Nico Rosberg domina il Gran Premio d’Australia 2014

16 marzo 2014 09:16 Scritto da: Davide Reinato

Nico Rosberg vince il Gran Premio d’Australia 2014, davanti alla Red Bull di Daniel Ricciardo e alla McLaren del debuttante Kevin Magnussen.

Nico Rosberg - AMG MercedesE’ Nico Rosberg a vincere il Gran Premio d’Australia 2014, il primo della nuova era Turbo della Formula 1. Il pilota della Mercedes è partito dalla terza posizione e, dopo un ottimo spunto, è arrivato alla prima curva già al comando della corsa. E non l’ha mollata fino alla fine, sfruttando al meglio l’intero pacchetto a sua disposizione. La sua Mercedes gli ha concesso di mantenere un ritmo irraggiungibile per tutti, consegnandogli una “facile” vittoria. E’ andata decisamente peggio al compagno di squadra: Lewis Hamilton, dopo appena 4 giri, ha avuto un problema alla power unit ed è stato costretto al ritiro.

Seppur a 25 secondi di ritardo dal leader della gara, Daniel Ricciardo ha potuto festeggiare il primo podio in Formula 1, proprio nel GP di casa. Il nuovo pilota della Red Bull Racing ha gestito bene la corsa ed ha avuto la fortuna di non aver nessun problema sulla sua RB10, contrariamente a quanto successo a Vettel. Sebastian, già dal giro di formazione, accusava problemi di natura elettrica che lo hanno costretto a parcheggiare ai box dopo 6 giri di gara.

La McLaren ha motivo di festeggiare. Il giovane Kevin Magnussen, al suo debutto nel Circus, ha conquistato un inaspettato podio. Il danese aveva mostrato la sua consistenza già in qualifica, gestendo al meglio la pressione della “prima volta” e mettendo in piedi una gara meravigliosa che gli vale la terza posizione. Una soddisfazione doppia, considerando che Kevin ha chiuso davanti al compagno di squadra Button.

Capitolo nero per la Ferrari: vengono confermati i problemi di bilanciamento tra motore termico ed elettrico, tanto che entrambi i piloti hanno fatto fatica a poter scaricare a terra tutta la potenza della nuova Power Unit del Cavallino Rampante. Il risultato, dunque, è ben al di sotto delle aspettative: Alonso parte quinto e chiude nella stessa posizione, mentre Raikkonen è riuscito ad agguantare l’ottava posizione sul finale, dopo aver lottato con Toro Rosso e Williams.

Buona gara anche di Valtteri Bottas. Il suo avvio di gara è stata davvero consistente e, nonostante una toccata a muro che gli è costata una foratura, non si è perso d’animo. Sfruttando l’ingresso della safety car – andata in pista proprio per rimuovere lo pneumatico distrutto della FW36 – è riuscito a rimanere in contatto con il gruppo e conquistare una sesta posizione che vale oro per il team Williams Martini Racing.

Risultato degno di nota, invece, per la Scuderia Toro Rosso. Dopo un inizio incerto nei test invernali, forse neanche a Faenza si aspettavano di terminare con entrambe le vetture in zona punti. Jean-Eric Vergne e Daniil Kvyat ottengono rispettivamente la nona e decima posizione.

Da sottolineare la prestazione di Nico Hulkenberg, ormai una conferma di questa Formula 1: nonostante la Force India non abbia un grande telaio, il tedesco ha sfruttato al meglio il suo motore Mercedes conquistando la settima posizione. Ne esce ridimensionato il compagno Perez che resta fuori dalla zona punti, chiudendo undicesimo. Deludente prestazione della Sauber che, però, porta entrambe le vetture al traguardo con Sutil dodicesimo e Gutierrez subito dietro.

La Marussia, nonostante la miriade di problemi tecnici nelle fasi iniziali della corsa, porta sotto la bandiera a scacchi la monoposto di Chilton. Classificato anche Bianchi, nonostante i 6 giri di ritardo.

Ritirate dalla corsa le due Lotus di Maldonado e Grosjean, così come le due Caterham: mentre Ericcson ha avuto un problema con la pressione dell’olio, Kobayashi ha fatto un errore in partenza. Il giapponese, al rientro in F1 dopo un anno di assenza, ha travolto Massa alal prima curva, rovinandogli il weekend.

