Domenicali avverte: “Niente panico in caso di problemi”

26 gennaio 2014 09:19 Scritto da: Redazione

Il Team Principal della Ferrari avverte i suoi uomini: in caso di problemi, guai a farsi prendere dal panico. Domenicali è chiaro: ci saranno delle difficoltà da affrontare, ma sarà così per tutti.

Stefano DomenicaliTesta bassa e lavorare. Sembra proprio questo il claim della Ferrari per la stagione 2014 di Formula 1 e lo si intuisce anche nelle parole del suo Team Principal. Nel giorno in cui la Rossa presenta al mondo la nuova F14-T, Stefano Domenicali ammette candidamente di puntare al titolo, ma richiama i suoi uomini alla calma quando la vettura scenderà in pista.

I cambiamenti regolamentari saranno una sorta di shock per tutti e muteranno molto anche i metodi lavorativi delle squadre durante test e campionato. Domenicali dice: “Mai come quest’anno si presenta una straordinaria opportunità che la nostra direzione tecnica deve cogliere. Un cambiamento regolamentare così importante non si vedeva da tantissimo tempo nel nostro mondo delle corse e, come tale, è un’occasione da cogliere. Tuttavia, siamo consapevoli delle difficoltà che, soprattutto all’inizio della stagione, questi cambiamenti possono portare, soprattutto per quanto riguarda il powertrain”.

Il manager imolese lancia un monito ai propri uomini proprio in tal senso. “Non dobbiamo commettere l’errore di cedere alle pressioni. Non bisogna entrare nel panico sportivo se – come mi aspetto, soprattutto nelle prime giornate di test – ci saranno delle difficoltà da affrontare. Ecco, questo è l’unico errore che pretendo che i miei uomini non facciano, ossia lasciarsi trasportare dall’emotività che non fa lavorare bene”.

Il Team Principal della Ferrari ha affrontato anche il delicato discorso della riorganizzazione della Scuderia che, tra le diverse novità, ha visto anche l’arrivo di James Allison in qualità Direttore Tecnico e il ‘ridimensionamento’ del ruolo di Pat Fry, oggi Direttore dell’Ingegneria. “Il processo di riorganizzazione è già stato avviato da anni, talvolta in maniera silenziosa, altre volte meno. Sotto l’aspetto organizzativo, adesso tante cose sono diverse. Abbiamo inoltre affrontato degli investimenti importanti, come l’aggiornamento della galleria del vento e degli strumenti di simulazione. Questo vuol dire che i nostri tecnici hanno l’opportunità di lavorare in maniera diversa. Ci aspettiamo da loro un risultato importante, perché non possiamo certo dire che ci mancano le risorse”.

29 Commenti

  • sapete dirmi se le prove di domani verranno trasmesse da qualke parte.grazie :-)

  • Non comprendo chi critica in modo così duro.
    Sono anni che la rossa dimostra di essere la miglior macchina, seconda solo a rb + Fettel. Ci sono debolezze sotto l’aspetto politico e va migliorata la capacità di sviluppare la macchina durante il campionato.
    Tutte le parole e previsioni in questo momento sono aria fritta.

  • Qualcuno mi definisce le parole conservativa e innovativa ,la Ferrari col muso è stata conservativa ma secondo voi non era più facile fare come tutti col naso a proboscide ha sicuramente un buon raffreddamento visto le dimensioni delle pance ecc ecc

  • Don Menicali invece di tenere le sue (sante) mani giunte in segno di preghiera, le mette gia’ avanti e ammonisce noi tapini, ossessionati come siamo di vittorie, che se ci dovessero essere dei problemi, lui si parera’ il c…o come sempre, e sarebbero ca…i nostri (o al massimo di Allison), ma l’importante adesso e’ “testa bassa e lavorare”…….AMEN

  • Cavolo come siete giá critici!!!!! In Ferrari non saranno mica tutti dei dementi! Se hanno progettato questa vettura in un certo modo la cosa avrá un senso no? Non dimentichiamo i che alla fine in questi anni la Ferrari é stata quasi sempre la 2′ forza in campo dopo le lattine…… Diamo un po’ di fiducia al team, anche solo per dare a tutti gli addetti ai lavori un po’ di appoggio emotivo nel caso qualcuno di loro ci legga!
    Se avranno davvero scelto un approccio conservativo sicuramente un motivo ci sará!

