Test Bahrain, giorno 2: Magnussen porta la McLaren al top

20 febbraio 2014 15:30 Scritto da: Davide Reinato

Il pilota danese della McLaren, sfruttando gli pneumatici SuperSoft, ha ottenuto il giro veloce della seconda giornata di test sul circuito del Bahrain International, davanti a Hulkenberg e Alonso.

magnussen-mclaren-2014Kevin Magnussen ha ottenuto il miglior tempo della seconda giornata di test invernali sul circuito del Bahrain. Il danese aveva perso quasi l’intera mattinata per un problema alla telemetria, riuscendo a mettere insieme solamente 8 giri. Nel pomeriggio, però, i tecnici della McLaren sono riusciti a venire a capo del problema, consentendo di proseguire il normale programma di sviluppo. Kevin, utilizzando pneumatici SuperSoft, ha stampato un tempo ben 2 secondi più rapido del giro più veloce segnato da Vettel durante la gara del 2013.

Alle spalle della McLaren di Magnussen troviamo un’altra vettura motorizzata Mercedes, ossia la Force India di Nico Hulkenberg. Terza posizione per Fernando Alonso, autore di un altro giorno piuttosto solido per la squadra di Maranello. Fernando ha ottenuto un giro cronometrato veloce grazie ad un set di gomme Soft utilizzate nelle fasi finali, fermandosi a meno di un decimo dal crono di Hulkenberg.

Nico Rosberg ha preso oggi il volante della W05, al posto di Lewis Hamilton, ma non tutto è filato liscio. Il pilota tedesco ha avuto un paio di guasti che hanno fermato altrettante volte la monoposto lungo la pista, costringendo i commissari ad esporre la bandiera rossa.

Ottimo lavoro in casa Williams dove si è tentato di recuperare il tempo perso ieri a causa di un problema al sistema di alimentazione. Bottas ha completato ben 116 giri, chiudendo con il quinto crono più veloce, ma occupando anche le posizioni di testa durante le varie fasi della giornata.

Per quanto riguarda la Red Bull Racing, finalmente una giornata più produttiva. Il Campione del Mondo in carica – Sebastian Vettel – ha avuto modo di completare 59 giri, più del doppio di quelli che la squadra di Milton Keynes era riuscita a coprire nei primi 5 giorni di test. Anche in casa Toro Rosso le cose sono andate meglio del previsto: Jean-Eric Vergne è riuscito a compiere quasi 60 giri sulla STR9, mentre ieri Kvyat si era dovuto fermare dopo appena 5 tornate.

TEST BAHRAIN – RISULTATI GIORNO 2

POS PILOTA                TEAM                     TEMPO      GAP     GIRI
 1. Kevin Magnussen       McLaren-Mercedes         1m34.910s            46
 2. Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes     1m36.445s  +1.535s   59
 3. Fernando Alonso       Ferrari                  1m36.516s  +1.606s   97
 4. Nico Rosberg          Mercedes                 1m36.965s  +2.055s   85
 5. Valtteri Bottas       Williams-Mercedes        1m37.328s  +2.418s  116
 6. Kamui Kobayashi       Caterham-Renault         1m39.855s  +4.945s   66
 7. Sebastian Vettel      Red Bull-Renault         1m40.340s  +5.430s   59
 8. Jean-Eric Vergne      Toro Rosso-Renault       1m40.609s  +5.699s   58
 9. Esteban Gutierrez     Sauber-Ferrari           1m40.717s  +5.807s   55
10. Romain Grosjean       Lotus-Renault            1m41.670s  +6.760s   18 
11. Max Chilton           Marussia-Ferrari         1m42.511s  +7.601s   17

 

140 Commenti

  • mimmo stigazzi

    Io le mie opinioni le baso su quello che vedo dal punto di vista tecnico e la mclaren mi sembra la più avanzata dal punto di vista aerodinamico basti osservare anche l’assetto rake che adotta, la ferrari non mi convince per quella sospensione anteriore che richiede assetti più rigidi della concorrenza ma se la pirelli utilizza carcasse più flessibili e allison a portato in ferrari il favoloso correttore d’assetto della lotus allora il discorso può cambiare, la mercedes è come tutte le macchine di costa, niente di più niente di meno

    • RedFerrari96

      Ovvio poi dotiamo alla Ferrari il Mass-Damper, sostituiamo il V6 con il V12 contrapposto però i due sistemi di recupero non li tocchiamo minimamente. Installiamo gli scarichi soffiati e il doppio diffusore sempre sulla Ferrari. Ah facciamo anche così , rimettiamo il cambio trasversale almeno la Ferrari ha un motivo per contenere la T nel nome.

