Bahrain, Force India: Hulkenberg chiude al quarto posto

2 marzo 2014 17:31 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team di Silverstone ha chiuso l’ultima giornata di test invernali al quarto posto. Fallita la simulazione gara, il team si è concentrato sui long run. Hulkenberg e Perez soddisfatti

nico-hulkenberg-force-india-2014La Force India ha terminato i test invernali con un quarto posto colto da Nico Hulkenberg (che ha compiuto settantaquattro giri, per quattrocentouno chilometri), ennesimo segno di una buona competitività della nuova VJM07.

La nuova monoposto (telaio utilizzato il solito “01”) ha dato prova nel corso dell’ultima sessione di test di aver intrapreso la strada giusta verso un buon livello di affidabilità, abbinato a prestazioni di tutto rispetto che hanno portato Perez e lo stesso Hulkenberg a cogliere tempi interessanti.

Nonostante la simulazione gara sia saltata per colpa delle numerose bandiere rosse uscite questo pomeriggio – di cui una provocata proprio dalla vettura numero ventisette – il team diretto da Mallya ha potuto concentrarsi sull’esecuzione di long run, che hanno lasciato molto soddisfatto Nico Hulkenberg.

L’ultima giornata di test è andata abbastanza bene. Alla fine non abbiamo fatto la simulazione di gara, ma abbiamo fatto alcuni long run e fatto un sacco di altre cose presenti sul programma per oggi. Non abbiamo fatto più giri ieri, ma abbiamo fatto ancora progressi e abbiamo imparato alcune cose nuove. Quindi sono stati due giorni buoni per me e mi sento abbastanza soddisfatto. Penso che siamo in buona forma. La vettura ha percorso tanta strada dal primo test invernale di Jerez e abbiamo fatto progressi ogni giorno“, ha detto il tedesco.

Andrew Green, direttore tecnico della Force India, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni al termine di questa giornata di test. “L’ultimo giorno in Bahrain ha visto una continuazione del lavoro di ieri riguardo il migliorare il bilanciamento della vettura, la raccolta dei dati sugli pneumatici e alcuni long run. Il nostro programma si è concluso leggermente in anticipo con un guasto di un componente sospetto, che è stato un risultato di elevato chilometraggio e quindi non siamo riusciti a completare il nostro numero di giri. Tuttavia il nostro tempo in Bahrain è stato dedicato in gran parte per pianificare con il chilometraggio raggiunto nel corso degli ultimi tre giorni, lasciandoci in buona forma per Melbourne. Stiamo sensazione positiva circa la nostra affidabilità e abbiamo trovato alcune indicazioni incoraggianti per migliorare le prestazioni della vettura. L’altro focus è stato sulla nostra prontezza di gara e abbiamo fatto un grande lavoro per preparare i piloti per la sfida che li attende a Melbourne“.

1 Commento

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!