Raikkonen: “L’obiettivo è lottare per i titoli iridati”

25 gennaio 2014 16:50 Scritto da: Andrea Facchinetti

Il finlandese – tornato in Ferrari dopo l’uscita a fine 2009 – è sicuro che la Ferrari possa ambire alla vittoria di entrambi i titoli iridati.

raikkonen-ferrariCon la presentazione odierna della nuova Ferrari F14-T, anche per Kimi Raikkonen inizia ufficialmente la stagione. Tornato a vestire di Rosso dopo quattro stagioni passate tra Mondiale Rally e il ritorno in Formula 1 con la Lotus,  il finlandese non si nasconde e ammette che nel 2014 l’obiettivo sarà quello di diventare Campione del Mondo per la seconda volta in carriera e di riportare il Mondiale Costruttori a Maranello dopo cinque stagioni.

E’ bello tornare in Ferrari, la squadra con la quale sono diventato Campione del Mondo nel 2007” ha esordito Raikkonen nell’intervista rilasciata a margine della presentazione della nuova F14-T. “Ovviamente l’obiettivo rimane lo stesso, vogliamo fare del nostro meglio per cercare di vincere le gare ed entrambi i titoli mondiali. Solo il tempo dirà se ci saremo riusciti, ma sicuramente l’obiettivo è lottare per il mondiale”.

Raikkonen avrà l’onore di portare al debutto, martedì a Jerez De La Frontera, la nuova nata, dopo i tre mesi di inattività forzata per via dell’operazione alla schiena alla quale Iceman si è sottoposto a novembre, saltando anche gli ultimi appuntamenti del mondiale 2013. “Se mi manca guidare una vettura di F1? Non proprio. Voglio dire, è stato positivo avere una pausa. Dovevo fare una piccola operazione, quindi non avevo scelta e volevo essere in forma al 100% per la nuova stagione. Ho pensato fosse una buona opzione, di fatto l’unica, per fare questa operazione. Penso che quest’anno avremo abbastanza tempo per correre e divertirci guidando una Formula 1, quindi non è un problema“, ha dichiarato Kimi.

Raikkonen ha anche parlato della nuova coppia da dream team che formerà con Fernando Alonso, già rivale nella lotta al mondiale nel 2005 e 2007: “Se siamo il team più forte? Speriamo di esserlo. Ovviamente penso che entrambi andiamo molto forte ed entrambi vogliamo vincere. Il tempo ci dirà cosa accadrà e se saremo in grado di riportare i Mondiali in Ferrari, ma direi che ci sono molti altri aspetti, in particolare con le nuove regole, che ci daranno i risultati che vogliamo. Penso comunque che siamo entrambi esperti e di poter lottare per i titoli”.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!