I test in Bahrain si chiudono nel segno di Mercedes

Lewis Hamilton chiude con il miglior tempo la sessione di test in Bahrain, seguito da Bottas e Alonso.

lewis-hamilton-mercedesL’ultima giornata di test invernali, sul circuito del Bahrain, si è chiusa con il miglior tempo della Mercedes di Lewis Hamilton. Il pilota inglese ha dovuto aspettare parecchio prima di portare in pista la sua W05 questa mattina, poiché un problema al cambio ha rallentato il lavoro della Casa di Stoccarda. Tuttavia, nel pomeriggio ha avuto l’opportunità di mordere l’asfalto e portare avanti parte del programma previsto.

Non è stato affatto semplice, considerando le 8 interruzioni con bandiera rossa nel corso dei test. Tanto che la direzione del circuito, in accordo con le squadre, ha prolungato la sessione di 25 minuti rispetto agli orari consueti. Un’ottima opportunità per testare il nuovo impianto di illuminazione del Bahrain, considerando che il GP del prossimo aprile sarà corso in notturna.

Il tempo di Hamilton, realizzato con gomme SuperSoft, è di circa 2 decimi più lento di quello che aveva ottenuto ieri Massa. La Williams si conferma decisamente in forma in questo avvio di Mondiale e lo dimostra anche il secondo posto di oggi di Valtteri Bottas. Nei 12 giorni di test svolti, non c’era mai stato nessun problema tecnico grave e solo oggi – a pochi minuti dalla fine – un guasto ha portato il team di Grove a perdere questo piccolo, grande, primato.

Terzo tempo per la Ferrari di Alonso, realizzato anche in questo caso con pneumatici a mescola Super Soft. Il pilota spagnolo ha avuto anche un problema non ben specificato che lo ha costretto a fermare la sua F14T a bordo pista. Non è sembrato essere nulla di grave, considerando che ha potuto riprendere a girare pochi minuti dopo, ma non ha fatto altro che aumentare l’ansia dei tifosi, in piena fibrillazione in questa fase iniziale della stagione.

Oggi non sono mancati i problemi al motore: ne hanno sofferto la Lotus di Grosnean, la McLaren di Button e la Force India di Nico Hulkenberg. Problemi di frizione hanno invece fermato la Caterham di Kamui Kobayashi che, comunque, resta soddisfatta della giornata odierna. Il giapponese ha potuto percorrere 108 giri a bordo della CT05 e, tra i motorizzati Renault, la Caterham sembra essere quella più affidabile.

In casa Red Bull hanno dovuto affrontare un’altra giornata frustrante: la RB10 ha avuto un problema che la squadra ha individuato all’avantreno, senza andare nello specifico. Il Campione del Mondo in carica, con non poche difficoltà, ha comunque completato un totale di 77 giri, girando comunque con un passo molto lento.

Test Bahrain – Risultati giorno 8


Pos  Pilota             Team                  Tempo      Gap      Giri
 1.  Lewis Hamilton     Mercedes              1m33.278s           69
 2.  Valtteri Bottas    Williams-Mercedes     1m33.987s  +0.709s  108
 3.  Fernando Alonso    Ferrari               1m34.280s  +1.002s  74
 4.  Nico Hulkenberg    Force India-Mercedes  1m35.577s  +2.299s  74
 5.  Jean-Eric Vergne   Toro Rosso-Renault    1m35.701s  +2.423s  74
 6.  Adrian Sutil       Sauber-Ferrari        1m36.467s  +3.189s  91
 7.  Max Chilton        Marussia-Ferrari      1m36.835s  +3.557s  61
 8.  Esteban Gutierrez  Sauber-Ferrari        1m37.303s  +4.025s  86
 9.  Sebastian Vettel   Red Bull-Renault      1m37.468s  +4.190s  77
10.  Jenson Button      McLaren-Mercedes      1m38.111s  +4.833s  22
11.  Kamui Kobayashi    Caterham-Renault      1m38.391s  +5.113s  106
12.  Romain Grosjean    Lotus-Renault         1m39.302s  +6.024s  32

77 Commenti

  1. io credo sia ancora presto per fare drammi sono test è anche vero che alcuni risultati sono stati credibili,mercedes e i team clienti sembrano in vantaggio vero…ma credo ferrari ce sopratutto sul passo gara,certo in qualifica se non sei da pole almeno devi essere da seconda fila

  2. Comunque basta con epurazioni senza senso.
    Costa ha pagato colpe Non sue ……vedi sbagli sviluppi aerodinamici.
    Allison è tornato , perciò era già in Ferrari…….
    insomma quelli buoni si tengano e si fa scuola x i nuovi…..gli anni passano.

