La FIA potrebbe scegliere due nuovi team per il 2015

9 febbraio 2014 22:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dalla Germania, la FIA potrebbe permettere alla Haas Racing e al team di Kolles di entrare in F1 dal prossimo anno.

FIANel 2015 il mondiale di Formula 1 potrebbe vedere ai nastri di partenza due nuove compagini. Secondo quanto riportato da ‘Motorsport Total‘, la FIA avrebbe intenzione di accettare non più una, ma due delle scuderie che si sono proposte di entrare nella massima formula automobilistica, in modo da portare a tredici il numero dei team presenti in Formula 1.

Il termine ultimo per presentare la richiesta d’iscrizione al mondiale 2015 è lunedì 10 febbraio, con la Federazione Internazionale che ufficializzerà poi il prossimo 28 febbraio le proprie scelte. Se fino ad ora si parlava però di un solo team da aggiungere agli undici del campionato 2014, nelle ultime ore si fa insistente l’ipotesi che la FIA possa aprire a  due team in modo da raggiungere il numero massimo di scuderie consentite da regolamento, ovvero tredici.

Le due candidature più gettonate sembrano essere quella della Haas Racing, team americano già presente in Nascar, e un altro team guidato da Colin Kolles, che avrebbe base a Greding in Germania. Dovrebbe arrivare quindi l’ennesima bocciatura per la Stefan GP di Stefan Zoranovic, il quale tenta regolarmente di entrare in Formula 1 dal 1996 ogni volta che si presenta l’occasione, senza alcun successo. Difficile invece che ci siano delle proposte rimaste ancora segrete che abbiano concrete possibilità di entrare nel Circus dal prossimo anno.

Ma cosa avrebbe spinto la Federazione ad accettare due proposte anziché una? Oltre all’intenzione di veder riempita completamente la griglia – potrebbe celarsi la paura di perdere alcune delle undici scuderie attualmente in Formula 1: l’esempio pratico è fornito dalla Caterham di Tony Fernandes, il quale ha già lanciato un ultimatum ai suoi, affermando che se i risultati del 2014 non fosserò all’altezza degli investimenti effettuati, si potrebbe facilmente dire addio al Circus.

Questa ipotesi di apertura della FIA cozza però con le recenti dichiarazioni di Bernie Ecclestone, sempre più convinto che sia un bene avere solamente dieci team, in modo da gestire meglio gli introiti dei diritti tv da ridistribuire a chi porta in pista le vetture. Un’altra delle ipotesi portata avanti negli ultimi mesi da parte dell’inglese è quella di introdurre il cosiddetto “3×8″, ovvero tre vetture ciascuna per otto team, in modo da avere comunque 24 vetture sul tracciato. Questo scenario è al momento però scongiurato nonostante ci siano dei team in difficoltà economica, dato che il budget cap dovrebbe incentivare l’ingresso nel Circus di nuove scuderie, così come dimostrano finora le candidature presentate per entrare nel Campionato del prossimo anno.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!