Lotus potrebbe iniziare tardi i test di domani. Ecco perché

21 febbraio 2014 18:47 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team Lotus potrebbe incominciare in ritardo i test di domani, ultimo giorno della seconda sessione di prove invernali 2014, perché alcuni pezzi nuovi arriveranno in mattinata da Enstone

lotus-e22-maldonadoIl team Lotus potrebbe iniziare in ritardo l’ultima giornata della seconda sessione di test in Bahrain, facendo scendere in pista la E22 con qualche ora di ritardo.

Il motivo è presto detto. Da Enstone stanno arrivando nuove componenti, utili a elevare affidabilità e prestazioni della nuova monoposto, che ha debuttato solo due giorni fa avendo saltato tutti e quattro i giorni di test di Jerez de la Frontera.

Pastor Maldonado ha compiuto solo ventisei giri nella giornata di oggi, la terza sul tracciato di Sakhir, e non è riuscito a compiere il chilometraggio previsto dal programma del team britannico. Il venezuelano è stato rallentato da problemi alla trasmissione della E22, in particolare al cambio, che necessita di parti evolute per poter garantire un funzionamento adeguato.

Sfortunatamente abbiamo avuto diversi problemi al cambio questo pomeriggio“, ha ammesso Alan Permane, direttore delle operazioni in pista del team di Enstone. “Renault ha fatto ottimi passi avanti per quanto riguarda la power unit e i sistemi di recupero di energia e ora sono nella giusta direzione. Abbiamo indiviuato i problemi al cambio e ora abbiamo pezzi nuovi in viaggio verso il Bahrain. Data la distanza che ci separa da Enstone, sarà possibile che domani entreremo in pista più tardi, ma sarà un ritardo finalizzato a compiere un passo avanti significativo“.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!