Hulkenberg pronto al faccia a faccia con Perez

14 gennaio 2014 14:12 Scritto da: Valentina Costa

Il tedesco, tornato in Force India dopo appena un anno in Sauber, si prepara ad affrontare un campionato pieno di incognite. “Nessuno sa ancora come sarà la prossima stagione, né come saranno le vetture. E’ un’opportunità per fare qualcosa di speciale”, afferma. E intanto si lancia nella sfida tutta interna con Sergio Perez.

Hulkenberg force india 2014E’ stato il “sedotto e abbandonato” del casco-mercato 2014. Nico Hulkenberg, dopo avere sfiorato Maranello e gravitato per più di qualche settimana nell’orbita di Enstone, si ritrova ad affrontare il pazzo 2014 in arrivo alla Force India di Vijay Mallya, affiancato all’altro grande “scaricato” del mercato della scorsa stagione: Sergio Perez.

Sarà interessante lavorare con Checo. Abbiamo entrambi sulle spalle quattro anni di Formula1, dunque le nostre carriere si trovano più o meno allo stesso punto”, sostiene Hulkenberg in un’intervista rilasciata al sito ufficiale della Force India. “Naturalmente, entrambi faremo di tutto per stare davanti, ma è normale in queste circostanze. Si cresce solo in un ambiente competitivo e questo è quello che troveremo qui”.

Ma la vera sfida, per Hulkenberg e colleghi, rimane la rivoluzione tecnica in atto. Nuovi motori, nuove regole, sistemi mai provati. Una sfida a cui il tedesco si approccia con il vantaggio di trovarsi in una squadra che già conosce. “Al momento, nessuno ha idea di come saranno le nuove vetture, o la stessa stagione. Ci sono molte domande a cui non potremo rispondere finché non scendiamo in pista. Neppure i valori che emergeranno dalla prima gara potranno essere veritieri in modo assoluto. Ci saranno molti dati da analizzare, su cui lavorare per andare avanti”, afferma il 26enne tedesco. “Non c’è mai stata una situazione come questa, in cui ad un paio di settimane dai primi test nessuno ha idea del punto in cui si trovano gli avversari. E’ una situazione unica per tutti. E’ una sfida, un’opportunità per fare qualcosa di speciale; ma, d’altro canto, c’è anche la possibilità di incappare in errori. Dunque dobbiamo fare bene il nostro lavoro”.

E, guardando al target per il prossimo campionato, Nico Hulkenberg punta alla costanza. Quella che  nel 2013 è mancata, in momenti diversi (e opposti) della stagione, sia al suo vecchio team, la Sauber, che alla stessa Force India.

E’ sempre bene cominciare con il piede giusto, ma è anche importante mantenere le prestazioni durante l’anno. La stagione è lunga, da marzo a novembre. Può succedere molto in questo lasso di tempo e lo scorso campionato è stato un’ottima dimostrazione in tal senso: la forma di molti team è andata e venuta”. Conclude Hulk: “L’obiettivo è cominciare bene e tenere quel tipo di performance per tutto l’anno. Questa è la sfida: mantenere un costante sviluppo, portare nuove parti e restare sempre competitivi”.

9 Commenti

  • Button e’ un ottimo pilota che da anni guida una mc laren e nonostante cio, Perez non ha certo sfigurato anzi in termini prettamente velocistici gli e’ stato forse davanti. Hulkemberg grandi compagni non ne ha mai avuti xcio mi chiedo con quali parametri qualcuno possa essere certo che stritolera’ Perez. Io sono invece convinto che se la giocheranno alla pari… La maggior parte della gente consacra e poi disintegra i piloti nell arco di una stagione: Perez lo scorso anno non mi pare che con la Sauber abbia fatto tanto di meno di quanto fatto quest anno con la medesima macchina Hulkemberg.. Eppure oggi tutti inneggiano a Hulk come un grande pilota da top team mentre definiscono Perez un pilota di secondo livello… Magari Gli stessi che a fine 2012 lo volevano a tutti i costi in Ferrari…

    • MotoreAsincronoTrifase

      quoto. Ricordo ancora che sul forum nel 2012 tutti condannavano la ferrari per essersi fatti sfuggire perez. In verita’ piloti che fanno una o due stagioni fantastiche ce ne sono stati tanti per poi rifinire nel dimenticatoio. Primi tra tutti massa, ma anche frenzen, barrichello, demon hill, j. willneuve ecc. Tutti che hanno vinto o quasi vinto un mondiale e stati sulla cresta dell’onda per un po’ per poi precipitare nel limbo dei piloti tassisti. Hulk mi piace e spero che riesca nella sua carriera, ma non e’ detto che sia unfuoriclasse. Ha ancora tanto da dimostrare.

  • Che sia l’anno buono per il definitivo salto di qualità.. In ferrari 😛

  • Hulk lo trita il messicano.

    • Io non ne sarei cosi sicuro!sicuramente frantumeranno gli schermi qnd si beccheranno in pista..il messicano,seppur a volte troppo irruento come tutti i latini,ha dimostrato piu volte di tener testa ad avversari di valore

    • MotoreAsincronoTrifase

      dici? 2 stagioni fa in sauber perez non e’ stato meno di hulk in sauber l’anno scorso. E anche in mclaren se l’e’ cavata bene nonostante il catorcio che aveva.

  • Rosso dentro

    Nettamente la miglior coppia tra le squadre di serie B. Poi chissà come sarà la VJM07…
    sarà una bella sfida, io tifo per Hulk.

  • Bella coppia e gran bella sfida..sono entrambi molto veloci

  • Perez e Hulkenberg non li hanno voluti i top team, e Mallya ha pensato bene di fare il colpaccio. In Force India hanno imparato a farle le macchine, penso che potremo addirittura vederli a podio se gli ingegneri non cannano il progetto…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!