GP AUSTRALIA 2014 – RISULTATI DELLA GARA

Pos  Pilota             Team                  Tempo di gara e GAP
 1.  Nico Rosberg       Mercedes              1h32m58.710s
 2.  Daniel Ricciardo   Red Bull-Renault          +24.525s
 3.  Kevin Magnussen    McLaren-Mercedes          +26.777s
 4.  Jenson Button      McLaren-Mercedes          +30.027s
 5.  Fernando Alonso    Ferrari                   +35.284s
 6.  Valtteri Bottas    Williams-Mercedes         +47.639s
 7.  Nico Hulkenberg    Force India-Mercedes      +50.718s
 8.  Kimi Raikkonen     Ferrari                   +57.675s
 9.  Jean-Eric Vergne   Toro Rosso-Renault      +1m00.441s
10.  Daniil Kvyat       Toro Rosso-Renault      +1m03.585s
11.  Sergio Perez       Force India-Mercedes    +1m25.916s
12.  Adrian Sutil       Sauber-Ferrari              +1 lap
13.  Esteban Gutierrez  Sauber-Ferrari              +1 lap
14.  Max Chilton        Marussia-Ferrari           +2 laps
15.  Jules Bianchi      Marussia-Ferrari           +6 laps

Ritirati:

     Romain Grosjean    Lotus-Renault              43 laps
     Pastor Maldonado   Lotus-Renault              29 laps
     Marcus Ericsson    Caterham-Renault           27 laps
     Sebastian Vettel   Red Bull-Renault            3 laps
     Lewis Hamilton     Mercedes                    2 laps
     Kamui Kobayashi    Caterham-Renault            0 laps
     Felipe Massa       Williams-Mercedes           0 laps

Campionato Piloti:

 1.  Nico Rosberg      25
 2.  Daniel Ricciardo  18
 3.  Kevin Magnussen   15
 4.  Jenson Button     12
 5.  Fernando Alonso   10
 6.  Valtteri Bottas   8
 7.  Nico Hulkenberg   6
 8.  Kimi Raikkonen    4
 9.  Jean-Eric Vergne  2
10.  Daniil Kvyat      1

Campionato Costruttori:

 1.  McLaren/Mercedes      27
 2.  Mercedes              25
 3.  Red Bull/Renault      18
 4.  Ferrari               14
 5.  Williams/Mercedes     8
 6.  Force India/Mercedes  6
 7.  Toro Rosso/Renault    3

Aggiornamento ore 10:45 – Daniel Ricciardo sotto inchiesta. La sua RB10 sembra abbia consumato molto più dei 100 Kg di carburante imposti da regolamento e rischia la squalifica.

Aggiornamento ore 13:57 – Ora è ufficiale: la Red Bull è stata squalificata. Approfondimento qui

218 Commenti

  • Leggendo i commenti facevo una considerazione, siamo in Italia per cui tantissimi all’interno del Blog, tifano come è normale che sia FERRARI, andando agli altri protagonisti del Campionato troviamo 1 Tifoso o per meglio dire simpatizzante (C’è una bella differenza) di KOBAYASHI (Tale Principesco), 1 Tifoso di Seb Vettel (Ditino credo sia l’unico fan di Seb presente ne Blog e parliamo di un 4 volte Campione del Mondo !!!), parecchi tifosi McLaren (A dire il vero forse sono 3/4 tra cui Carribean, Bruce e forse altri 2/3), 1 Tifoso di Rosberg (Mi sembra GASS)…..successivamente ci sono gli Hamiltoniani (DAVIDE78, RONNY, ZONDHOUSE, REDNOCTE, FABIO e qualche altro di cui non ricordo il nome)…..mi chiedo e vi chiedo SARA’ UN CASO CHE HAMILTON è il più amato e seguito, 2° solo alla Ferrari (Normale visto che siamo in Italia) ?!!!

    Come mai il tanto odiato (Da molti) Lewis Hamilton attira a sè le simpatie e la stima di molti tifosi Italiani, al contrario ad esempio di un Campione come Vettel ?!!!

    Pura casualità ?

    Credo di no…..Hamilton o si odia o si ama (Sportivamente parlando)…..e per fortuna della seconda categoria siamo in molti anche quì in Italia.

