Vettel: “Giusto dire che non siamo i favoriti per la vittoria”

10 marzo 2014 08:18 Scritto da: Valentina Costa

Il campione del mondo iridato si avvicina al primo weekend del mondiale 2014 di Formula1 consapevole delle difficoltà che incontrerà la sua RB10. Entusiasta, invece, il compagno di squadra, Daniel Ricciardo, che inaugura il debutto in Red Bull con il Gran Premio di casa.

vettel-prostQuest’anno non abbiamo fatto nei test i giri di pista che avremmo voluto, dunque avremo molto lavoro da fare a Melbourne. Ma è un bene essere arrivati alla prima gara.Non cerca di indorare la pillola, Sebastian Vettel, a sette giorni dal debutto mondiale.

Nonostante il primo round della nuova era turbo sembri una lotteria per tutte le vetture del lotto, con l’affidabilità a rubare la scena a qualsiasi speculazione, le intemperanze della power unit Renault non lasciano molto spazio all’ottimismo. “E’ dura capire a che punto ci troviamo; è giusto dire che non siamo i favoriti per la vittoria e che dobbiamo competere con altri che hanno effettuato un chilometraggio assai maggiore di noi. Ma faremo del nostro meglio con le grandi risorse che abbiamo nel team: abbiamo ottenuto tantissimo insieme, e so che tutti stanno dando il massimo come sempre”.

Emozionatissimo Daniel Ricciardo, in questo fine settimana impegnato a Sidney nella gara di velocità del Top Gear Festival con la RB7. “Sono su di giri per la nuova stagione. Mi godrò ogni momento e spero di usare l’energia positiva della gente per ottenere un buon risultato”, afferma l’Aussie, al debutto in Red Bull proprio nel Gran Premio di casa.

E’ sempre divertente andare a Melbourne, è un gran città e io amo i circuiti cittadini. L’Albert Park è un tracciato accidentato, che ti costringe a combattere con le strisce della segnaletica stradale – e quando l’asfalto è bagnato diventano davvero scivolose! Ci sono dei bei cambi di direzione in rapida successione. I normali tracciati tendono a essere molto lisci e hanno molto grip. Non è così in un circuito stradale: all’inizio del weekend sono abbastanza sporchi, ma gradualmente la traiettoria si pulisce e si gomma nelle zone di frenata. E’ bello sentire evolvere il tracciato sotto la macchina e so che diventerà più veloce sessione dopo sessione”. Conclude Ricciardo: “L’Albert Park è sempre una gara emozionante”.

18 Commenti

  • i problemi che hanno x me sono irrisolvibili per quest’anno magari verso fine stagione ritornano a finire le gare, vi ricordate le redbull in era coulthard? primo 2anni problemi di affidabilità e prestazioni da metà schieramento
    Newey ha sempre fatto macchine al limite che con la nuova PU mal si digeriscono e se newey allarghe le pance interviene sull’aereodinamica etc… perderebbe di prestazioni, la pacchia è finita
    inoltre vettel 4volte campione del mondo dovrà dimostrare al mondo di fare cose al limite dello straordinario in stile Alonso x intenderci e solo se riuscirà a sorprendere la sua stella continuerà a brillare x moto proprio senza una RB, ma vedendo silverstone credo proprio che non avverrà è un pilotino di medio livello che non emoziona, un Massa ha rischiato di vincere contro hamilton con macchina inferiore demolendolo a San Paolo eppure è considerato scarso, mi verrà da ridere x vettel la sua immagine partirà da quest’anno

  • stardrummond

    mmmmm….
    non so perchè, ma c’è qualcosa dentro di me, tipo un diavoletto con le corna e le zampe da toro che mi appare sulla spalla sx, che continua a dirmi di non fidarmi dei bibitari!

  • Non so come e quando riusciranno a recuperare, se diamo conto ai test non hanno dati a sufficienza per questo inizio. Comunque ci sta di sbagliare progetto, A Newey è già capitato e chi tifa McLaren se lo ricorderà bene.

  • Dai , ragazzi ! Non sogniamo ad occhi aperti… Mercedes fa la macchina nuova ed è davanti, Ferrari fa la macchina nuova ed è subito la dietro , McLaren fa la macchina nuova ed è comunque con buone prestazioni, poi c’è l’anomalia Williams, ma ci sta …

    Voi veramente pensate che Red Bull (e Renault) abbia totalmente sbagliato il progetto? Ma va là, in qualifica saranno sicuramente in top 10 e tempo 3/4 gare risolveranno i problemi di affidabilità e torneranno al vertice assoluto.