  • se avete visto e sentito i video di jerez era evidente che mercedes era piu’ rumoroso ovvero tirato,mentre ferrari era piu’ silenzioso ovvero castrato. ora se anche in questi test la ferrari ha usato la stessa logica si presuppone che non voglia scoprirsi nel sul motore ne sull’aerodinamica che in molti hanno fatto notare sia basilare. tenente sempre presente che scoprirsi oggi vuol dire dare vantaggi ai competitor che fino al congelamento lavorano sulle p.u. se un team si sente in vantaggio non rischia il massimo del potenziale. sono ipotesi, sia chiaro, valgono per tutti, ma sentendo i sound a jerez mi sembra evidente su chi si nasconde, sarebbe interessante sentire i sound di oggi, in mercedes l’hanno capito e come ho detto si sono messi a “sentire”.

    • Caribbean Black

      Bah, Max Marz, il sound non serve a capire molto, anzi, pressochè nulla secondo me….ma non metto assolutamente in dubbio che tu possa aver ragione in merito.

      Tuttavia, non so dove leggi e dove prendi queste informazioni, fin’ora di “sound” non si è mai parlato da nessuna parte, e non sembra essere l’argomento che tiene piu banco attualmente.

      Fin’ora l’unica fonte dalla quale ho sentito parlare di sound sei tu.

      Siccome cmq lo ritengo un argomento interessante, ti dispiacerebbe delucidarmi meglio sulla questione?

      • anche sul blog ci sono articoli in merito,cerca, si parlava de sistema ferrari particolare di cut-off che si palesa nel fischio accentuato del turbo, c’e’ l’articolo se lo trovi leggilo,l’altro tipo di sound e’ quello del regime, su you tube trovi i vari video dove senti le differenze evidenti, rumoroso mercedes , silenzioso ferrari, poi c’e’ il dato dell’uomo mercedes che oggi si e’ messo ad ascoltare, appunto. non e’ vero che dal sound non si deduca molto,anzi con particolari congegni si puo’ ottenere l’approssimativo regime motore. in particolare e’ diventato evidente la particolare scalata ferrari in prossimità’ curva e uscita. queste cose si sono sentite e dibattute, poi che nascondo o no segreti io non posso saperlo so’ che se ne parla.

      • Caribbean Black

        Ok, gracias

  • Diciamo che quello che mi piace è mi rende fiducioso è il volto di Alonso,che non lo vedevo così rilassato dal gp di Italia.

  • vorrei invece far notare il lavoro della Catheram … ok i tempi valgono quello che valgono, ma l’anno scorso Pic in qualifica ha girato in 1’35″2, oggi Koba 1’39″8 … insomma (benchè abbiano quella vettura orrenda e il cassettone della nonna al posto delle pance) non viaggiano neanche male.

  • Alonso nella dichiarazione a fine giornata ha detto che a volte i tempi vengono senza spingere,posso pure credere alla teoria che non ha tirato ed il tempo è arrivato e basta.

  • @ Caribbean

    Premesso che è consuetudine utilizzare le mescole più soft per ricercare il tempo e che mi sembra anche che gli stessi piloti hanno dichiarato di aver cominciato anche prove di setup, mentre in Ferrari “dicono” che quelle le faranno solo negli ultimi test non mi aspettavo di meno da te, in ogni caso ho cercato di documentarmi ed ho trovato questo commento live:

    14.58 – Fernando Alonso migliora ancora: 1’36″516 per lui, con il miglior tempo nel secondo settore ma un crono complessivo ancora distante 1″6 da quello di Magnussen e 0″1 dal tempo di Hulkenberg.

    Se non è stato un clamoroso abbaglio sai cosa vuol dire vero??

    Allora dimmi posso essere ottimista??

