Kobayashi correrà con Caterham a titolo gratuito

Kamui Kobayashi, neo pilota della Caterham, ha ammesso che non percepirà neanche un’euro dall’esperienza con la Caterham: “I soldi non mi interessano”.

kobayashi-caterhamPur di tornare a correre in Formula 1, Kamui Kobayashi ha rifiutato un contratto con la Ferrari per correre nell’Endurance. A far emergere questa curiosità è lo stesso pilota giapponese che ha ammesso: “Nel 2014 guiderò a titolo gratuito, è una mia decisione”.

La Caterham ha così aperto le porte al giapponese, ritrovandosi in squadra un pilota d’esperienza a costo zero, da affiancare a Marcus Ericsson, proveniente dalla GP2 Series. La scelta di Kobayashi è certamente frutto della grande passione verso il Circus. Ha spiegato: “Ho 27 anni, non posso che aspirare a correre in Formula Uno. Per questo motivo ho deciso di tornare”.

Ci vuole una certa dose di coraggio a rifiutare un contratto, ben pagato, con la Ferrari. “Sì, a Maranello mi era stato offerto un altro contratto e devo dire che Domenicali non è affatto contento del fatto che io non abbia accettato. Però, quel che conta alla fine, è solamente la mia decisione”, ha concluso.

Le trattative con il team di Leadfield durano da dicembre scorso, quando Kobayashi è stato visto proprio alla factory della Caterham. In quel primo colloquio, Kamui decise di sposare la causa del team: “La Caterham ha bisogno di nuove energie e la mia esperienza tornerà utile alla squadra. Personalmente mi sento molto fiducioso, vedremo cosa riuscirò a fare. Voglio aiutarli, non mi interessa dei soldi. Voglio avere successo e l’obiettivo è di portare il team in alto. So di prendere un rischio, ma per me è molto importante”, ha concluso.

7 pensieri su “Kobayashi correrà con Caterham a titolo gratuito

  1. MotoreAsincronoTrifase

    certo che di attributi ne ha. Rischiare un posto sicuro con un bel contratto ferrari e la possibilita’ di vincere un mondiale in altre categorie solo per inseguire una passione con una squadra di serie c e l’incognita che l’anno prossimo un pilota pagante lo lasci a piedi non e’ da tutti. Personalmente avrei scelto la strada piu’ sicura. Mi piace sempre piu’ il giappo.

    1. MotoreAsincronoTrifase

      quali risultati? Probabilmente non faranno neanche un punto, ammenocche’ non gli daranno un bonus se sta avanti agli altri 3 della serie c, o al limite se riesce a portare la catheram nei primi 10.

  2. principesco88

    Sarà anche un pilota pagante quest’anno pur di poter correre, ma almeno la sua dignita è salva. Spero che la Caterham con i nuovi sponsor, la nuova galleria del vento, il motore Renault, col nuovo regolamento ma soprattutto col nuovo pilota possa competere per i punti. Da brava Cenerentola che parte dal fondo si può solo che risalire. Sono stati fra i primi a passare i crash test, vuol dire che hanno a disposizione più tempo per lavorare sull’aereodinamica e sulle sospensioni…buon lavoro e buona fortuna. Quest’anno grazie a kamui tiferò anche per voi. Ma vedete di non intralciare la Rossa… IKE KOBA-CHAN!!!

  3. Alessandro HAMALORAI

    Che Koba corra senza percepire neanche 1 euro, la vedo strana.

    Io suggerirei ai detrattori, di non dare la competitività di Caterham e Marussia così per scontato.
    Vuoi mai che con tutto il rimescolamento generale possano non essere più abbonati alle ultime 2 file?!

Lascia un commento