Red Bull: “Il nostro dominio potrebbe essere finito”

12 marzo 2014 12:31 Scritto da: Davide Reinato

Il proprietario della Red Bull Racing e il 4 volte Campione del Mondo Sebastian Vettel danno la loro visione sulla situazione della squadra all’inizio del Mondiale 2014.

mateschitzE’ la fine del ciclo vincente della Red Bull Racing? Seppur sia prematuro parlarne ancor prima di iniziare, tutti gli indizi sembrano confermare che non è uno scenario da escludere.  E lo ammette anche il patron della squadra anglo-austriaca, Dietrich Mateschitz.

Il boss della Red Bull, pur essendo pienamente convinto che la squadra riuscirà a superare questo periodo di crisi, vede un inizio preoccupante: “Ho due cuori che battono dentro me. Come tifoso, non posso che essere contento di sapere che la stagione che sta per partire sarà ancora più eccitante. Il nostro dominio potrebbe essere finito. Come proprietario di una squadra di F1, devo accettare le nuove regole e cercare di vincere anche con queste. Alla fine, sono le stesse per tutti”.

In una situazione del genere, sono circolate diverse voci sulla tensione creatasi tra il Campione del Mondo in carica – Sebastian Vettel – e la squadra. La stessa Red Bull aveva, nei giorni scorsi, minimizzato la cosa etichettando tali dicerie come spazzatura e Mateschitz, a tal riguardo, è certo: “Non credo che Sebastian avrà problemi ad affrontare questa situazione. Come tutta la squadra, è pronto a raccogliere la sfida. Abbiamo avuto molto successo negli ultimi anni, ma abbiamo sempre saputo che non sarebbe stato sempre così”.

Ed è proprio Vettel che dà l’idea più precisa della grande crisi in cui versa la squadra di Milton Keynes. Seb, parlando a Servus TV, ha dichiarato: “Ora le cose sono più difficili rispetto agli altri anni. Questo significa che dobbiamo combattere, guardare avanti e prendere tutto quello che riusciamo ad ottenere. Siamo indietro, non è un segreto. Il nuovo pacchetto motore ci ha dato un sacco di problemi finora. E’ tutto molto complicato e stiamo avendo difficoltà a comprenderne il funzionamento. Anche quando una piccolissima parte non si adatta alla perfezione, la macchina si ferma. L’obiettivo per Melbourne? Anche solo arrivare al traguardo sarebbe un successo”, ha concluso.

32 Commenti

  • secondo me stanno bluffando, comunque lo vedremo già dai tempi di domani…

  • Vettel è un grande campione, dopo 4 titoli consecutivi anche se vinti con la vettura migliore non si puó non considerarlo un fenomeno, d’altra parte chi potrebbe vincere 4 titoli consecutivi senza avere la migliore vettura in periodi come questi in cui di campioni ce ne sono parecchi?

    Ha peró sto atteggiamento e carattere da bamboccio viziato, voglio vedere quest’anno quanti musi avrà! Chissà magari Staffelli ha già pronto il tapiro!

  • Driver_Nic

    Secondo me qui si sta esagerando… Horner, Mateschitz e tutta la combriccola Red Bull si piangono addosso dicendo che sono indietro, che non sanno se riusciranno a terminare il primo GP… Poi ti vedi la Red Bull nel weekend che vola! Spero di sbagliarmi ma secondo me stanno mettendo troppo le mani avanti per non cadere indietro

  • Max marz io leggo e sinceramente Rosberg mi pare da sempre un pilota umile.. Anche dopo i test era il primo a dire che non si illudeva e che non era certo x niente che possano finire la gara senza problemi.. Forse tu xo hai riviste e quotidiani diversi che leggi solo tu.

  • Vettel è un gran pilota ma non un campione del mondo.Con questo voglio solo dire che la grinta e la testa di un pilota l’hanno Kimy ,Alonso,Hammilton,e anche Massa .Gli altri sono dei buoni piloti,non ho detto grandi piloti ,come Rosberg,Vettel o Hulkemberg

  • Diciamo che quest’ anno sarà un anno verità per tutti i big…io su Vettel mi sono riceduto dopo Singapore..come si fa a giudicare un pilota che guida una macchina 2sec più veloce delle altre…con un compagno di squadra annientato psicologicamente e pronto alla pensione?con ciò non voglio dire che non sia un campione anzi..però sinceramente non me la sento di dire che sia il più forte..
    Alonso ha dimostrato grandi cose con la ferrari,nel 2010 non aveva una vettura cosi scarsa però..mentre nel 2012 è stato molto bravo e fortunato..tuttavia rimangono dei dubbi sulle qualità velocistiche e sulla convivenza con compagni scomodi..e poi Hamilton..tanti se tanti ma..tanta sfortuna..quest’ anno deve dimostrare senza se e senza ma..di essere il più forte come io penso sia..

    • gedeone182

      “Alonso ha dimostrato grandi cose con la ferrari,nel 2010 non aveva una vettura cosi scarsa però..mentre nel 2012 è stato molto bravo e fortunato…….”

      Fortunato nel 2012 ?

      Be si a non essersi seriamente infortunato quando Grosjean gli è atterrato sopra, ma non proprio come esperienza sportiva.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!