    • RedFerrari96

      @maxleon Una domanda:” Credi che queste siano vetture al limite?”.
      Secondo me, e secondo tutti i piloti c’è ancora moltissimo da imparare. Ogni pilota ha dichiarato che ogni volta che compie un giro impara qualcosa – ovviamente esagerano certe volte, però il significato si capisce- , quindi credi veramente che queste vetture siano al limite. Mancano i più importanti aggiornamenti. Per parlare un pò di prestazioni bisogna aspettare la seconda sessione in Bahrain, quando potremmo fare un piano chiaro delle forza in campo. Resta ha affermato che la Ferrari non sta puntando sulla prestazione, quindi poiché ti turbi cosi tanto per quel settore centrale competitivo. Ci sarà stato un errore, non so, ma quel settore non vuol dire nulla. Adesso conta moltissimo girare, e cercare di far lavorare in sinergia tutte le varie componenti, oltre a impostare un set-up iniziale. Io amo la Ferrari, è la mia Religione, nonostante ciò non mi entusiasmo per questi tempi, bensì perché stiamo lavorando bene, e si dice che abbiamo sistemi innovativi per il raffreddamento e per risparmiare.

      • Guarda che non mi turba affatto il secondo settore, mi turbano gli altri due semmai, io sono semplicemente ottimista, che mancano gli aggiornamenti è ovvio, ma quelli mancano su tutte le vetture e forse sulla Ferrari più degli altri, basta vedere l’estrema semplicità dell’alettone anteriore.

        Vedere una Ferrari in difficoltà sul rettilineo, da una parte mi lascia perplesso e dall’altra cerco di capirne il motivo tutto qua, però vedere la Ferrari a suo agio sul guidato, a parte il tempo ottenuto, mi ispira ottimismo.

      • Caribbean Black

        Già, mi associo ll’intervento di RedFerrari96

        Secondo me ti stai attaccando troppo al cronometro, ed attualmente, incentrare i propri ragionamenti su questo elemento di scarsissimo conto, credo sia fuorviante.

        Attualmente ogni cosa lascia il tempo che trova, dichiarazioni di addetti ai lavori e non, tempi complessivi e parziali….l’unica cosa che conta e che al momento pare essere oggettiva ed incontrovertibile è che le PU di mercedes e ferrari macinano Km a ripetiziona senza grossi problemi, mentre quelle renault, hanno ancora diversi problemi di gioventù.

    • Caribbean Black

      Oddio, sinceramente faccio fatica a comprenderti, cioè, non offenderti ma, mi sembra alquanto semplicistico il tuo ragionamento.

      Innanzitutto, non diamo per scontato che con le super soft si debba cercare il tempo, perchè con le super soft si fanno anche buone porzioni di stint durante i gran premi (anche se non credo sarà il caso del bahrain l’utilizzo delle SS nel week end di gara)

      In secondo luogo, hai motivo di essere ottimista, ma non tanto per questo piccolo dettaglio emerso oggi, bensì per via del fatto che in ferrari al momento, dopo anni e anni di volti tesi, oggi si respira un cauto ottimismo generale, derivante anche dal fatto che nelle loro dichiarazioni sembra esserci consapevolezza sul lavoro svolto fino ad oggi, cosa che mancava da tempo.

      Al di la del cronometro, che per me continua a non contare nulla attualmente, prove di set up o meno, io mi fermerei ad analizzare il comportamento della macchina dichiarato da Kimi e Nando, nonchè sul corretto svolgimento del programma prefissato dalla squadra.

      Fino a ora, non hanno avuto grossi intoppi, così come è stato per mercedes e mclaren, ed è solo per questo che io sarei ottimista.

      • RedFerrari96

        Questa settimana si può dar voce al cronometro. Conta solo se la squadra riesce a portare a termine il proprio lavoro, come hai affermato tu. Io sono super ottimista come sempre, sopratutto poichè stiamo lavorando bene, infatti basti pensare agli oltre 800 km percorsi da Fer, e basta , la mia analisi si deve fermare qui, perché non ha senso parlare di intermedi ,quando Simone Resta ha pubblicamente affermato che in questa sessione non si ricercherà la prestazione.
        Io sono ottimista. Deve essere l’anno giusto. Abbiamo il motore che si adatta perfettamente alle nostre esigenze, poiché l’abbiamo costruito noi, dimostriamo chi sono i veri motoristi, quelli che hanno creato un capolavoro come il Boxer Ferrari.

    • la Mclaren è interessante…davvero.
      Dal comportamento che ho visto io, mi sembra una vettura facile da guidare. Ma prendi con le pinze i tempi… ora non si sa praticamente nulla in tema di prestazioni, tuttavia l’unica cosa che si può oggettivamente valutare è l’affidabilità, il resto di difficile lettura.