    Di certo però non assisteremo ad una stagione – farsa come il 2013 .

    • la Rb non ha sbagliato il progetto, ma non ha tenuto conto del motore ed il motore non ha tenuto conto del telaio… non sono integrati, mercedes e ferrari invece hanno potuto lavorare in sinergia e sono più avanti e non recuperi più x almeno 4-5anni, ricerca di materiali solo questo aspetto richiede molto tempo
      poi x me è tutta una mafia questa f1 si mettono daccordo x far vincere un po’ tutti, anche xkè è solo immagine questo sport ed investire + degli altri per tanti anni x vincere non ha senso, se il mondo già compra i tuoi prodotti
      una redbull magari ti vince qualche gara, ma il mondiale è finita, quest’anno vincerà la mercedes è da secoli che non vince un mondiale e la ferrari si rifarà sotto ma solo x immagine

  • Alessandro HAMALORAI

    Io spero proprio che non piova seppur le previsioni vadano in quella direzione.

    Io vorrei che ci fossero dei valori reali in campo e voglio che si gareggi sull’asciutto.

    Aspettare altre 2 settimane per capirci qualcosa col rischio che piova pure in malesia, mi starebbe non poco sulle baxxx!

  • Se per caso piove per bene (sempre che si gareggi) faranno piangere tutti come al solito.con l’acqua tengono basse le temperature…e di grip secondo me ne ha da vendere…
    e poi mi sembra troppo facile pensare che questi vanno giù e non hanno messo a posto i loro guai…mhmmmm…troppo bello per gli altri…

  • Oltre alle dichiarazioni di Button avevo letto un articolo secondo cui mercedes si sarebbe accorta delle ottime performances in curva della red bull tramite dei satelliti,
    il problema della red bull al momento non è la prestazione ma bensi riuscire a far funzionare tutto l’ insieme..

  • MotoreAsincronoTrifase

    non si puo’ dire come stanno messi. Sappiamo che la red bull ha problemi di temperatura e software non funzionanti ma al livello di prestazione e grip non sappiamo ancora nulla. Magari risolti i problemi di surriscaldamento ridiventa la solita astronave.

  • matkimi 2007

    Basandosi sui test credo che per la RedBull sarebbe già un super risultato arrivare con una macchina a punti e con tutte e due al traguardo. Paradossalmente potrebbero essere favoriti dalla pioggia che rimescolerebbe non poco le carte (che già mi paiono mescolate parecchio…)

    • MotoreAsincronoTrifase

      c’e’ chi dice che al traguardo potrebbero non arrivare neanche le 10 macchine che prendono punti. La pioggia in effetti li favorirebbe, perche’ diminuirebbe l’importanza della potenza della power unit e raffredderebbe un po’ la macchina. Per me il problema sono i motori, questi rischiano di distruggere i 5 motori che hannoa disposizione per l’intero mondiale in 5 gare.

  • cmq button ha detto di aver subito un sorpasso assurdo da una redbull dove ha potuto constatare che di tenuta in curva la redbull ne ha ancora tanta ma tanta…
    non sò se lo avete letto anche voi…:)

  • Alessandro HAMALORAI

    Mah! Diciamo che nei test non hanno potuto cercare la prestazione pura, quindi non possiamo sapere se nel giro secco sia ancora la solita RedBull da pole.

    Però una certezza i test l’hanno data, e cioè la RB non è per niente affidabile e scommettere sul ritiro di 1 RB ma anche di entrambe, non mi sembra tanto campato per aria.

  • amantedellavita

    Sicuramente mi sbaglierò… ma credo che Vettel sia stato il primo a doversi ridimensionare dopo che nel giorno di presentazione della RB10 a Jerez aveva dichiarato “Anche quest’anno credo che saremo i favoriti… la nostra auto è, già a prima vista, la più evoluta di tutte!”

    Può darsi che sia tattica pre-campionato o semplicemente un modo per cercare di rilassare gli avversari, non so… ma spero che quest’anno soffriate di brutto! Anche se la mia soddisfazione più grande è battervi in pista… forza Ferrari! La sola nel mio cuore!!!

  • Yes yes…
    ma sotto sotto lo sanno e poi come se lo sanno che come efficenza restano il punto di riferimento per tutti…
    non sarebbe una sorpresa ritrovarli molto in alto già in australia…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!