  • Cavolo come siete giá critici!!!!! In Ferrari non saranno mica tutti dei dementi! Se hanno progettato questa vettura in un certo modo la cosa avrá un senso no? Non dimentichiamo i che alla fine in questi anni la Ferrari é stata quasi sempre la 2′ forza in campo dopo le lattine…… Diamo un po’ di fiducia al team, anche solo per dare a tutti gli addetti ai lavori un po’ di appoggio emotivo nel caso qualcuno di loro ci legga!
    Se avranno davvero scelto un approccio conservativo sicuramente un motivo ci sará!

  • Prendiamo la Sauber con quel pistolone davanti dove al prende l’aria per farla passare da dove, con questo non dico che il musetto Ferrari sia il migliore ma almeno non sparo sentenze senza neanche aver sentito neanche il motore acceso.

    • 😀
      1. si scherza o si ironizza sul materiale che viene offerto alla stampa;
      2. mi porto avanti, voglio leggerti nei commenti della prima dichiarazione sul mettere le cose in fila o sulla correlazione ancora non perfetta galleria pista.
      3. a detta dei vari tecnici di riviste specializzate la F14T è conservativa e un po’ retro’.
      4. non osno sentenze sono pareri e a me ha deluso parecchio.

      • il muso ferrari potrebbe essere anche molto piu complesso di quello mclaren o sauber..quelle telecamere e deflettori aiutano non poco a portare l’aria dalla giusta parte..in piu al momento della progettazione vuoi che i nostri tecnici non hanno pensato 100 volte a tutte le idee?ho letto che la ferrari ha gia pronte altre soluzioni per il muso in caso di problemi..ma ne dubito..in piu vorrei ricordare che la ferrari nel 2013 aveva il muso piu alto di tutte..la RB lo avevo molto piu basso e sopratt aveva sempre quel terminale a pellicano..eppure gli effetti non erano come quelli aspettati..secondo me una volta studiate le varie idee si è detto..quanto puo darmi il pene mclaren?quanto la pinza lotus?non quanto spero anzi mi fa danno..

      • @ryudoctor non credo che siano stati così pensierosi, credo abbiano basato la macchina sul telaio 2012 e raffreddamento 2012 e anno seguente, che probabilmente è la scelta si più conservativa (come detto da più di un tecnico di riviste straniere), ma potrebbe consentire in caso di numerose rotture delle altre vetture di arrivare a punti. E’ chiaro dobbiamo ancora vedere l’alettone anteriore, ma il muso di sicuro sarà quello.

  • Troppo lambrusco fa male… un muro con le ruote avete creato voi della FIAT che schifo…

  • questo mette già le mani avanti…
    raccapricciante

  • Beh ciò che dice domenicali è giustissimo..la ferrari come la mercedes si è prodotta tutto in casa..ha dovuto lavorare su vettura e power unit..senza test ufficiali è qualcosa di impossibile..impossibile non aver commesso errori..le regole di ***** che abbiamo purtroppo..comunque forza ferrari!

  • Però…. Domenicali certe parole le chiama proprio, perfino il correttore automatico gliele affibbia. 😀

  • Ah ah, spassosissimo l’errore di battitura 😀
    Quindi l’occasione, essendo da cog”one la colgono o meno? 😛

  • dai domenico facce ride anche quest’anno…

    all’improvviso arrivò il senso di fame….ihihihih

  • ritengo che nelle prime giornate si starà più ai box che in pista,ed i problemi saranno molti,l’importante che quei pochi giri che si faranno i piloti non dovranno lottare con le macchina per tenerla in strada.

  • Buongiorno Redazione, credo che nel primo virgolettato di Domenicali vi sia un errore… :-) Suppongo che l’occasione cui fa riferimento sia da cogliere… Correttore automatico? A parte questo, frasi trite e ritrite da parte di tutti, ma almeno ci siamo risparmiati i proclami mondiali di Massa…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!