F1 Live | Test Bahrain, giorno 5: aggiornamenti in diretta

27 febbraio 2014 06:40 Scritto da: Redazione

Segui la cronaca scritta del quinto giorno di test in Bahrain. La sessione inizia alle ore 7 e termina alle ore 15:30, orario italiano.

bahrain-f1-2010La Formula 1 torna nuovamente in pista in Bahrain, sul circuito del Sakhir, riprendendo esattamente da dove ci si era fermati la scorsa settimana. Da oggi fino a domenica, le squadre avranno la possibilità di provare le ultime novità tecniche per migliorare prestazioni e affidabilità, con l’obiettivo di non farsi trovare preparati per la prima trasferta del Mondiale.

L’attenzione, anche questa settimana, è ancora puntata verso la Renault e i suoi clienti: Red Bull, Lotus, Toro Rosso e Caterham. Quest’ultima è stata la squadre che ha potuto collezionare più giri, mentre le altre hanno accusato diversi problemi che hanno rallentato notevolmente lo sviluppo, facendo scattare l’allarme rosso a Viry.

Per questa giornata di prove, la line-up dei piloti si fa interessante. La Ferrari è in pista con Kimi Raikkonen, mentre alla Red Bull Racing si è scelto di iniziare il programma di test con Daniel Ricciardo. In casa McLaren tocca al giovane rookie Kevin Magnussen, mentre alla Force India c’è Perez. Kobayashi, che ieri si è detto poco ottimista circa le prestazioni della sua Caterham, proverà a macinare oggi quanti più chilometri possibile. Rosberg guiderà la Mercedes W05, mentre la Scuderia Toro Rosso schiera il russo Daniil Kvyat.

498 Commenti

  • Myriam F2013

    Il primo paragrafo dell’articolo scritto dalla redazione sembra calzare a pennello per la Ferrari: “Da oggi fino a domenica, le squadre avranno la possibilità di provare le ultime novità tecniche per migliorare prestazioni e affidabilità, con l’obiettivo di NON farsi trovare preparati per la prima trasferta del Mondiale” hihihi

  • Apoliticamente per quanto concerne la Ferrari, vi invito, più che a cercare la debacle che ormai va avanti da 7 anni nella mancanza di faraoniche gallerie del vento, a valutare la gestione delle risorse organizzative/umane; vi rammendo che tale scuderia ha investito cifre dello stesso ordine di grandezza di Mercedes e Rb ma con risultati francamente imbarazzanti, alla luce del fatto che non si è partiti dal classico foglio bianco (in casa Ferrari).
    Ecco le sommarie cause:
    1. Simone Resta vale Aldo Costa?
    2. Il motore Toyota progettato da Mormorini fu un drago? affidare il layout della nuova PU a tale ingegnere non era forse un pò troppo rischioso visti i precedenti?
    3. Quanto vale Domenicali?
    4. Tanto per, invece di pagare 40 milioni di euro Alonso, (che solo in parte son finanziati dal banco Santander) e prima circa 50 milion di euro Kimi, non era il caso di formalizzare un’offerta sensata a Newey?
    5. Spiegatemi il valore di Fry e Tombaz?
    6. vogliamo parlare di Domenicali?
    7. Il supremo presidente, invece di far politica, non doveva essere più tempestivo nell’ingaggiare Allison? ricordo che il contributo di quest’ultimo alla nuova vettura è stato minimale
    8. I tecnici Mclaren, se ritenevano che il pull era una soluzione vincente, perchè non l’hanno riproposta? e Rb e Mercedes e Lotus, come mai nessuno l’ha “copiata”? eppur mi sembra che qualcosina sti tizi hanno vinto…
    Gli “inutili” test parlano chiaro, siete liberi di sperare che nei prossimi giorni cambi qualcosa, ad oggi, francamente, fossi in voi non ci spererei..
    n.b.
    Non sia da conforto avere una monoposto che abbia la migliore velocità di punta, talvolta essa denota poco carico aggravante ancor maggiore se si pensa che c’è stata una riduzione del 30 per cento rispetto a quello dello scorso anno…
    La RED BULL ha DEMOLITO TUTTI PER 4 ANNI CON LE VELOCITà DI PUNTA PIù BASSE DEL LOTTO!!!

  • la differenza a parità di sensori montati è che la mercedes fa giri velocissimi la ferrari quasi alla fine dei test no.
    Non è aria che esce dalla bocca, sono dati di fatto

  • problema elettronico per la ferrari…

  • Sono quasi certo che oggi non vedremo ancora dalla ferrari il time attack, domani si congelano le PU e quindi oggi non credo si vedranno novità aerodinamiche.