  • @maxleon dici che le gomme incidono anche in rettilineo

    • Adesso che ci penso si accelera prima ,si frena più tardi.

    • In realtà le gomme incidono molto di più in curva è ovvio ed io a questo mi riferivo, perchè Magnussen ed Hulkenberg avevano gomme supersoft ed in teoria in curva dovevano essere avvantaggiati rispetto ad Alonso che aveva invece gomme soft (dalle stime Pirelli sembra che ci sia oltre 1 secondo fra le due mescole), quindi a maggior ragione come ha fatto Alonso ad essere più veloce nel settore centrale e poi rimediare 1,6 secondi sul giro????

      La domanda la pongo anche a te ed a chiunque vorrà rispondere:

      E’ possibile una cosa del genere????

      • RedFerrari96

        Perché dobbiamo sempre cercare il difficile. Magari Alonso ha fatto una sbavatura, o ha rallentato, poiché ricordati che molti piloti durante i test , accelerano in un settore, e negli altri diminuiscono il ritmo. Ovviamente tu puoi rispondermi che Alonso stava facendo il giro veloce, quindi è difficile che abbia rallentato, però non si sanno mai quello che vogliono provare le squadre. Però credo maggiormente che Fer abbia fatto una sbavatura.

      • Maxleon, premetto sono ferrarista e firmerei per una situazione come quella che stai delineando, però c’è un grosso dubbio riguardo gli intertempi di Alonso: il trasponder. Da ieri quello sulla Ferrari fa le bizze (per ora, l’unica cosa elettronica in Ferrari che non funziona :) ) … quindi quell’intertempo lo prenderei con le pinze. Certo che se fosse reale beh dal muretto Stella gli avrà urlato “Fer frena un po'”!!!! 😉

      • questa cosa che hai fatto notare e’ veramente interessante come tutto quello che scrivi, vediamo di capire qualcosa , facciamo ipotesi: la ferrari ha messo gomme soft usate non nuove prima di tutto, poi ammesso e non concesso che la ferrari non usi il max dei regimi, in rettilineo deve accusare il distacco in curva ovvero nel guidato doveva perdere come logico.forse la ferrari si nasconde alla grande e si e’ fatta sgamare con questo parziale, poi alonso ha alzato il piede su richiesta box. se lo penso mi attaccano i ferraristi tipo rosso ’69 che ci da’ dei troppo ottimisti, per cui suppongo che si nascondono, certi del loro potenziale e delle novita’ che avranno prima di melbourne. altrimenti non si spiega, le voci che danno il mercedes di 30 km orari superiori e’ sul renault, ma sul ferrari non sappiamo in quanto si nasconderebbero( di fatti oggi c’era l’uomo mercedes con telecamera per registrare il sound e capire a che regimi va’ il ferrari). a che serve dicono in tanti non sfruttare il max regime? infatti, sarebbe folle , a meno che non si e’ sicuri e non si voglia dare vantaggi prima che arrivi il famoso congelamento dove i giochi sono chiusi e non puoi intervenire. si chiama pretattica. tipo, ti danno del favorito( mercedes), ti danno 30 km orari in piu’ poi dopo a inizio stagione ti scopri.

      • Certo che potrebbe essere possibile, ma qui prima di tutto stiamo parlando del settore centrale, quindi in teoria gli errori dovrebbero essere due, poi stiamo parlando di un settore guidato contro due settori più veloci, statisticamente l’errore è più possibile sul guidato.

        Ma io, piuttosto che pensare ad una cosa voluta, direi che le ipotesi possono essere due:

        O come ho detto la Ferrari si è autocastrata sui giri motore, oppure molto semplicemente girava con un carico di benziana molto superiore agli avversari. In entrambi i casi c’è da essere ottimisti.

  • Caribbean Black

    @Maxleon

    in risposta al tuo messaggio di risposta:

    La stima è ricambiata e reciproca lo sai.

  • “Caribo” te lo scrivo qui…

    non fare accostamenti parlando di una persona…(valerio) con un tizio che scrive… vediamo se capisci.
    Evita grazie.

    • Caribbean Black

      Perchè non dovrei?
      Fino a che resto sul vago, e non mi riferisco ad un “Valerio” specifico, mi riservo tutto il diritto di accostare chiunque a qualunque personaggio.

      Ora, a questo punto, dato il “Caribo”, dovrei supporre che quel personaggio di cui ho fatto nome, sei tu.

