Ecco come cambieranno le Qualifiche nel 2014

1 marzo 2014 08:50 Scritto da: Davide Reinato

Lo Strategy Group ha trovato l’accordo per modificare il format delle qualifiche nel 2014: Q3 più lunga di due minuti e gomme da tempo per la lotta alla pole. Si attende l’inserimento nel regolamento dopo la ratifica del World Motor Sport Council della FIA.

semaforoNella giornata di ieri, i team manager sono stati chiamati in un incontro con la FIA per discutere delle idee atte migliorare l’attuale format delle qualifiche. Tale riunione è stata voluta per evitare che, anche quest’anno, il sabato si trasformi in una sorta del teatrino che vede i piloti risparmiare gli pneumatici anziché pensare a puntare alla pole position.

L’idea che ha incontrato parere positivo da parte di tutte le squadre è quella di togliere due minuti dalla Q1 per aggiungerli alla Q3. In questo modo, la fase finale delle prove si allungherebbe da 10 a 12 minuti, dando occasione ai dieci piloti più veloci di effettuare un ulteriore tentativo cronometrico.

Inoltre, i piloti prenderanno il via alla gara con gli pneumatici utilizzati in Q2, mentre per la Q3 la Pirelli fornirà una sorta di ‘gomma da tempo’, con mescole speciali, più performanti, per la fase finale delle prove.

L’idea è stata debitamente discussa durante la riunione di ieri allo Strategy Group e pare sia stata approvata. Prima di essere ufficializzata, però, questa deve essere ratificata dal World Motor Sport Council della FIA. La cosa dovrebbe comunque avvenire a breve, considerando che ha trovato anche il pieno appoggio da parte del Presidente della Federazione, il francese Jean Todt:  “E’ positivo avere un minimo di cambiamento nel format delle qualifiche. Alcuni team, in passato, hanno adottato una strategia conservativa per preservare le gomme in Q3. Con questo piccolo aggiustamente, siamo in grado di assistere ad uno spettacolo migliore”.

12 Commenti

  • Un tempo la pole era più emozionante della gara a momenti… spero che torni ad essere così.

  • Alessandro HAMALORAI

    @ Goodyear4F1

    Dubito che possano esserci strategie differenti nel Q2.

    La Q2 è la qualifica più serrata di tutte e 3, dubito che alcuni piloti possano rischiare le gomme più dire rispetto a quelle più morbide.
    Certo, solo un vantaggio stratosferico da parte di qualcuno potrebbe dare voglia di provarci, ma negli ultimi anni per poter passare al Q3 si è quasi sempre usata la gomma morbida, ripeto è troppo serrata la lotta.

    @ Colin98

    Concordo sul tornare a dare più importanza alla pole con le gomme da qualifica, cosa che viene avvalorata anche dal fatto che da quest’anno ci sarà il Pole Position Trophy, che seppur all’inizio si pensava potesse essere una cosa “inutile”, ora col fatto delle gomme da qualifica prende più valore secondo me questo titolo.

    • Credo che solo così, poi, torneremo a qualifiche più serrate, visto che negli ultimi anni le RedBull hanno praticamente fatto sempre pole position, magari ora si avrà una lotta più serrata per partire al palo.

  • Ciao a tutti, sono nuovo di questo gruppo, spero di trovare pareri interessanti sul Blog.
    Comunque, penso che questo “ritorno” alle gomme da qualifica è molto importante, perché comunque si torna a dar più valore alle prove ufficiali, che negli ultimi anni erano “snobbate” da molti Team che preferivano avere più gomme fresche in Gara che una posizione migliore in Griglia.

  • @marco9187
    Se leggi l’articolo sulle decisioni Strategy group, pubblicato ieri pomeriggio, si parla proprio di “1 set di gomme”

  • Io avrei messo anche dei punti tipo 3 alla pole a seguire 2 e 1… più un ulteriore punto se fai lo “Hat Trick”…

  • L’idea mi piace (credo che abbiano a disposizione più di un set di gomme). Quello che mi preoccupa però è il bilanciamento della macchina con gomme usate solo per due giri…

  • Se avranno solo 1 set di gomme per la q3, a che serve dare 2 minuti in più per un ulteriore tentativo? Sarà un successo se riusciranno a completare anche solo un tentativo

    • marco9187

      sarò capra io, ma dove leggi un solo set di gomme da tempo? c’è scritto “gomme da tempo” “una gomma da tempo” non un solo set. Ovviamente se non fosse così non avrebbero mai aggiunto 2 minuti alla qualifica.

      Comunque idea piacevole, anche quella di usare gomme del Q2, rende frizzanti le strategie e per un appassionato sarà interessante seguire anche la q2, perchè ci si potrà qualificare tra i primi 10, ad esempio con gomme dure, o senza sprecarsi, per avere chance di partire primo comunque

      • Goodyear4F1

        Dipenderà dai valori in campo la scelta con cui fare la qualifica. Mi spiego. Se la lotta per accedere in Q3 sarà molto serrata, con le macchine molto vicine, saranno tutti costretti a montare gomme morbide. Se invece la lotta per la Q3 vedrà delle vetture molto in vantaggio sulla concorrenza allora potranno risparmiare dei set di morbide.

        In ogni caso secondo me hanno fatto bene ad introdurre queste gomme perché su alcuni circuiti partire con le gomme da Q3 usate rispetto a chi partiva 11° o 12° con gomma fresca era uno svantaggio.

  • schumifan

    Ottimo. La gomma da qualifica è proprio ciò che ci voleva. Adesso mancherebbe solo l’eliminazione della regola del parco chiuso.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!