La ‘Bild': “Schumacher ha un’infezione polmonare”

12 febbraio 2014 11:34 Scritto da: Redazione

La stampa tedesca continua a pubblicare indiscrezioni circa lo stato di salute di Michael Schumacher che, a quanto pare, avrebbe contratto un’infezione polmonare.

schumacher“Nuova preoccupazione per Schumi: infezione polmonare in coma”. Titola così oggi il giornale tedesco Bild che torna così a parlare delle condizioni di salute di Michael Schumacher. Secondo quanto riportato dal giornale di Axel Spinger, che cita fonti mediche, il tedesco avrebbe contratto un’infezione polmponare in seguito al risveglio dal coma artificiale e ora i medici lo starebbero trattando con forti antibiotici.

I corrispondenti della ‘Bild’ hanno scritto: “Le conseguenze non sono ancora chiare. Non si sa se sia stato il processo di risveglio sia stato interrotto a causa di questo inconveniente”. Intervistato a tal riguardo, il professor Moecke dell’ospedale di Amburgo ha ammesso: “La polmonite è generalmente una malattia grave e pericolosa, perché il corpo riceve meno ossigeno ed è più debole. Una persona sana tossisce o deglutisce diverse volte al minuto, di solito senza accorgersene, e ciò protegge i polmoni”.

Secca la risposta della portavoce di Schumacher che ha ribadito, ancora una volta: “Non commentiamo le speculazioni”.

Intanto, Gary Hartstein, ex medico in F1, dal suo sito internet ha continuato a commentare – su base scientifica – le poche indiscrezioni che filtrano dall’ospedale di Grenoble. Hartstein, in particolare, si sofferma su quella lanciata dalla Bild qualche giorno fa, secondo cui Schumacher non risponderebbe agli stimoli. Il medico spiega che l’informazione è da considerarsi poco chiara, perché se non ci fosse risposta alle stimolazioni dolorose, neanche delle risposte stereotipate arcaiche in profondità del cervello, allora sarebbe una brutta notizia, perché implicherebbe probabilmente ingenti danni al tronco cerebrale. Se, al contrario, ci fossero delle stereopatie primitive, resterebbero delle speranze a livello di recupero. Citando casi simili, Hartstein spiega che circa la metà dei pazienti in questa condizione si risveglia, solitamente con un certo livello di disfunzione residua.

5 Commenti

  • Detesto esser critico con i familiari di una vittima di una tragedia simile. Ma mi pare che la gestione della vicenda da parte della famiglia e/o del management di Michael sia davvero ridicola. Volenti o nolenti, è una star planetaria, a tutti interessa come sta. Agli speculatori da quattro soldi della Bild, e anche ai suoi veri tifosi, come me, che lo hanno amato, tifato, seguito e esaltato. Il diritto alla privacy c’è eccome, ma va necessariamente bilanciato con il suo essere “personaggio pubblico”. Spiace ricordarlo, ma la sua notorietà gli ha fruttato parecchi zeri nel conto in banca..
    Mi permetterei di suggerire, potendo: un comunicato stringato di due righe ogni 10 giorni, costa tanto? Anche solo per ribadire “condizioni stabili”. A parte i dementi dei giornali gossippari, mi pare che i tifosi stiano portando un gran rispetto alla famiglia. Meriterebbero un filo più di attenzione.
    Forza Michael. Forza!

  • Alessandro HAMALORAI

    Ma io mi chiedo una cosa!!!

    Se i medici da più di 1 mese non rilasciano bollettini, se la famiglia non ha mai fatto dichiarazioni, se Sabine Kehm ha rilasciato l’ultima dichiarazione 2 settimane fà, vorrei sapere chi cavolo è che mette in giro queste voci e quali fonti abbia!?

    Si dice “secondo la Bild..” ma chi è che fà arrivare queste voci alla Bild?!

    • La Bild è un giornale misto di gossip e ridicolaggini, modello Studio Aperto. Potrebbe darsi che ci sia qualcuno senza scrupoli nè rispetto, all’ interno dell’ospedale o che casualmente sappia, che vada a spifferare certe cose. Ma sono sicuro che se io telefono alla bild e gli sparo che gli asini volano, loro domani la pubblicano. Quindi, attendibilità zero, per quel che mi riguarda..

  • AndrePredator

    Non serve a nulla affidarsi a presunte indiscrezioni.. Bisogna ascoltare solamente le notizie della portavoce, come ribadito già pochi giorni dopo l’accaduto..

  • …io spero solo di svegliarmi da questo incubo…
    FORZA MICHAEL!!!

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!