La Ferrari chiude i test dietro a Mercedes e Williams

2 marzo 2014 18:33 Scritto da: Giacomo Rauli

Il team di Maranello ha chiuso i test invernali al terzo posto nella classifica di giornata, ma la F14-T sembra essere di poco dietro a Mercedes e Williams nelle prestazioni. Bene l’affidabilità

Ferrari F14-TLa Ferrari ha terminato i test invernali 2014 alle spalle della Mercedes di Lewis Hamilton e della Williams di Valtteri Bottas, conscia di avere una vettura valida, ma forse non da subito all’altezza di alcune monoposto motorizzate Mercedes.

Oggi è stato Fernando Alonso a scendere in pista con la F14-T. L’asturiano, come dicevamo, ha colto il terzo tempo di giornata, staccato di un secondo netto dal miglior tempo di Hamilton e tre decimi da quello di Bottas. La monoposto di Maranello ha compiuto oggi settantaquattro giri totali (per quattrocento chilometri).

Per quanto riguarda il programma odierno della Ferrari, al mattino la squadra ha lavorato con Fernando sulla messa a punto di alcune configurazioni elettroniche per continuare ad ottimizzare l’utilizzo di energia della nuova power unit. Prima della pausa pranzo, i lavori sono stati interrotti per un intervento sulla vettura necessario per la sostituzione del cambio.

Nel pomeriggio, la squadra ha ripreso il programma tecnico con una serie di giri sulla breve e lunga distanza per continuare le verifiche legate alla gestione dei sistemi della F14-T. Verifiche anche sul comportamento degli pneumatici, in particolar modo sulle specifiche medie, soffici e super morbide. Nell’arco delle ultime quattro giornate di Sakhir, la F14-T ha completato 337 tornate, pari a 1,823 chilometri.

La squadra ha fatto il massimo per velocizzare gli interventi sulla vettura ma anche oggi l’obiettivo era di fare più giri – ha detto Alonso a www.ferrari.comCi sono molte cose del power unit che stiamo imparando per migliorare le prestazioni della vettura ma non siamo ancora dove vorremmo essere. Siamo tutti molto competitivi e continueremo a lavorare giorno e notte per riuscire ad estrarre tutto il potenziale della F14 T nel minor tempo possibile. Sono stati dodici giorni di test molto impegnativi e ringrazio tutta la squadra per gli sforzi che sta facendo“.

50 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!