Ecco la McLaren Mp4-29: argentata e senza sponsor

24 gennaio 2014 13:44 Scritto da: Davide Reinato

Ecco a voi la nuova McLaren Mp4-29. Saranno Jenson Button e Kevin Magnussen a guidarla nel Mondiale di F1 2014.

mclaren-mp4-29-2I motori aspirati sono andati in pensione e, adesso, è il momento delle nuove power unit con motori Turbo V6 da 1.6 litri che integrano un sofisticato turbocompressore e un complesso sistema di recupero dell’energia. Queste nuove regole permetteranno ai team di sfruttare sia il classico motore termico sia quello elettrico: benvenuti nel mondo dell’ibrido.

La McLaren affronta il periodo di cambiamento in maniera dinamica. L’organizzazione ha abbracciato non solo le sfide tecniche, ma anche quelle strategiche imposte dalla normativa e, allo stesso tempo, cresce e si sviluppa in vista di collaborazioni future ancora più grandi ed emozionanti, ossia quella con Honda che arriverà nel 2015. Questo è, infatti, l’ultimo anno in cui le monoposto del team di Woking sarà spinto dai propulsori Mercedes.

La monoposto si presenta con una livrea tutta argentata che – probabilmente – potrebbe creare un minimo di confusione in qualche appassionato che, in lontananza, farà fatica a non scambiarla per una Mercedes. Dopo aver perso la sponsorizzazione di Vodafone, la squadra presenta la Mp4-29 senza loghi del nuovo Title Sponsor. Tuttavia, da Woking avevano già chiarito che la situazione economica può essere considerata stabile e non c’è alcun motivo di parlare di crisi. Situazione sotto controllo anche grazie al ritorno – in qualità di CEO – di Ron Dennis nella squadra di Formula 1.

La Mp4-29 è ora pronta per scendere in pista a Jerez de la Frontera, in occasione dei test di Jerez. La sfida è quella di raggiungere presto un mix di prestazioni e affidabilità, qualcosa che non può essere assolutamente data per scontata quando si è di fronte ad un cambio di tecnologia simile.

Nessuna informazione, al momento, su chi sarà il prossimo Team Principal della McLaren. L’unica cosa che appare ormai certa è che non sarà Martin Whitmarsh. Non ci si aspetta annunci in tal senso nella giornata di oggi, ma tutto lascia pensare che la McLaren abbia convinto Eric Boullier a fare il salto della barricata e trasferirsi da Enstone a Woking.

Jenson Button: “Voglio tornare a vincere. Ma, prima di tutto, vogliamo avere una stagione migliore di quella fatta nel 2013. Comunque è davvero difficile dire qualcosa in questo momento, visti gli enormi cambiamenti. Bisogna aspettare e vedere come si mettono le cose. Intanto, l’obiettivo è avere un inverno regolare e produttivo. Sono molto ansioso di conoscere questa nuova macchina: ci sarà un periodo di adattamento, ma è normale che sia così. Ho passato tutta la mia carriera guidando V10, V8, gomme scanalate, slick, KERS, DRS, con o senza controllo di trazione…e sono ancora qui!”

Kevin Magnussen: “Il mio unico obiettivo è ambientarmi velocemente. Non è un segreto che vivo a Woking e vado al McLaren Technology Center ogni giorno. La mia è una curva d’apprendimento costante. Sarà bello arrivare a Jerez e poter guidare la macchina. Sono un po’ nervoso, come è normale che sia, perché non si può mai raggiungere un punto in cui ci si sente veramente pronti. Ma sto lavorando duramente per assicurarmi di esserlo. In un certo senso, il cambiamento di regole rende per me le cose leggermente più semplici. Il successo sarà il frutto della costanza durante la stagione, non di altro”.

In attesa di una analisi tecnica della monoposto, godetevi la galleria fotografica dedicata alla nuova Mp4-29.

29 Commenti

  • Ragazzi ma di cosa vi lamentate ?!!!
    Finalmente si vedono idee differenti e originali, era meglio lo scorso anno quando le F1 erano tutte uguali ?!!!
    Speriamo in altre soluzione originali e/o bizzarre, questa F1 fatta solo di divieti ha bisogno di un pò di originalità per cui ben vengano queste nuove soluzioni.

  • mamma mia il muso a “tapiro”! per fortuna la livrea è d’argento e non d’oro! speriamo di non attapirarci troppo quest’anno

  • Mi chiedo: ma se questo “penis-nose” altro non è che l’ennesimo stratagemma per mantenere alto il musetto e far passare aria sotto la macchina, cosa gli costava ridurlo ad un’asticella? Devo dire che se lo scalino di 2 anni fa ha fatto scalpore e ha costretto al così detto “vanity panel”, qui dovranno proprio fargli “la plastica” a ste macchine. Che orrore, Di,o mio!

  • speriamo che il genio della redbull disegni una macchina dalle linee molto accettabili musetto compreso,come sempre del resto.

  • Alessandro HAMALORAI

    Possibile che non ci sia una via di messo tra il muso Mc e quello Lotus?

    Io spero che in Ferrari abbiano adottato quello a tricheco che sarebbe il meno peggio delle soluzioni aerodinamiche.

    Tutto avrei pensato tranne che di essere nel 2014 e parlare di “pene” riguardante la mia F1!!! Assurdo!

  • ferrarista nel cuore

    il muso sinceramente antiestetico,spero per la mcl sia competitiva

  • Al di là del fattore puramente estetico c’è da notare sulla nuova McLaren una interessante interpretazione della norma che vieta il profilo inferiore dell’Ala posteriore.
    Guardando attentamente la zona del retrotreno nella vista dall’Alto, si nota come a Woking abbiano usato il braccetto della sospensione posteriore come supporto delle paratie dell’ala posteriore stessa !!!
    La soluzione crea una sorta di profilio inferiore con l’interazione del braccetto della sospensione con le paratie laterali dell’Ala.
    Sono proprio curioso di vedere come gli altri Team interpreteranno questa norma.

    • sembra.. ma non è così anche perché, con l’eccezione delle ali e alette che fanno parte della presa d’aria dei freni, non si possono attaccare elementi aerodinamici alla sospensione in quanto parte mobile.

      In giro per il web ci sono degli ingrandimenti in cui si vede che c’è un piccolo spazio tra paratia e sospensione…

      Comunque si, l’idea di usare la sospensione come beam wing per stabilizzare il flusso che arriva sopra al diffusore è decisamente “furba” e difficilmente copiabile in quanto richiede una riprogettazione del cambio.

      P.S. spero che in Ferrai abbiano copiato l’idea Mercedes dello scorso anno per cui tra sospensione e cambio c’è un elemento aggiuntivo che può essere modificato per spostare il punto di attacco della sospensione senza modificare il cambio….

  • Mi ricorda vagamente i radiatori degli anni 30

  • Siate obbiettivi, voi che avete detto che la williams faceva cagare, non dite che questa è bella, fa proprio schifo…. e se domani la ferrari si presenta con questo musetto mi dirò lo stesso. Molto meglio il tricheco lotus

  • al posteriore sembrerebbe esserci una sospensione innovativa…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!