    • Guarda Davide a volte me lo chiedo anche io. Me lo chiedo perchè le emozioni che mi regala Lewis (che sia una pole o una vittoria) non me le riesce e non me le è riuscito a dare nessun altro pilota fin ora. Ovviamente sono gusti.
      Dico questo perchè non è che io abbia una trentennale esperienza da tifoso di F1, sono relativamente giovane avendo 25 anni. Mi ricordo l’era di Schumi, mi ricordo le tante VHS guardate da piccolo in cui ammiravo l’immenso Ayrton ma il mio vero approccio da tifoso in questo mondo è stato proprio nel 2007, anno in cui debuttava Lewis quindi è stato per me quasi naturale affezionarmi al “novellino”, metteteci anche il suo casco giallo ed il fatto che Lewis è un chiaro estimatore di Senna ed il gioco per me era fatto :) la mia passione per l’anglo-caraibico è iniziata così e come ho sempre affermato per quanto mi riguarda conterà sempre il pilota, io tifo il pilota, tifo il lato umano di questo sport, molti storcono il naso quando lo dico ma per me è naturale così e sarei il primo ad essere felice se Lewis un giorno vestisse di rosso ma non è una priorità che vada in Ferrari sinceramente.
      Detto questo penso che l’antipatia che molti nutrono nei confronti del nostro pupillo sia data dal fatto che il mondiale 2008 sia stato duro uno dei più duri da digerire per i ferraristi, molto altri secondo me non hanno mai apprezzato lo stile irruento che lo ha contraddistinto fino a qualche tempo fa (stile che a me piaceva tantissimo). Sono convintissimo però che il giorno in cui dovesse vestire i colori di Maranello diventerà l’idolo di tanti che per anni lo hanno additato, quello che è successo con Alonso ne è una prova, prima era il male poi è diventato un santo :)

  • Ginetto tifarti è una passione ma sta diventando sempre più una sofferenza. Che la prossima gara possa andare diversamente anche se ho già gli incubi che la PU attuale faccia cilecca del tutto. Tocchiamo ferro. Tu Ginetto però dovresti proprio girare con qualche amuleto nell’abitacolo :(

    • Ciao REDNOCTE benvenuto nel Blog sempre più pieno di tifosi di Lewis !!!

      Spero non succeda quello che tu hai sostenuto ossia che il problema tecnico di oggi non condizioni anche la prossima gara.

      • Ciao Davide :) grazie per il benvenuto! Ero iscritto da tempo qui sul forum, ho sempre commentato poco, per lo più leggo sempre le notizie.
        Oggi non ho resistito, dopo l’alzataccia per vedermi la gara molto speranzoso della prestazione di Lewis la delusione è stata davvero tanta e dovevo condividerla con qualcuno :(

        Adoro questo pilota davvero, però bisognerebbe consigliarli una nuova scritta da mettere sul casco dedicata ai suoi fans: “Attenti al vostro fegato!” :)

        Ora ci scherzo su per carità ma sono anni in cui sembra che tutto debba succedere a lui. Comunque sia speriamo davvero che ci stupisca positivamente tra due settimane, non vedo l’ora!

  • una delle gare più brutte e noiose di sempre, hanno completamente stravolto la formula 1,

    nemmeno il sound dei motori è rimasto…

    non capisco chi si alza alle 7 per vedere questo genere di spettacolo o meglio che dovrebbe essere uno spettacolo ma invero non lo è più…

    campionato già segnato, sarà una questione a 2 fra rosberg ed hamilton con la red bull che potrebbe risalire se si mette in riga entro le prossime gare…

    altrimenti bye bye

  • non so come facciate a dire che questa f1 è bella…
    rispetto all’anno scorso è imbarazzante…

    però, dopo essermi incaz*ato pesantemente, a mente lucida dico che la ferrari, pur non condividendo questa metodologia di lavoro, puo’ migliorare tanto soprattutto se risolve i problemi alla p.u

    per quanto riguarda il campionato, le gare saranno molto più divertenti quando il livello complessivo delle p.u sarà simile….cioè da metà campionato, il problema è che a quel punto sarà già tardi….oggi era facile doppietta mercedes…

    • me lo chiedo anche io…come si faccia a dire che sia una f1 bella, ancora me lo chiedo senza trovare risposte.

      Sicuramente il circuito semi cittadino non aiuta.. quindi aspetto le prossime gare per fare una valutazione più precisa, ma se il buongiorno si vede al mattino, siamo messi male.

  • A me non sembra poi così brutta sta nuova formula 1. Apparte il sound, il gran premio è stato nella norma qualche sorpasso, qualche duello, safety car e sorpassi ai box. Ripeto ci abitueremo anche al sound..

