RB, Toro Rosso e Caterham ferme. Renault corre ai ripari

29 gennaio 2014 18:50 Scritto da: Giacomo Rauli

I team motorizzati Renault hanno girato poco nei primi due giorni di test di Jerez. Il motivo è sempre lo stesso: guasti in serie all’ERS del propulsore francese. Renault però corre ai ripari

motore-renault-energy-f1La prima sessione di test non è mai indicativa riguardo la competitività delle nuove vetture e dei nuovi propulsori, soprattutto se questi sono completamente nuovi e quasi privi di chilometraggio in pista.

Nonostante ciò, i primi due giorni di test a Jerez de la Frontera hanno mostrato un dato inconfutabile: i team motorizzati dal nuovo turbo della Renault hanno passato più tempo ai box a cofano motore aperto che in pista. I numeri parlano chiaro: oggi la Caterham ha compiuto solo undici giri (con Marcus Ericsson al volante), la Red Bull otto con Vettel e la Toro Rosso non è riuscita a scendere in pista, relegando Daniil Kvyat nel box, nella vana attesa che i problemi venissero risolti.

Le contemporanee difficoltà di questi team hanno un fattore in comune: la Power Unit Renault. I tre team sopracitati hanno gli stessi problemi, legati alla parte elettronica di gestione dell’ERS (o sistema di recupero di energia). Caterham aveva già palesato le medesime difficoltà nella giornata di ieri, entrando in pista solo a pochi minuti dal termine della sessione pomeridiana con la nuova CT05. Oggi il team bianco-verde ha replicato il copione già visto ieri, con solo undici giri di pista e tempi del tutto inattendibili.

Discorso differente per la Toro Rosso. Ieri, primo giorno di test andalusi, la STR9 si è comportata subito bene, con Vergne che è riuscito a completare il programma nonostante un piccolo intoppo che lo ha costretto a parcheggiare la nuova vettura a bordo pista. Oggi invece sarebbe stato il turno di Daniil Kvyat ma, causa seri problemi all’elettronica della Power Unit transalpina, il russo non è riuscito a compiere nemmeno un metro, perdendo così l’opportunità di debuttare al volante della monoposto realizzata a Faenza.

Per quanto riguarda la Red Bull, abbiamo già approfondito quanto accaduto nel primo pomeriggio (LINK), con Vettel costretto ad abbandonare il circuito a causa di un guasto al sistema elettrico di gestione dell’ERS della sua RB10.

La causa di tutti questi problemi dovrebbe essere legato al malfunzionamento di una delle centraline che gestiscono l’ERS della Power Unit Renault (Energy Recovery System, complesso sistema che provvede a recuperare sia l’energia cinetica in eccesso dalle ruote motrici, sia l’energia “termica” in eccesso portata dai gas di scarico alla girante della turbina), composto da MGU-K (ovvero Motor Generator Unit – Kinetics)  e MGU-H (Motor Generator Unit – Heat). Dopo i tanti casi di guasti al medesimo apparato, la Renault Motorsport ha deciso di correre ai ripari in modo celere e di fare arrivare a Jerez nuove componenti entro questa notte, per cercare di mandare in pista già domani i team che fornirà per tutto il 2014.

Il vertice tecnico della Renault, Rémi Taffin, ha dichiarato al termine della giornata: “Abbiamo un problema nell’accumulo di energia. Possiamo risolverlo intervenendo sull’hardware per mettere i nostri team in condizione di girare domani”. Questo inconveniente rischia di far perdere tempo prezioso alle tre compagini, perché in questa stagione tutto è nato da un foglio bianco. Dunque, più test potranno essere svolti e meglio sarà per l’inizio e il prosieguo del mondiale, che comincerà il sedici di marzo in Australia.

Se la centralina dovesse continuare a presentare i medesimi problemi, la Renault avrà tempo sino alla fine dei test invernali per riprogettare il pezzo ed evitare ulteriori guasti, poi i motori saranno “sigillati” e non più soggetti a ulteriori modifiche.

