Renault con il fiato sul collo: parla Rob White

23 febbraio 2014 12:48 Scritto da: Davide Reinato

Rob White, manager director di Renault Sport F1, fa il punto della situazione dopo il secondo test in preparazione della stagione 2014.

renaultLa situazione in casa Renault non è delle più felici e anche il secondo test della stagione in Bahrain ha confermato le grandi difficoltà del motorista francese che, a paragone con i rivali di Mercedes e Ferrari, sembra indietro nello sviluppo di diverse settimane.

E la cosa viene confermata da Rob White, manager director di Renault Sport F1 che ha approfittato per fare il punto della situazione con soli 4 giorni di test a disposizione prima di Melbourne. In particolare, White sottolinea che sono stati fatti dei progressi notevoli rispetto a gennaio.  “Da Jerez a oggi abbiamo effettuato delle modifiche notevoli al pacco batterie, sia per quanto riguarda l’hardware e l’assemblaggio. Inoltre, sono stati introdotti due livelli di controllo del software all’interno delle centraline. Alcun bug che non consentivano di gestire la coppia sono stati corretti e questo ha consentito alle squadre di fare un chilometraggio accettabile. Inutile dire che i nostri team hanno apprezzato questo cambiamento”.

Tuttavia, in Bahrain non sono mancati i problemi alla power unit Renault e il manager director di Renault spiega:“Certo, ci sono stati degli stop causati dalla nostra power unit, mentre altri sono imputabili a problemi di carattere strutturale relativi ai telai. Anche se non siamo ancora al livello di sviluppo che vorremmo avere, stiamo comunque ponendo delle ottime basi su cui lavorare e ora sappiamo in quale direzione muoverci. Siamo alcune settimane dietro rispetto a dove pensavamo di essere inizialmente e siamo a conoscenza del fatto che ci vorrà del tempo per tirare fuori il massimo della potenza dalla power unit. Da questo punto di vista, dobbiamo sbrigarci”.

La lotta è contro il tempo, considerando che il termine ultimo per le omologazioni è ormai dietro l’angolo. E non si può certo escludere che il motorista francese dovrà far ricorso a qualche deroga, in nome dell’affidabilità, per mettere una pezza ai problemi dei quattro team clienti prima che sia troppo tardi. “La deadline per le omologazioni è ormai vicini e c’è ancora molto lavoro da fare. Stiamo collaborando con le nostre squadre più che mai. Abbiamo una lista di problemi da risolvere: alcuni di grande importanza, altri di secondo piano. Ma sono sicuro che al prossimo test saremo più forti e continueremo ad imparare meglio la nostra power unit in vista della prima gara a Melbourne”.

21 Commenti

  • I commenti sono anche più belli dell’articolo… alloraaaa!!!

    Volete la deroga o Barabba??!!! Che scelga il popolo di tifosi!

    La federazione se ne lava le mani!

  • Il problema è sempre lo stesso. Se nel regolamento è prevista una deroga, la deroga deve essere data. Quindi non dobbiamo fermarci alla richiesta di Renault, ma un passo prima: alla scrittura del regolamento.
    E lo so, lo so, che il regolamento è deciso a sua volta dai soldoni che girano in F1 e che “non si può lasciare a casa la Renault”, perché lo sappiamo tutti che il business è stretto a doppio nodo con lo spettacolo.
    Ecco dove volevo arrivare.
    Business.
    Spettacolo.
    Sentite, escludiamo di mezzo la parola sport. Come per il wrestling. Quello è, e tutti lo sanno, e la gente si divertirà a vedere le macchine correre per finta.

  • Tutto questo grazie alla regola assurda del congelamento, una volta il problema non si sarebbe nemmeno posto, hai problemi nelle prime gare? Fatti tuoi lavora sodo e cerxa di risolverli!
    Invece adesso tocca derogare favorendo qualcuno perche i motori vengono congelati

    • questa regola del congelamento e’ stata introdotta non da ora ma gia’ ai tempi del v8 per diminuire i costi, per evitare che si sfornassero sempre motori nuovi ad ogni gara cosa che succedeva negli anni ’90 2000, motori da qualifica etc. fai il motore te lo tieni, mentre per il resto ci sono limitazioni per le ore della galleria del vento, unica area esclusa e’ l’elettronica che non ha vincoli di tempo. da una parte abbassi i costi per i motori e galleria del vento ma da un altra parte spendi di piu’ per simulatori ed elettronica. coperta corta.

      • Luke Flaming

        Come la storia della coperta corta. Se ti vuoi scoprire la testa ti si scoprono i piedi e se te li vuoi ricoprire allora devi sacrificare la testa.

  • L’idea di cavallinorampante non è malvagia.. O meglio, è malvagia al punto giusto muahahahahhshshshs

  • Se in qualche modo favoriranno la Redbull ancora una volta….non guarderò mai più sta buffonata chiamata F1. Hanno sbagliato. Punto. Sono problemi loro…
    Non capisco quali problemi potrebbero nascere qualora i team motorizzati renault dovessero rititirarsi parecchie volte. Nei primi anni 2000 molte vetture si ritiravano durante un gp a causa di problemi meccanici. Anche 4-5 ritiri a gara….

  • domani ho un colloquio con la Renault sport,per progetti motori futuri ,visto che non ci chiappo niente,chiederò una deroga,voi che dite me la daranno?