      Se fossi realmente, non capisco per quale motivo non ti qualifichi, e prendi parte alle discussioni sotto mentite spoglie.

      Se sei tu, caro Pitonetti, qualificati, perchè non ha senso che cambi nickname ogni stagione.

      • non mettere nomi a caso caribo, te lo ripeto.

        sono venuto a salutarti perchè te vojo bene, come te del resto giusto no? ^_^

      • Caribbean Black

        Eeeehhhh….avoja quanto te vojo bene Valè….na cosa grande così (.)

        Che se dice su a’ Tuscolana Signor Frank Pitonetti aka Failing Bound aka Scranman?

      • Ignorantean Black

        Ah bello de casa, ce sto pure io.

        Cmq il tuo ego è sconfinato….

        Mi chiedo, cosa mi rappresenta, iscriversi con l’ennesimo Nickname, senza palesarsi, per poi, palesarsi?

        Boh….sei piu complicato dell’enigmista caro amico Architetto del vento….

      • avevo perso i dati di failing bound. ^_^
        il primo invece era stato fatto fuori in modo vergognoso, non è che potevo scriverti con i segnali di fumo, no dico spiegalo al tuo seguace… :)

      • Caribbean Black

        No però amico, siccome scranman scrive qui sul blog dalla passata stagione, potevi almeno riqualificarti a tempo debito e non fare l’indiano fino ad oggi, per poi riapparire nonappena il tuo ego viene dolcemente solleticato….o sbaglio?

        Poi….fatto fuori in modo vergognoso???

        Ti sei tirato la zappa sui piedi, ti sei autoeliminato, hai portato avanti una battaglia solo per darmi contro anche quando non ce n’era motivo, e l’hai miseramente persa….

        Dovresti assumerti le tue responsabilità caro Frank Pitonetti 😉

  • Caribbean Black

    @Maxleon

    Ciao Max, era da tanto che non tornavamo a relazionarci e confrontarci, e mi fa piacere che questo riaccada 😉

    Ti rinnovo (come gia fatto in passato) i miei complimenti per le tua accortezza, e per la tua ardita arguzia negli interventi, però, ti faccio anche una piccola critica appoggiandomi a quanto gia ti ha fatto notare Rosso69, ovvero, il tuo ottimismo un po esasperato, quando affronti argomentazioni inerenti la tua grandissima squadra.

    Cmq sia, mini critica e complimenti a parte, io come gia avrai letto dall’anno scorso ad oggi, temo il ritorno della Honda….ma non per gli avversari, lo temo per i miei.

    Ripeto la mia solita cantilena…i giapponesi non sono all’altezza del motorsport europeo, non hanno niente da farsi invidiare e tutto da invidiare a case come renault, ferrari e mercedes che oggi sono il top a livello mondiale.

    Certo, è un immenso vantaggio avere un partner esclusivo, che spende e spande solo ed esclusivamente per te, però, torniamo al fatto che i giapponesi della honda, sulle 4 ruote, non vincono nulla a livello internazionale da 30 anni quasi…e la loro ultima apparizione/figuraccia è risalente ad un recentissimo 2008.

    Concordo a pieno con te quando dici di temere un motorista che farà da spettatore di lusso e che avrà un anno bonus per mettersi al passo con gli altri, però, ti rimando a capo del cerchio, ricordandoti che la honda in campo automobilistico a momenti non domina nemmeno in giappone o in america, dato l’avvento di nuove tecnologie da parte di costruttori come toyota e nissan.

    Io sincero sincero,fino al midollo, sono devastato dal solo pensiero di dover chiudere la partnership con un motorista come mercedes, specie alla luce di quanto stiamo assistendo dalla passata stagione ad ora, in questo 6° giorno di test, con i motori mercedes che macinano km su km e sembrano inarrestabili.

    ….d’altro canto però, mi rendo anche perfettamente conto che mercedes negli ultimi 5 anni, ci ha spolpati e spellati vivi, ci ha ridotto ai minimi termini, ed era anche ora che la mia squadra amata, girasse la testa altrove, non solo per una ventata d’aria fresca, ma anche per cercare nuovi stimoli.

    • Grazie di tutto, anche per la critica, lo sai che sono amante Ferrari fino al midollo, che ci posso fare? tuttavia io ci credo in quello che scrivo e come sai, cerco sempre di documentarmi prima di scrivere e quando non trovo nulla chiedo conferme ed ora ti faccio una domanda:

      Secondo te è possibile che in un giro cronometrato una vettura che è 1 secondo e 6 decimi più lenta di un’altra sul tempo complessivo, sia poi la più veloce nel settore centrale???