  3. Dai ragazzi, aspettiamo almeno tre GP , se poi non va il Donmedicali spero che se ne vada, da solo oppure accompagnato.
    Credo che non abbia la cattiveria agonistica x tirare il meglio dai suoi uomini.
    Ma aspettiamo x 3 GP almeno.

  4. I test sono test, ok…però va detto che mentre alla mercedes i tempi vengono con relativa facilità lo stesso non può dirsi della Ferrari, a maranello avevano detto che avrebbero spinto la f14t al massimo, sempre ammesso i carichi di benzina forse non ci sarà un secondo di distacco (spero!!!) ma di certo non siamo veloci come in Mercedes.
    All’Australia l’ardua sentenza…!!!

  5. Personalmente penso che kimi-red, più di altri abbia colto nel segno, non voglio sembrare il solito ottimista, ma la Ferrari, soprattutto sul passo gara ha dimostrato di essere molto consistente e lo si è visto nella simulazione di gara di Alonso dove ha percorso 62 giri continui con un solo pit stop contro i due pit stop della Mercedes, dove però i tedeschi hanno accusato un degrado gomme nettamente superiore.

    Molto bene anche sul fronte affidabilità, dove è vero che cisono stati dei problemi, ma molto meno gravi di quelli che si sono presentati in Mercedes, purtroppo data la complessità di questi motori i tempi per le riparazioni sono quadruplicati, però è anche vero che la Ferrari ha scelto un approccio meno aggresivo al lavoro di rodaggio.

    Meno ottimista sono sul giro singolo, dove i motorizzati Mercedes sono sembrati più in palla, a dire il vero ho i miei dubbi, perchè chi per un motivo, chi per un altro, potrebbero aver ignorato le disposizioni relative al flusso di carburante che quest’anno dovrebbe essere al massimo di 100 kg per ora, questa convinzione mi viene dal fatto che essendo diminuita la capacità dei serbatoi, la differenza di peso rispetto all’anno scorso è inferiore, per cui non dovrebbe esserci una differenza sul tempo maggiore ma inferiore, a maggior ragione che il flusso massimo è limitato rispetto allo scorso anno, ma forse mi sbaglio………

    In realtà credo che una cosa certa la si possa dire già da ora, e mi viene da una considerazione, dopo aver seguito i test di oggi, ho visto che mentre Hamilton non aveva difficoltà a fare il tempo nel primo giro, Alonso lo ha fatto al 4° giro cronometrato su un run da 6 giri, quindi mi chiedo: soliti problemi a mandare in temperatura le gomme??? Se così fosse in Ferrari hanno poco da stare allegri, tuttavia, se sarà ufficializzata la notizia, la Ferrari sembra avere la velocità di punta più elevata in assoluto con 340 km/h, nonostante il carico aerodinamico sia aumentato.

    1. Max ti stimo molto, ma ci sono piccole inesattezza tipo il carico aerodinamico che è diminuito non aumentato ed il fatto che secondo Hamashima le gomme si consumano di più del previsto.
      Credo però si possa recuperare lavorando sui parametri motore in fabbrica e lavorando sul downforce aerodinamico.
      Dopodichè che questo schema telaio sospensioni scelto dalla Ferrari non scaldi le gomme è cosa acquisita dal 2012.
      Penso anche che i valori cambieranno da circuito a circuito in base ai parametri scelti di rapporti marce e mappature motore, vedremo.

      1. Hai ragione, sono stato poco chiaro, rimedio subito:

        – riguardo il carico aerodinamico mi riferivo agli ultimi aggiornamenti, che sicuramente sono maggiori rispetto alla versione base, visto che già allora eravamo a 336 km/h pensavo che con la nuova veste aerodinamica la F14 T sarebbe stata penalizzata da questo (aumentando l’inclinazione dei profili diminuisce la penetrazione aerodinamica), invece non è stato così

        – Invece la dichiarazioni di Hamashima si riferiva alle sue aspettative all’interno del team o, forse al massimo in linea generale, io invece mi riferivo ai tempi fatti nella simulazione di gara di Rosberg dove in 14 giri è passato dall’1:40 all’1:43, stesso di Alonso, che invece ha percorso ben 30 giri con lo stesso set

    2. Non mi stupirei di vedere una Mercedes (o motorizzati Mercedes) davanti 1secondo in qualifica e poi dover alzare il ritmo di un bel po’ in gara per la gestione carburante in base all’energia disponibile al giro, con una Ferrari invece con meno divario tra i tempi di qualifiche/gara.

