Marko: “Il GP d’Australia arriva troppo presto per noi”

4 marzo 2014 16:08 Scritto da: Giacomo Rauli

Il consulente del team Red Bull è intervenuto sul canale televisivo della Red Bull e ha parlato del momento della scuderia quattro volte campione del mondo in carica

marko-hornerQuando Helmut Marko parla, non lo fa mai per rilasciare dichiarazioni banali e anche in questo caso le parole del super consulente Red Bull faranno discutere.

Dopo le tre sessioni di test invernali 2014, La Red Bull è risultata una delle scuderie più in difficoltà per quanto riguarda affidabilità e prestazioni. La power unit realizzata da Renault è per ora il problema principale per i quattro team motorizzati dal V6 transalpino, ma a Milton Keynes hanno riscontrato altri guai, in particolare riguardo il raffreddamento del retrotreno della nuova RB10 e al nuovo sistema frenante.

La situazione a dir poco difficile in cui versa la Red Bull ha allarmato anche Helmut Marko, il quale non ha potuto esimersi nell’illustrare la reale condizione tecnica in cui si trova il suo team.

La verità è che la gara di apertura del mondiale 2014, che si terrà a Melbourne, in Australia, arriva con due o anche tre mesi in anticipo per quanto ci riguarda. E’ una questione molto seria per noi“.

Al momento non sappiamo quanto tempo ci vorrà per risolvere tutti i problemi sorti sulla nuova monoposto“, ha proseguito l’ex pilota di Formula Uno, il quale ha ribadito il concetto espresso pochi giorni fa anche da Christian Horner.Non sappiamo dove sono gli altri team con le prestazioni, ma sarà buono finire il primo Gran Premio della stagione“.

Marko ha terminato il suo intervento parlando nello specifico dei problemi principali occorsi alla RB10 nei dodici giorni di test invernali. “Abbiamo problemi elettronici alla power unit Renault, ma anche di gestione della potenza. Il propulsore non risponde come vorremmo, la potenza arriva inaspettata e a volte perdiamo potenza. Inoltre abbiamo problemi al nuovo sistema di frenata. Per quanto riguarda il motore stiamo lavorando a stretto contatto con la Renault per diminuire i problemi in vista del Gran Premio d’Australia“.

 

17 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!