  • mimmo stigazzi

    Finalmente dopo 5 anni di diffusori bucati e scarichi più o meno illegali si torna a parlare di motori di potenze consumi e congegni elettrici ed elettronici vari, siamo finalmente usciti dal medioevo tecnico dove bastava una furbata per ritrovarsi 1 secondo avanti senza che se ne capisse la ragione, oggi domina la mercedes perchè è la più forte ha la p.u. migliore e che consuma meno nessuna furbata nessun aggiramento delle norme solo investimenti tecnici ed economici superiori alla concorrenza. A me piace che a vincere sia il migliore almeno fino a quando newey non tirerà fuori un’altra diavoleria.

  • ragazzi ho letto in un altro sito che la potenza del motore mercedes si aggira intorno ai 900 cv … facendo due calcoli .. con l’mgh-k che fornisce 160 cv … il motore termico dovrebbe fornire 750 cavalli che è di più di quello che riusciva a fornire un v8… possibile che questi v6 ( almeno mercedes )siano più potenti dei v8 ??? oppure anche l’mgu-h potrebbe dare cavalli aggiuntivi ???

  • Stiamo per vivere una stagione DIVERTENTE!!!
    Non c’è un superfavorito!!!

    detto questo come già espresso da me in passato su questo blog la FERRARI , squadra per cui tifo, è in netto ritardo!

    Io tifo FERRARI ,qui al Mugello tutti tifiamo FERRARI !!!
    E’ un po’ come la JUVE!!!

    MERCEDES veramente ottima, se è partita cosi’ sicura significa che va tutto molto bene!!
    Il loro progetto è stato cominciato cmq molto prima della FERRARI per cui spero in un recupero!

    Io sinceramente riesco a decifrare i messaggi dei piloti!

    Ci sono problemi alla POWER UNIT!
    E’ ls combinazione meccanica elettronica che nn funzione a dovere!
    dobbiamo inseguire per ora ma i veri valori lo vedremo piu’ avanti, almeno tra un mese!!

    Se non sara cosi’ saro’ MOLTO DELUSO!!!!!!!!!!!!!

    soprattutto da Italiano!

    RED BULL ………mi sembrava strano che fossero andati cosi bene!!!!
    Infatti sono stati subito beccati!
    GLI STA BENE

  • winnerskin

    Bah, quante storie, non è poi così tragico. Se non era perché Raikkonen ha dovuto fermarsi a aspettare che Alonso facesse il pit-stop, finivano uno dietro l’altro, quarto e quinto. Con una gara anonima, senza che i piloti potessero spingere e sfruttare al massimo la power unit… Basta aspettare qualche evoluzione secondo me, per rivedere la Ferrari davanti. La Red Bull senza barare con la benzina, sarebbe stata dietro. E la Mercedes si romperà tutte le gare, a turno. (Anche se Hamilton è più sfortunato di Rosberg, anche guardando l’anno scorso… forse questione di astrologia). Comunque Mercedes favorita, ci mancherebbe, ma tutto può succedere…

  • Sono molto preoccupato..

    La Mercedes vola, in questo momento non la prendo nemmeno in considerazione, sono avanti anni luce..

    La Williams va fortissimo, Bottas pur essendo andato a sbattere ha rimontato alla grande, oggi in condizioni “normali” arrivavano a podio facilmente, (e bisognerebbe considerare che le qualifiche di ieri non sono state buone)…

    La McLaren non solo ha un buon potenziale ma di fatto la base è meglio della nostra…

    La RedBull va, ok i problemi di affidabilità, ok che oggi la prestazione era influenzata dal fugno con la benza, ma la RedBull va.. e se va così a Marzo a Giugno vola..

    In questo momento, oltre ad essermi fatto l’idea che abbiamo 3-4 Team quasi certamente davanti a noi, noi posso fare a meno di notare che siamo di fronte all’ennesima stagione in cui partiamo male (o cmq gli altri si fanno trovare più pronti..) e fin dalle prime gare iniziamo a dire “dobbiamo essere più bravi degli altri nello sviluppo” ecc ecc ecc… E questa non è una stagione qualsiasi, è la stagione che Montezemolo aspettava da anni, la stagione in cui “l’aerodinamica non è tutto”, “perché noi non progettiamo satelliti o aerei”…

    Detto tutto ciò aspetto, ancora una volta, sperando di sbagliami..

    • Sulla Mclaren aspetto altri test più probanti, ricordiamoci che ha la P.U. Mercedes. Ma per dire che sia meglio della Ferrari, credo sia giusto aspettare ancora un pò.

      Ha sicuramente il vantaggio di disporre di una P.U. già perfettamente operativa, la Ferrari no, considerando che Alonso è stato molto tempo dietro alla Force India forse il distacco sarebbe stato minore.

      Io vedo Mercedes, e poi il resto molto più staccato.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!