      Rispondi prima a questa domanda e poi replicherò

      • Caribbean Black

        Ho sempre apprezzato chi prima di aprir bocca (o pigiare bottoni) spende ore ed ore nella ricerca di documenti, tentando per lo meno di stilare un’intervento oggettivo ed argomentato, e tu, sei sempre stato uno dei pochi che lo ha sempre fatto.

        Chiunque si appassioni a qualcosa in modo tale, merita di essere letto/ascoltato e merita di essere replicato ed applaudito. Io la penso così, ed in te, ci rivedo un po del vecchio me, che interveniva costantemente e quotidianamente fino a silverstone 2011 (anche se non con le ottime conoscenze tecniche che hai tu a dispetto di me)

        Per rispondere alla tua domanda, io direi che, SI, è possibile che una vettura con gomme meno performanti, girando ad 1,6 secondi dal tempo limite, possa arrivare ad effettuare uno dei 3 parziali record.

        Pùo farlo quando il tempo limite in questione non è un tempo valutabile come “vero” limite massimo ottenibile.

        In parole spicciole, il tempo fatto da magnussen non è il vero limite di questa pista oggi in queste condizioni, e chi lo crede, probabilmente non ha ancora ben chiaro che ogni team, attualmente, al solo 6° giorno di test su 12 disponibili, non ha “tempo da perdere” provando a fare “tempi” ma adopera il “tempo” a disposizione per svolgere il suo programma (che sia io che noi tutti ignoriamo, non essendo tecnici delle varie squadre e non essendo in pista con loro) che è diverso per ogni scuderia.

      • Caribbean Black

        Ok max attendo….al limite ora contatto Reinato e se ha tempo, lo faccio passare dalla moderazione.

        Wait and see…

  • RedFerrari96

    Ragazzi comunque bisogna dare il merito alla Renault e alla Red Bull, di aver risolto – per il momento – i problemi di surriscaldamento. Ovviamente la strada per raggiungere gli altri propulsori è lunga per Renault, e tenendo conto che il 28 si congelano i motori non sarà facile. Però se Renault riuscisse a risolvere -almeno in parte – i vari problemi, non è impensabile che la Red Bull poi possa tornare a battagliare con i primi, magari anche nella prima gara, anche se l’ha vedo dura dato che manca meno di un mese. Quindi io non darei morta la Red Bull come fanno in tanti, perché poi voglio ricordare che lavoro un certo Adrian Newey in quella squadra, e il coniglio dal capello riesce a tirarlo fuori sempre. Ah proposito oggi avevano un’apertura -direi fatta in modo veloce-stile Jerez sul cofano; si vede che volevano girare per raccogliere dati sia sul motore ,che in parte sull’aerodinamica.

  • si lamenta di uno degli aspetti che ha reso il Renault vincente… l’erogazione.

  • Caribbean Black

    ….Poi, un’altra cosa mi preme e mi sta a cuore.

    Sfatiamo questo benedetto mito sulla disastrosa passata stagione della McLaren.

    Non è stata la migrazione di Hamilton verso la Mercedes a creare un problema prestazionale e/o di sviluppo in quel di woking.

    Hamilton non sviluppava nulla in mclaren, ne tantomeno dava indicazioni trascendentali agli ingegneri sul fronte verso cui muoversi in fase progettuale e di sviluppo progressivo durante la stagione.

    Quando prendi 2,2 secondi al giro da chi è in testa, non è colpa del pilota, ma è colpa del mezzo meccanico.

    E’ sbagliato anche insinuare che il vero motivo della scarsa competitività della mclaren nel 2013, sia stata dovuta esclusivamente all’installazione della nuova geometria pull-rod.

    L’adozione di quella sospensione è solo uno dei diversi motivi, ma non fu il principale.
    Il motivo principale fu un’altra migrazione importante, quella del progenitore del progetto MP4/28, Sir Paddy Lowe.

