Massa: “In Williams sono felice. Mi sento a casa mia”

12 marzo 2014 18:02 Scritto da: Giacomo Rauli

Felipe Massa ha parlato delle sue prime settimane con il Williams Martini Racing e si è detto entusiasta del team e della nuova vettura, che sembra promettere molto bene

felipe-massaFelipe Massa, da quando è approdato al Williams Martini Racing team, appare un uomo e un pilota nuovo. Da tempo infatti non lo si vedeva così raggiante e convinto dei propri mezzi e le sue ultime dichiarazioni confermano proprio queste impressioni.

Arrivato dalla Ferrari dopo cinque stagioni condite da più momenti critici che gioie in pista, Massa ha subito mostrato una buona forma nei test invernali, così come la nuova FW36.

Dapprima ho avuto molti problemi a capire la nuova monoposto, ma attraverso il grande lavoro svolto con il team abbiamo potuto notare immediati cambiamenti nella vettura. A ogni nuova regolazione risponde molto in fretta e molto bene. tutto ciò mi rende molto felice“, ha dichiarato il brasiliano.

La prima volta che ho parlato con Frank Williams mi ha arrecato un grande impatto emotivo“, ha proseguito l’ex pilota di Maranello. “La Williams è un team che sa bene cosa vuole raggiungere nei prossimi anni. L’obiettivo è tornare ai vertici della Formula Uno. Sin dalla prima visita alla fabbrica si poteva notare tutto ciò e sono davvero contento che mi abbiano offerto questa possibilità“.

Il vice campione del mondo del 2008 ammette inoltre di godersi la minor pressione avvertita dal non guidare più per la più famosa scuderia al mondo e si aspetta che questa serenità venga trasmessa in pista sin dal primo Gran Premio, previsto per questa domenica a Melbourne.

In Williams c’è molta meno pressione rispetto a quando guidavo per la Ferrari. Se sei in un team vincente c’è sempre pressione, ma in Ferrari è un qualcosa di molto forte, di esagerato. Qui sono molto più rilassato. Credo che sia per il modo di lavorare e questo mi aiuta anche nella guida. Mi sento come a casa“, ha terminato Massa.

 

11 Commenti

  • Driver_Nic

    Da tifoso Ferrari e Alonsista non posso negare la simpatia che ho per questo pilota… Pertanto gli auguro un campionato 2014 competitivo e pieno di soddisfazioni… Vai Felipe

  • Ryudoctor non sono molto sicuro che in ferrari le dichiarazioni sono vincolate.. Se veramente fosse cosi, Alonso non avrebbe potuto fare certe sparate come lo scorso anno e quelli precedenti..

    • gass guarda che ogni volta che alonso ha fatto sparate è stato bastonato..in ferrari sei seguito in cio che dici..nel 2012 massa diceva una cosa ma successivamente si venne a sapere proprio da lui che la 2012 faceva pena..in ferrari non puoi dire cio che ti passa x la testa..e questo lo sanno tutti anche chi la f1 nn la mai vista

    • Alonso può fare quello che vuole..è lui che paga!!

  • F1forever a parte che la F1 2013 era una buonissima vettura..se non la migliore..le dichiarazioni in ferrari sono sempre ”vincolate”..non di certo vai a dire ciò che pensi realmente se guidi una ferrari

  • VinceGuapo

    Sarebbe bellissimo vedere uno scontro massa-alonso come nel 2007 quando a fine gara litigarono

  • Alessandro HAMALORAI

    Se sapevamo che si sarebbe trovato così bene in Williams, potevamo mandarcelo anche 3 o 4 anni fà…..in Williams eh! 😀

  • Felipe hai tirato un Jolly in Williams quest’anno che dovresti andare in pellegrinaggio a vita alla madonna di Guadalupe……

  • “Dapprima ho avuto molti problemi a capire la nuova monoposto, ma attraverso il grande lavoro svolto con il team abbiamo potuto notare immediati cambiamenti nella vettura. A ogni nuova regolazione risponde molto in fretta e molto bene. tutto ciò mi rende molto felice“, ha dichiarato il brasiliano.
    Felipe, perdi il pelo ma non il vizio.
    Le stesse identiche dichiarazioni le facevi un anno fa, riferendoti alla F2013, aggiungendo che lavorando nella galleria Toyota, finalmente si aveva un riscontro di risultati, e tutti abbiam visto come è andata a finire.
    L’unico anno in cui non hai parlato di sogni di gloria, ha sfiorato il titolo, anzi è stato tuo per 15 secondi.
    Ti prego non parlare che mi sembri calimero, ti porti sfiga da solo.
    Con la stima che ho sempre provato nei tuoi confronti, ti auguro un anno di successi e soddisfazioni, ma pensalo soltanto; non dirlo ad alta voce, che la dea della sfiga ti osserva.

  • Speriamo che avendo meno pressione riesca a tornare competitivo e correre con più tranquillità

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!