33 Commenti

  • odioGliItalianiMedi

    Ciao ferrarista pazzo.Vorrei ricordarti che la ferrari è in formula 1 da quando è nata praticamente..è chiaro che ha vinto più di tutti!! magari in termini calcistici la capisci meglio..è come parlare della juve che ha più di 20 scudetti e paragonarla a una squadra che è nata negli anni 70 e ne ha 10 ad esempio..da quando ci sono i motori Renault la ferrari non ha più vita facile..o vince quando gli altri vanno male per i loro problemi oppure se lo può scordare. ha avuto bisogno di Schumacher per vincere(era un fenomeno)..e adesso di alonso..ma non gli basta! hanno preso pure Raikkonen..ed è la scuderia più ricca. quindi..con tutti i soldi che ha, e per quanto è “vecchia”, è chiaramente inferiore alle macchine che montano i motori Renault. Uno può dire..si ma è la storia..ok ma se uno è in grado di battere la “storia”..vuol dire che la storia la sta facendo lui 😉

  • Prevedo deroghe in avvicinamento per renault e redbull ,ne sono certo

  • Ferrarista pazzo preferisci non rispondere perchè ho detto la verità? che a livello di AFFIDABILITà le italiane fanno schifo? hahaha poi cosa c’entra paragonare l’affidabilità dei motori di f1 con quelli di serie? allora se la mettiamo così guarda nell’era dei v8 quanti mondiali ha vinto la renault e quanti la ferrari! e poi.. preferisco avere una macchina di me*da come dici tu francese ma con un motore super e zero problemi che macchine utilitarie costruite da schifo che ti lasciano a piedi dopo neanche una settimana dall’acquisto!

    • Non rispondo perché rido quando mi parli di problemi elettrici/elettronici e li accosti alla meccanica…dalle esperienze che mi hai scritto hai parlato di problemi che non riguardano il motore! L’affidabilità a mio avviso è una delle poche caratteristiche che ancora hanno i motori italiani…questo non l ho detto io…lo dicono tanti professori universitari con i quali sono a contatto.E non sono a contatto con gente che non capisce nulla…ma con persone che nella loro vita hanno avuto a che fare con elicotteri e Ferrari, Audi e BMW, Mercedes…perciò resta delle tua ideee! Io non voglio cambiare opinione a nessuno…ma dalla parte mia ho i numeri.
      Ultime due cose (per precisare)”allora se la mettiamo così guarda nell’era dei v8 quanti mondiali ha vinto la renault e quanti la ferrari! e poi.. preferisco avere una macchina di me*da come dici tu francese ma con un motore super e zero problemi che macchine utilitarie costruite da schifo che ti lasciano a piedi dopo neanche una settimana dall’acquisto!” (questo l hai scritto tu e te lo commento)
      I commenti sulle auto francesi non li ho fatti, io ho giudicato il motore Renault per ciò che sta facendo in Formula 1, massima espressione dell’ automobilismo…e sta facendo schifo. Sulle vittorie dei motori credo che a volte è meglio documentarsi su ciò che la storia insegna, l’ ho detto qualche sera fà ad un tifoso Red Bull. La FERRARI è la STORIA della Formula 1! Può permettersi il privilegio di scrivere sul proprio sito “La Scuderia più vincente nella storia della Formula 1″ credo che non vada aggiunto altro….

      Forza Ferrari!

  • Albo d’oro motori ultimi 10 anni dal 2004.
    Ferrari campione 2 volte 2004 – 2007
    Mercedes campione 2 volte 2008 – 2009
    Renault campione 6 volte 2005 – 2006 – 2010 – 2011 – 2012 – 2013.
    Alcuni hanno vinto grazie a giovani tecnici ed ingegneri spesso cresciuti in casa, altri si sono comprati molti ingegneri in tutte le scuderie mettendo in campo la loro forza finanziaria, ma il verdetto finale è sempre spettato alla pista darlo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!