Grosjean: “Renault ok, ma abbiamo ancora troppo da fare”

14 marzo 2014 13:14 Scritto da: Alessandro Marzorati

I primi due turni di libere di Melbourne si sono rivelati molto difficili per il team Lotus. La E22 soffre ancora di molti problemi di natura elettrica e il lavoro da fare è tanto

lotus-e22-grosjeanIl primo giorno di prove ha evidenziato come la Lotus sia afflitta da numerosi problemi. Infatti Maldonado e Grosjean sono riusciti a completare solo pochi giri prima di rientrare ai box per effettuare le riparazioni, andando cosi a compromettere entrambe le sessioni.

Le difficoltà palesate nel corso delle uniche due sessioni di test a cui il team ha preso parte nel 2014 si sono ripresentate già nella prima sessione di libere, obbligando i due piloti a rimanere nei box per quasi la totalità delle due sessioni.

Un problema al cambio ha tenuto Romain Grosjean ai box per tutta la prima sessione, ma nella seconda il pilota transalpino è riuscito a collezionare dodici giri prima di fermarsi per un incidente alla curva “Piquet”, evidenziando la presenza di problemi di assetto e guidabilità della E22. Poche le parole rilasciate dal francese dopo le libere di oggi il quale, dopo l’ottima stagione 2013, non si aspettava un inizio così complicato.

Se guardiamo le poche cose positive di oggi, possiamo dire di essere riusciti a fare qualche prova di partenza e siamo soddisfatti per il lavoro che Renault ha fatto, il motore ha risposto bene. Purtroppo abbiamo ancora tantissime cose da fare, dobbiamo capire le gomme, i freni, migliorare l’assetto. Ogni volta che scendiamo in pista facciamo un piccolo passo avanti, ma abbiamo ancora dei problemi da risolvere.”

E’ andata peggio a Pastor Maldonado, che nel giorno del suo debutto ufficiale con la Lotus è riuscito a compiere solamente due giri nella prima sessione, prima di fermarsi ai box per problemi elettrici. Invece, nella seconda sessione, non è mai sceso in pista.

“Mi sento pronto per domani. Oggi sono stato fermo in entrambe le sessioni, ma credo sia normale all’inizio di una stagione cosi rivoluzionaria. Non siamo gli unici ad avere problemi in pista, ma dobbiamo lavorare duramente e forse di più degli altri. Adesso dobbiamo sederci con i tecnici e capire cosa non ha funzionato.”

I problemi elettrici e meccanici di cui ha sofferto la nuova Lotus non dovrebbero comprometterne la presenza in qualifiche e gara, come ha confermato il direttore tecnico di Enstone, Nick Chester.

Purtroppo oggi abbiamo avuto qualche problema che ci ha bloccato ai box. Nella prima sessione, Romain ha avuto un problema con il fluido del cambio mentre Pastor un difficile problema elettrico. Parte del problema di Pastor era legato all’impianto elettrico che abbiamo dovuto sostituire. Ovviamente in queste macchine la parte elettrica è molto più complessa ed ecco perché non è sceso in pista nella seconda sessione. Romain è riuscito a fare 12 giri nella seconda sessione, facendo vedere il grande passo avanti del motore Renault. Con cosi tanti problemi alle lasciati oggi alle spalle, possiamo dire di avere molta più fiducia per domani e domenica”.

5 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!