  • ferrarista nel cuore

    io direi di non allarmarsi eccessivamente,un po mi preoccupano i pochi giri fatti ma vedremo,io mi allarmerò di brutto semmai in australia dove conta davvero

  • il programma della Ferrari è questo:
    Le sessioni del mattino prevedono ancora alcune serie di giri per concludere la messa a punto dei nuovi sistemi e continuare il lavoro sull’assetto. Nel pomeriggio si darà invece spazio a degli stint di giri più consistenti sempre mantenendo un monitoraggio di tutti gli elementi della F14-T e valutandone anche l’interazione con le gomme Pirelli

  • Per quelli che credono che la Red Bull non abbia cannato:

    Da Omnicorse:


    Adrian Newey ha scelto una estremizzazione dell’ERS: le centraline di controllo dei due motori elettrici (Mgu-K e Mgu-H) non sono sopra il pacco della batteria sotto al serbatoio, ma sono state spostate nelle pance della RB10Lotus e Toro Rosso hanno preferito restare fedeli al lay-out proposto dalla Renault.

    L’inglese segue una sua filosofia costruttiva tutta sua (l’anno scorso le batterie del KERS erano divise: una parte era nella scatola del cambio, e quella restante sulla fiancata sinistra del motore V8) per poter spostare le masse a suo piacimento. Il fatto è che la “delocalizzazione” delle componenti impone una maggiore quantità di cavi e fili elettrici che devono passare in spazi molto angusti, complicando molto l’installazione dei sistemi.

    • Se è così non è certo un problema da niente spostare le centraline equivale a cambiare il progetto e risolvere senza spostare equivale ad aumentare i pesi perchè bisogna aumentare la sezione dei cavi.

  • Myriam F2013

    Il confine tra ottimismo e sconforto è molto labile…

  • Buongiorno a tutti,
    al di la di non farsi prendere dall’effetto “suolo” che segue inevitabilmente l’effetto “tetto” della presentazione della nuova Ferrari, l’unica cosa certa è che sono 5 anni che alla Ferrari girano durante i test con sensori sopra, sotto di lato ,dappertutto!!!!

    Gli altri girano veloci velocissimi, loro continuano a non capirci nulla, perchè se continui a girare ancora con i sensori a questo punto dei test precampionato, vuol dire che stanno messi di schifo.

    Saluti

  • Ciao a tutti. Secondo me è evidente che qualche problema in ferrari esiste. Capisco che il loro lavoro si concentri prevalentemente sugli aspetti aerodinamici, ma un giro tirato, anche e soprattutto per tranquillizzare l’ambiente, l’avrebbero dovuto fare no??

    • No per me invece è più reale il contrario. La loro calma sec me denota che stanno lavorando secondo i piani prefissati. Il fatto che non tirino vuol dire che non hanno necessità di farlo. Io sono convinto che prima del 1 marzo non vedremo scoperte tutte le carte sulle effettive prestazioni velocistiche del motore.

      • Fammi capire il presidente parla giustamente dell’assurdità di non poter fare test in pista e quando te li fanno fare non li fai perchè tanto aspetti il colpo a sorpresa? Ma mi spiegate in che mondo vivete?

      • prima si lamentano di volere più test, e poi non girano, per non scoprirsi?, per me il tifo alcune volte benda gli occhi

      • No non voglio dire questo. Stamattina sembra stiano incontrando dei problemi.

    • piu che altro sono quasi le 11 ed è la squadra che ha girato di meno…anche la marussia ha girato di piu

    • l’hanno già fatto la scorsa volta ,e resosi conto di essere minimo 3 sec. dietro la concorrenza sono già entrati nel panico. 😀

  • Bhe, io credo che nell’ultimo test in Ferrari non abbiano finito di fare tutte le prove che dovevano, quindi prima che spingano lavoreranno molto ai box pe montare e smontare un po di pezzi.

  • @lui.84

    personalmente trovo molto interessanti i tuoi interventi e spero continuerai a scrivere su questo blog nonostante i ripetuti commenti beceri che ti tocca subire da alcuni frustrati…

  • Lotus E22 con un retrotreno mostruoso….cn piccole novità

    Mclaren con un muso che presenta piloni di sostegno enormi, accompagnano i flussi praticamente fino allo splitter,sotto il telaio…

    Mercedes mi preoccupa solo per l’attacco del muso all’ala, davvero minuscoli i punti di attacco, temo che x quanto resistenti ed in composito, al minimo contatto, possano portare, a non pochi problemi.

    per gli altri ad ora solo piccoli, profili e alette sparse sopra le prese d’aria, per pulire i flussi…che vanno al retrotreno.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!