Procedono spediti i lavori alla nuova sede sportiva Ferrari

11 febbraio 2014 09:30 Scritto da: Giacomo Rauli

I lavori sulla nuova sede della Gestione Sportiva del Cavallino Rampante sono iniziati da un anno e termineranno la prossima estate. La struttura sarà innovativa e molto più efficiente della precedente

sede-ferrariIn Ferrari è in atto da qualche tempo un profondo rinnovamento nella Gestione Sportiva, sia in ambito del personale, sia in quello riguardante le infrastrutture.

In questo caso, a tenere banco nella cronaca sportiva nostrana riguardante la Formula Uno è la nuova sede della sezione sportiva di Maranello, che sta sorgendo tra via Fornace, viale Alfredo e Dino Ferrari e Via Alberto Ascari (ovvero l’odierna entrata principale della Gestione sportiva).

La Ferrari, attraverso un comunicato stampa apparso poco fa, ha fornito le tempistiche dei lavori alla nuova sede.Poco più di un anno fa iniziavano gli scavi nell’area compresa tra il ristorante Cavallino e l’area che attualmente ospita la scuderia di Formula Uno. A tredici mesi da quando Stefano Domenicali tenne a battesimo l’inizio delle opere di movimento terra, la nuova sede della Scuderia Ferrari è già in avanzata fase di costruzione. Come dimostrano le immagini visibili nella galleria fotografica, una volta che sono terminati gli scavi la costruzione della struttura è progredita ad un ritmo molto spedito. A luglio gli escavatori hanno terminato il loro lavoro e sono potute incominciare le opere di consolidamento del suolo e la posa delle fondamenta. Il cantiere non si è fermato neppure ad agosto quando sono stati portati via i residui degli scavi. Così a settembre si è potuto procedere con la prima colata di cemento e con l’arrivo al cantiere delle armature per la realizzazione delle pareti esterne. Un mese di intenso lavoro ha fatto sì che a fine ottobre fosse visibile un primo perimetro della struttura mentre i pilastri portanti del fabbricato risultavano invece già a dimora.

A novembre le prime strutture sono state ricoperte con il cemento andando a formare i primi muri a grezzo del nuovo edificio e, alla fine del mese, il solaio del seminterrato era già cosa fatta. Il 13 dicembre, anche operando alla luce delle fotoelettriche, i muri perimetrali della struttura erano stati eretti completamente. Il penultimo giorno del 2013 risultavano dunque visibili i pilastri in acciaio dei piani superiori. A fine gennaio molti più pilastri erano stati posati e si poteva intuire l’intelaiatura dell’intera struttura.

I lavori saranno conclusi per l’estate e per quel tempo sarà stato realizzato uno dei progetti architettonici più interessanti degli ultimi anni, definito secondo linee guida ispirate a criteri di funzionalità, efficienza e stile che caratterizzano il programma Formula Uomo e che hanno l’obiettivo di creare luoghi di lavoro pensati per le persone che vi lavorano“.

7 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!