  6. E’ L’ORA DI FARE I BAGAGLI E TORNARE A CASA.

    Il tempo di Alonso è stato ottenuto con pneumatici a mescola super soft, mentre Rosberg ottenne lo stesso tempo di Hamilton con gomme a mescola soft.

    Il gap è davvero preoccupante, spero solo che serva a far saltare un po’ di teste.

    1. Guardare i tempi nei test è assolutamente assurdo, ho appena finito di postare un mio commento, non vorrei sembrare presuntuoso, però ti invito a leggerlo ed a commentarlo.

  7. Ma come si fa a giudicare dopo dei test. Vi voglio vedere se la Ferrari sarà la miglior macchina è darà la paga a tutti. Siete tutti dei fenomeni e già affermate che la Ferrari è scarsa, che i vari ingegneri nn valgono niente. Ma su quali basi dite questo? Perché io nn riesco a capirlo. Illuminatemi.

    1. grazie a dio c’è qualcuno che ragiona… qui sono tutti gary anderson! basta vedere la classifica dei TEST per valutare la prestazione della macchina. tutti dei fenomeni dell’ingengeria…

  8. Mestamente, penso che il disco che inseriranno, è sempre lo stesso, non lo reciterà più ColaJanni ma è sempre lo stesso da troppo tempo per un presunto Top Team.
    Fossi in te, se mai dovesse essere vera la proposta della Honda, c’andrei a gambe levate… Letteralmente, ti hanno rovinato la carriera, questa banda di incompetenti… Hai fatto bene in estate a sbottare, sono vergognosi.
    Ad oggi, prendere un secondo dalla Williams è inaccettabile, ma del resto se i vari Domenicali, Fry, Tombazis, Resta Fry, continuano a scaldare le proprie sedie che ci aspettavamo che dopo aver costruito delle autentiche carrette, nel 2014 ritrovavano la scienza?
    E voglio essere onesto, due punti fondamentali:
    1. per fortuna che i renault sono stati più pietosi di noi, a quest’ora si rischiava non di non entrare in q3, ma di non entrare in q2
    2. e voi Ferrari, firmate pure il congelamento del motore!!! ma vi rendete conto che non saranno 75 ma di sicuro un gap tecnico c’è ed è evidente.. ma siete matti?
    3. Il primo ad essere a sto punto inadeguato è il presidente, Montezemolo

  9. Partendo dal fatto che secondo me tra motori non c’è molta differenza di prestazioni (anche il Renault se riuscira a girare) visto che la galleria del vento o sono imbecilli i o l hanno fatta come CRISTO comanda . a sto punto se la Ferrari ha un secondo sul giro secco di distacco voglio vedere le palle di Tombazis appese fuori da maranello dopo il gp d Australia!

  10. Sentire il Capo delle gestioni sportiva ammettere che una scuderia come la Williams senza soldi e con a capo Pat Symonds che lui non ha voluto prendere, sta davanti la Ferrari multimilionaria e blasonata… boh mi sarei licenziato da solo.

    1. lo temevamo da subito, le teste sono le stesse, le idee anche, io sono dell’idea che bisognerebbe cambiare un bel po di teste, ma finchè a loro va bene così

      1. Aspetta a chiedere teste, a quello ci pensano gli altri, e credo che finalmente questo è l’ultimo anno di Dom, ma visto l’andazzo FIAT temo che non sarà comunque ben sostituito.

      2. ci andrei piano con le teste. L’ultima che hanno fatto fuori e’ stata quella di aldo costa che poi ha subito risolto i problemi che mercedes aveva alla sospensione, mentre la ferrari non e’ andata meglio, anzi. Meglio rafforzare il gruppo di lavoro attuale con acquisti mirati che rifondare una squadra e poi aspettare anni prima che il team cominci ad affiatarsi.

      1. la mia era solo un’opinione e l’avrei detta anche se in questi test fossimo stati 6 decimi davanti a tutti, non è un commento sulla prestazione

  11. Sono molto soddisfatto da questi test. vedo una ferrari molto competitiva sul passo gara,un pò meno in qualifica fino ad adesso. ma potrebbero non aver espresso tutto il loro potenziale. Attualmente vedo favoriti Mercedes in primis e subito dopo Ferrari. Meglio così: la mercedes avrà grande pressione nel mantenere i pronostici della vigilia!

Lascia un commento