  • Koba:

    “In questo momento noi team che ci affidiamo al propulsore francese ci troviamo costretti a dargli una mano per fronteggiare gli altri produttori – ha dichiarato ad Autosport – Dal punto di vista del passo siamo abbastanza deboli, dunque dobbiamo concentrarci sul nostro e sul loro mestiere. Come si è visto le motorizzate tedesche sono più rapide in rettilineo, anche di 20/30 km in più. Vedremo cosa si riuscirà a fare in poco tempo. Di sicuro siamo in ritardo.Il guaio maggiore è che la potenza viene erogata in maniera troppo aggressiva e si fatica a gestire l’accelerazione in uscita di curva. Oggi come oggi il peggio è nelle pieghe lente dove non sappiamo che livello di grip aspettarci”.

  • Caribbean Black

    Si vocifera che la McLaren non sia in cerca disperata di un main sponsor per la stagione in corso, in quanto, pare che Martin Whitmarsh nell’aprile del 2011, abbia fatto stanziare una sorta di tesoretto stimato intorno ai 23.000.000 di dollari l’anno, atto a stanziare varie spese per 7 anni circa, tra cui l’ingaggio e gli stipendi di Jenson e Lewis per almeno un quinquennio, oltre che le spese di ricerca e sviluppo durante le stagioni.

    Parrebbe che dopo la “dipartita” di Hamilton, al termine della stagione 2012, a tale tesoretto sia stata aggiunta una parte dei soldi ricavati dalla cessione del pilota anglocaraibico.

    Attualmente in parole povere, la McLaren disporrebbe di una cifra che si aggira intorno ai 100.000.000 di dollari da utilizzare proprio in casi estremi, come la mancanza di un Main sponsor, che a questo punto, diventerebbe superficiale, in attesa dell’arrivo di Honda, che oltre a portare i suoi famosi 100 milioni di dollari, probabilmente ha anche un mani sponsor di supporto.

    La McLaren non è affatto in crisi, ed i tempi fatti registrare da Kevin durante le sue tornate nei test, non sono affatto il timido quanto patetico tentativo di fare breccia nei cuori di eventuali sponsor boccaloni, bensì, sono esclusivamente un metodo di lavoro che serve per far prendere confidenza con la macchina ad un rookie senza grandi esperienze.

    Detto cio, io non credo che questa mclaren, dopo una stagione come quella passata, possa essere tornata al vertice, tanto meno credo possa lottare per il mondiale, considerando anche che non ha più un pilota di prima fascia…però, sono fermamente convinto che non dovremmo essere messi male come nella passata stagione.

    • Mi gira la testa solo a pensarle certe cifre, in ogni caso credo che le scelte della Mclaren siano state ben ponderate e da ferrarista temo il ritorno della Honda, come ho scritto più in basso, non mi va giu che possano usufruire di un anno e passa di apprendistato “supplementare”, soprattutto potendo osservare direttamente la concorrenza.

    • ieri hai parlato di Valerio chi sarebbe?

    • Dovresti prendere Lewis per le orecchie e dirgli di tornare a casa(Mclaren)
      Io spero che la mecca sia lí a giocarsela ,piú é difficile maggiore é la gloria.

      • Caribbean Black

        @scranman:

        eheheh, lasciamo perdere va….non ho la certezza che sia lui, e dopo aver letto qualcosa oggi, nutro dubbi che sia lui.
        Ad ogni modo….sarebbe un ex utente col quale ebbi non pochi alterchi qui sul blog.

        @Frenk

        Non dovrei prendere nessuno per le orecchie….per me Lewis è morto, come è morto Alonso.

        Io personalmente un bambino viziato e ricreduto come Lewis, preferirei stesse alla larga della mia squadra.

        Preferisco gente come Jenson a vita, piuttosto che uno come Hamilton.

        Se poi dovesse tornare, nulla da dire, mi basterebbe solo che facesse meno il gradasso, che abbassasse la cresta e che si rendesse conto di cio che ha guadagnato andandosene e di quanto abbia perso.

        Poi ancora, se un giorno dovesse tornare, gradirei lo facesse strisciando in ginocchio sui ceci ardenti, mentre chiede scusa per le puttanate che ha sparato l’anno scorso sulla squadra che gli ha permesso di arrivare in F1, di giocarsi 3 mondiali in 6 stagioni, e di vincerne uno.

      • hahaha

        Caribbean, mi piaci (metaforicamente parlando si intende)su questo argomento siamo stati sempre daccordo.

    • Credo che Jenson Button sia un pilota di prima fascia non tanto per la guida ma per le sua intelligenza in gara.quindi non mi lamento anche se non ha l’estro di quei 3

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!