altre le aree dove si doveva prestare più attenzione …e non solo sugli scarichi.
    Poi anche la Renault ha fatto del suo, con le varie deroghe accettate a gogo.
    Newey prova a spostare di nuovo le attenzioni su un area ormai diventata, al momento, innocua per le prestazioni. Immagino per distrarre la gente, dato che avrà trovato già un altro settore dove sbizzarirsi.

  • Sull’enciclopedia alla voce “paraculo” ci stanno le foto di Newey e Horner.

  • Questo è solo uno specchietto per le allodole…l’ultimo anno, come scarichi, non avete cambiato proprio nulla.

    I vostri segreti sono ALTRI e ci saranno ancora l’anno prossimo…

  • Dopo la FIA e la Pirelli, pare che gli aiutini stiano finendo…

  • o.t. rispetto a quest’articolo, ma mi ha incuriosito il fatto che Montezemolo in un’intervista abbia appellato la nuova monoposto come “strana macchina”.

  • MotoreAsincronoTrifase

    Non mette le mani avanti, e’ la verita’. La red bull ha costruito il suo dominio grazie agli scarichi che le davano un grip al posteriore non indifferrente. In questo modo potevano caricare di piu’ l’anteriore e avere un enorme vantaggio. Prima hanno vietato il diffusore soffiato, poi hanno vietato le mappature diverse tra qualifica e gara e adesso hanno proprio eliminato la possibilita’ di usare gli scarichi. Miracoli a parte di newey tutto fa credere che se anche la red bull vincera’ non dominera’ ancora.

    • Senza contare le deroghe alle mappature per motivi di affidabilità del motore Renault e la possibilità di spostare i fluidi di raffreddamento e l’olio da una vasca all’altra installate in punti strategici della monoposto!

      Quest’anno si ricomincia da zero l’ultima volta che le regole sono state così stravolte Brown fece il botto potremmo anche aspettarci un houtsider quest’anno! ^_^

  • secondo me sta bluffando come al solito…

    è troppo furbo per piangere già ad inizio di gennaio.

  • Sir, davvero elegante mettere le mani avanti in questa meschina maniera!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!