Con Boullier alla McLaren, Whitmarsh verso la Lotus?

27 gennaio 2014 12:45 Scritto da: Giacomo Rauli

Dopo l’addio annunciato di Eric Boullier, il team Lotus sarebbe in trattativa con Martin Whitmarsh – team principal della McLaren – per portarlo a Enstone sin da subito

whitmarshIl mondiale 2014 è alle porte, mancano poche ore all’inizio dei primi test invernali, ma l’ambiente della Formula Uno è in pieno fermento.

Non bastassero le presentazioni della nuove monoposto (con McLaren, Ferrari e Sauber già svelate in via ufficiale), negli ultimi giorni tiene banco l’addio di Eric Boullier alla Lotus. L’ormai ex team principal del team di Enstone ha deciso di lasciare incarico e squadra a poche ore dal ritorno di Ron Dennis al timone delle operazioni McLaren F1.

Al momento, Martin Whitmarsh risulta ancora il responsabile del team di Woking, ma è ormai noto che la prossima destinazione di Boullier sarà la McLaren. Il manager transalpino potrà approdare subito a Woking – luogo non molto distante da Enstone – senza dover rispettare il gadening leave, periodo semestrale di fermo che ogni ingegnere deve rispettare qualora passasse da un team di Formula Uno a un altro. Il motivo è semplice. Boullier dovrebbe avere il contratto in scadenza tra poche settimane, e non sarebbe così costretto ad aspettare i canonici sei mesi per prendere servizio al muretto McLaren.

Questa è dunque la prima mossa dopo il ritorno di Dennis come plenipotenziario del proprio team. L’ex team principal McLaren ha dunque iniziato la rifondazione del team proprio dai ruoli chiave, di fatto mettendo alla porta Whitmarsh dopo l’annata 2013, fallimentare sotto tutti i punti di vista (era inoltre il cinquantesimo anniversario dalla fondazione del glorioso team). L’ex braccio destro di Dennis paga inoltre l’aver vinto il solo titolo piloti nel 2008, per poi eclissare il team a posizioni sì di vertice, ma mai in grado di lottare sino all’ultima gara per il mondiale.

In casa Lotus, Boullier è stato sostituito attraverso una soluzione temporanea. Gerard Lopez, detentore della maggior parte delle azioni del team di Enstone, ha temporaneamente assunto le redini del team, divenendo team principal con effetto immediato. Lo scopo del francese è però un altro. A Enstone l’obiettivo risulta quello di trovare un team principal capace, con esperienza e pronto a prendere le redini del team da subito. Il nome pensato da Lopez sarebbe proprio quello di Martin Whitmarsh, ormai ai margini del nuovo progetto McLaren.  

Lotus e Whitmarsh sarebbero in trattativa da qualche giorno, ovvero le ore successive alla presentazione della nuova Mp4-29 e all’addio di Boullier. Il team principal McLaren, in procinto di lasciare il posto a Boullier, non sarebbe l’unico manager contattato da Lopez, ma sarebbe quello con le migliori credenziali. Inoltre, data la sua posizione in McLaren, Whitmarsh risulterebbe ben contento di approdare in una nuova realtà, con un incarico importante e con tutta la fiducia dell’ambiente.

Quel che a oggi possiamo affermare è che non vedremo novità sui due muretti interessati già nei test di Jerez de la Frontera. Potrebbe essere possibile uno scambio di team principal tra le due compagini britanniche, ma la McLaren potrebbe decidere di evitare lo scambio, come dicevamo, perché Boullier si potrebbe svincolare presto dal contratto con Lotus. Nei prossimi giorni la situazione dovrebbe chiarirsi e trovare una definizione entro breve.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!