  • Si ma la deroga del congelamento motori….non può essere comunicata il giorno stesso….se dovesse essere data a tutti perché gli altri team stanno sviluppando e ultimando le ultime cose e non credo che spostando di due settimane gli ingegneri rimettano mano ai progetti ormai testati e funzionanti e che per via dei tempi ristretti forse non hanno fatto le modifiche più performanti che avrebbero richiesto più tempo.

  • Ragazzi, se non studio abbastanza per un esame, il professore mi boccia, non posticipa la data dell’appello. Non vedo perché la renault ha fatto un motore pessimo e adesso gli deve essere lasciato altro tempo per migliorarlo. Problemi loro, fa parte del gioco saper prendersi per tempo e correggere errori sul nascere. Eventuali deroghe saranno l’ennesima prova della sudditanza della federazione verso alcune scuderie (leggasi lattinari)

  • il posticipo del congelamento non e’cosi’ impossibile, non parliamo di un anno ma di mesi , diciamo fino ad aprile. che mercedes e ferrari non siano d’accordo non ne sarei sicuro, nessun motorista ha ancora la certezza di finire un gp senza problemi, ci metto dentro anche i consumi, io credo che una posticipazione ad aprile sia normale. concordo con motore asincrono trifase vedere i gp senza tutti non conviene a nessuno specie allo spettacolo, gli avversari si battono in pista. p.s. resta il fatto che renault ha fatto un lavoro pessimo!

  • La deroga potrebbe essere una cosa buona ora ma solo se data anche a Ferrari e Mercedes di continuare lo sviluppo.

    In effetti potrebbe essere ottimo in ottima di sviluppo tecnologico e in ottica delle produzioni di serie.

  • MotoreAsincronoTrifase

    devono consumare i gettoni che hanno per lo sviluppo prima di avere deroghe.

  • CavallinoRampante

    Non è pensabile che si parli già di deroghe: tutti i motoristi hanno avuto lo stesso tempo a disposizione per sviluppare le proprie power unit. Se Renault non è stata in grado di realizzare qualcosa che si avvicini, seppur lontanamente, ad una unità propulsiva decente sono fatti suoi. La sicurezza e l’affidabilità sono le solite scuse per rendere della partita chi, a parità di ore di sviluppo a disposizione, non è stato in grado di fare bene il proprio lavoro. Volete derogare? Bene: 15 kg di zavorra in più per chi usufruisce di tale deroga. Avete ridotto la Formula 1 ad un livello ridicolo che, forse, solo il calcio riesce a superare. Fermate questa emorragia di stupidità finché siete in tempo, in molti si stanno stancando di questa farsa. Ed io sono tra questi.

    • MotoreAsincronoTrifase

      Quindi? Dovrebbero girare solo 7 scuderie? I motori renault non riescono a fare piu’ di pochi giri e certo un campionato dove corrono solo i mercedes non sarabbe proprio un granche’. IO comunque piu’ che dare una regola sposterei la data del congelamento dei motori. Ma anche in questo caso ci vorrebbe il consenso dei team e difficilmente si avra’. Per cui c’e’ poco da fare, reti tv, sponsor ecc. hanno accordi commerciali per avere 10 scuderie e un campionato interessante. Non si puo’ dire “chi non ha fatto un buion lavoro e’ fuori”.

      • potrei essere d’accordo anch’io sul fatto di spostare il congelamento se gli altri team fossero d’accordo. ma quest’anno non voglio sentire neanche la parola DEROGA, perchè se anche ci fosse la questione affidabilità, i soliti furbetti la userebbero per trarne vantaggi. pertanto dato che ci sono furbi da una parte e ciechi (la federazione) dall’altra il mio commento è questo: il motore vi va in fiamme al primo giro? il resto della gara lo fate a pedali o a vela. è INDECENTE che chi ha investito e fatto un buon lavoro (almeno così sembra), ovvero Ferrari e Mercedes debba essere messo allo stesso livello con chi invece ha, per vari motivi, fatto un lavoro meno buono. questa la mia opinione in merito. altrimenti togliamo i motori congelati e tutti continuino lo sviluppo come meglio ritengono!

      • CavallinoRampante

        Per me possono sfruttare tutte le deroghe che vogliono, ma ripeto: 15 kg in più di zavorra. Così le scuderie sono 10, le auto 20 e chi ha lavorato peggio sta in fondo al gruppo, com’è giusto che sia.

  • Va bene la deroga ma facendo attenzione che non vengano stravolti i progetti, giusto per evitare scopiazzamenti.

  • Qua ci vuole una deroga già prima del campionato…
    Ok ci può stare però penso che per fare una cosa equa questa debba essere concessa anche a Ferrari e Mercedes e magari congelare lo sviluppo dei motori dopo la seconda o terza gara… in modo da vedere come si comportano queste power unit.
    Se nelle prime gare la metà o più delle auto non finisse la corsa per problemi meccanici non sarebbe una gran immagine per la F1

    • Quoto in pieno.
      Tra l’altro, siccome in Renault sono recidivi, derogare ancora solo per loro sarebbe una scorrettezza enorme nei confronti degli altri competitors, che han fatto un lavoro piu’ egregio e soprattutto entro i termini.

      E non mi si venga a dire che gli altri hanno fato girare le PU sotto muletti vari, se e’ vero allora potevano farlo anche in Renault.

    • MotoreAsincronoTrifase

      per spostare il congelamento dei motori ci vorrebbe l’appovazione dei team, e difficilmente mercedes e forse ferrari lo daranno.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!